Suleiman Zanfari: eccellente risultato in Svezia

[tradotto con il traduttore Google]

Dopo un’assenza di 7 mesi, all’inizio di maggio Suleiman Zanfari è tornato a gareggiare nel karting nella Swedish Kart League di Kristianstad nella categoria OK-Junior con il team Ward Racing. Il giovane marocchino è tornato in pole position tagliando il traguardo dopo essere stato tutto in corsa e ha raggiunto il terzo posto dopo un rigore. Le sue prestazioni di altissimo livello su asciutto e sotto la pioggia non potevano passare inosservate agli specialisti.

Il suo allenatore Davide Foré è rimasto sorpreso dalla velocità di Suleiman e dalla sua perseveranza nei primi posti: “Non mi aspettavo un risultato così positivo da parte di Suleiman dopo una lunga assenza dai circuiti. Stava progredendo rapidamente nelle prove libere e riuscì a superare i migliori piloti svedesi e i suoi compagni di squadra del team Ward Racing dagli eventi di qualificazione. Grazie alla sua grande determinazione, è rimasto regolarmente in testa alle maniche, è arrivato secondo in prefinale prima di fare una finale davvero eccellente. ”

L’incontro a Kristianstad è stato il secondo incontro della Swedish Kart League. Il tempo non era favorevole alle basse temperature e a diversi momenti di pioggia. Tra i 31 partecipanti OK-Junior, i migliori specialisti svedesi e alcuni stranieri hanno giocato questa ottima competizione. Suleiman e sua sorella Sofia, entrambi membri del club marocchino OCK, sono tornati a competere in un Tony Kart / Vortex perfettamente preparato dal team di Joakim Ward.

Su una pista asciutta, Suleiman ha fatto un eccellente tempo di 53”311, che gli ha dato la pole position dei test ufficiali a tempo di un decimo dei suoi rivali che aveva già partecipato a diverse gare in questa stagione, sia in Svezia che a livello internazionale. . Suleiman ha affrontato gli specialisti svedesi durante la prima manche, raggiungendo il secondo posto dopo una bella lotta con Philip Victorsson e Theo Wernersson, due concorrenti di alto livello. Mentre una pioggia fredda è caduta sull’As Ring, è rimasta in testa per tutto il secondo round segnando anche il miglior giro della gara.

Sabato, la pre finale è stata fatta con gomme slick nonostante il fatto che la pioggia avesse ridotto la presa molto. Suleiman non ha commesso errori in queste condizioni difficili e ha concluso con un secondo miglior tempo dietro a Victorsson con il secondo miglior tempo. Molto determinato, il giovane marocchino ha dominato una finale giocata sotto la pioggia e ha tagliato il traguardo di 1,5 ” davanti ai suoi rivali. Sorpreso dal poleman all’inizio, è stato penalizzato di 10 “e arrivato terzo, cosa che gli ha permesso, nonostante tutto, di salire sul podio grazie alla sua eccellente prestazione.

Il bilancio molto positivo di questa competizione che segna il suo ritorno è stato confermato dalle congratulazioni della sua squadra e persino di alcuni rivali, oltre al giudizio del suo rinomato meccanico, Gabriele Bassetta: “Suleiman è molto più forte rispetto allo scorso anno. In condizioni molto difficili ha mostrato grande forza mentale per eseguire un test eccellente con pochissimi errori. È molto incoraggiante. ”

Dopo questo primo risultato molto stimolante, Suleiman continuerà con la Iame Nordic Cup in Finlandia il prossimo fine settimana sul circuito di Alahärmä dove il campionato del mondo si svolgerà a settembre, prima di partecipare al campionato europeo di Genk in Belgio nel un layout che ama.