Una squadra di grande qualità per Energy Corse nel 2021

Una squadra di grande qualità per Energy Corse nel 2021

Squadra corse di riferimento sulla scena internazionale da oltre vent’anni, Energy Corse si appresta a iniziare questa nuova stagione sotto i migliori auspici. Sono già stati annunciati almeno quattordici piloti come portacolori della squadra capitanata da Mick Panigada.

Grazie al riconosciuto know-how, ai mezzi tecnologicamente all’avanguardia, ai tecnici di grande esperienza, alle partnership con i migliori preparatori del paddock e al palmarès che di anno in anno si arricchisce, il team Energy Corse ha decisamente l’intenzione di fare suoi i podi del 2021. “Come ogni inverno, abbiamo già perfettamente preparato questa nuova stagione”, ammette Mick Panigada. “Lo sviluppo del kart è stato validato in occasione dei numerosi test fatti recentemente. Le performance ci sono e noi siamo ottimisti in merito alla nostra capacità di permettere ai nostri piloti di correre nelle migliori condizioni.” A questo proposito ricordiamo che Energy Corse è una delle squadre del paddock internazionale a dare una grande importanza al fattore umano.

NUOVE VITTORIE IN VISTA NELLA 60 MINI

Energy Corse ha conquistato numerosi titoli nelle diverse categorie “Mini” di queste ultime stagioni, come la vittoria finale del russo Dmitry Matveev alla WSK Super Master Series 2020 nella 60 Mini. Questa volta il team italiano conterà su Jensen Burnett, Hugo Martiniello, Joel Pohjola, Alfie Slater e Sasha Van’t Pad Bosch. Tutti hanno già fatto parlare di sé sin dai loro inizi. Slater ha concluso al secondo posto nella IAME International Final del 2019. Martiniello ha vinto numerose gare in terra francese. Van’t Pad Bosch si è classificato secondo della IAME Euro Series nel 2020. Pohjola si è recentemente distinto negli IAME International Games, mentre Burnett ha fatto una bella progressione in occasione dell’ultima Rok Cup Superfinal.

OK-JUNIOR: DEL POTENZIALE DA SVILUPPARE

Come nella 60 Mini, il gruppo Energy Corse della OK-Junior sarà costituito da piloti di diverse nazionalità: un olandese, un lituano, un russo e un rappresentante del Regno Unito. Tutti partiranno con una grande motivazione, la voglia di acquisire il massimo di esperienza e la volontà di progredire rapidamente verso i vertici. Sarà il caso di questo promettente quartetto composto da Nathan Schaap, Sirvydas Šimkus, Yaroslav Trukhin e Brandon Carr, vincitore della Florida Winter Cup nel 2017, settimo della IAME International Final 2019, quarto del Campionato inglese 2019 e allenato da Ben Barnicoat.

OK: UN LEADER E UN OUTSIDER

Alexander Dunne non è sicuramente uno sconosciuto nel paddock internazionale. L’irlandese si è spesso fatto notare al volante del suo kart Enegy Corse-TM Racing in occasione della sua prima stagione nella OK nel 2020. Conta di concretizzare in questa stagione e ha deciso di confermare la sua fiducia al team italiano. Sarà in squadra con il lituano Jokūbas Bagdonavičius di cui sarà interessante seguirne i progressi.

UN TRIO SCONVOLGENTE NELLA KZ2

Campione europeo di questa categoria a più riprese sin dagli inizi del 2000 e già vincitore dell’International Supercup, il team Energy Corse conta di proseguire la sua incetta di podi nella KZ2. Potrà contare su un kart dalle performance sicure e su piloti molto veloci. Dotato di grande esperienza nelle coppe monomarchio, l’olandese Joey Van Splunteren ha fatto registrare una grande progressione nel 2020 per il suo primo anno nella KZ2 già con Energy Corse. È accompagnato dal suo connazionale Martijn Van Leeuwen, già conosciuto per le sue performance nella Junior, nella OK e nella KZ2 da alcune stagioni. Saranno un punto di riferimento per i due piloti Junior provenienti dalla OK: il lituano Kajus Siksnelis, vincitore dell’Academy Trophy FIA Karting nel 2019, e il russo Maksim Soldatov, finalista del Campionato mondiale nel 2019.

SQUADRA ENERGY CORSE 2021

– 60 Mini
Jensen Burnett, Canada
Hugo Martiniello, Francia
Joel Pohjola, Finlandia
Alfie Slater, Regno Unito
Sasha Van’t Pad Bosch, Paesi Bassi

– OK-JUNIOR
Brandon Carr, Regno Unito
Nathan Schaap, Paesi Bassi
Sirvydas Šimkus, Lituania
Yaroslav Trukhin, Russia

– OK
Jokūbas Bagdonavičius, Lituania
Alexander Dunne, Irlanda

– KZ2
Kajus Siksnelis, Lituania
Maksim Soldatov, Russia
Martijn Van Leeuwen, Paesi Bassi
Joey van Splunteren, Paesi Bassi

Press Release © Energy Corse