L’americano Colin Queen pronto a tornare in Europa per l’Academy Trophy 2018

L’americano Colin Queen pronto a tornare in Europa per l’Academy Trophy 2018

“Tradotto con il traduttore di Google”

26 aprile 2018 – Il pilota americano Colin Queen ha dato il via alla sua stagione europea di karting nel 2018 con il Ward Racing alla WSK Super Masters Series a marzo. Con il suo primo evento annullato a causa di condizioni meteorologiche avverse, il giovane californiano ha dovuto aspettare qualche settimana per iniziare la sua stagione. In competizione con noti impianti di karting come La Conca e Sarno per la WSK Super Masters Series, Queen ha superato gli errori di qualificazione per mostrare velocità e avanzare mentre inizia la preparazione per il Trofeo CIK / FIA Academy 2018.

“È stato un primo grande evento per me a La Conca a causa di un incidente nei test che mi ha fatto ricoverare in ospedale per i punti”, ha spiegato Queen. “Ero malconcio e contuso, ma determinato a gareggiare a La Conca e ho fatto il meglio che potevo, anche se i risultati non erano quelli che speravo, ho imparato molto e userò quelle esperienze andando avanti”.

Coinvolto in un incidente che non è stato colpa sua, la regina, che fino a quest’anno non aveva mai corso fuori dallo stato della California al di sopra del livello di Cadetto, sarebbe stata colpita da un altro concorrente che aveva un problema di frenata ed era fuori controllo. Con un’alta velocità e un impatto pesante, il kart della Regina fu distrutto e fu mandato all’ospedale per chiudere una ferita alla mano, ma rimase in Italia per provare a gareggiare il fine settimana successivo.

Durante i giorni di test per assicurarsi che la sua mano e il suo corpo riuscissero a resistere alla sfida, Queen ha qualificato Tony Kart, preparato per il Ward Racing, al 47 ° posto in un campo di atleti OKJ di tutto il mondo. Lavorando duramente per il formato di volo da corsa di calore, il pilota americano avrebbe preso la bandiera verde per la sua prefinale in 28 ° ed era in grado di trasferirsi direttamente all’evento principale prima che un incidente all’ultimo giro a pochi metri dal traguardo lo portasse fuori dalla corsa . Mostrando velocità e facendo mosse come un veterano europeo, Queen ha approfittato della sua posizione di partenza per perfezionare la sua scomparsa mentre avanzava più di venti spot sulla difficile e impegnativa disposizione di La Conca.

Con il tempo di guarire e riportare il suo corpo in condizioni di lavoro migliori, Queen avrebbe fatto il viaggio a Sarno con una nuova esperienza alla sua portata. Cercando di raggiungere il suo obiettivo di avanzare all’evento principale, il pilota del Ward Racing sarebbe rimasto indietro rispetto all’ottava palla all’inizio, in quanto uno sfortunato tentativo di qualificazione lo avrebbe riportato alla settantaduesima posizione.

Queen ha proseguito: “Ho disputato forti run nelle gare di heat e sono riuscito a iniziare la mia prefinale bagnata in 34. Dovendo finire tra i primi diciassette per trasferirmi in finale, sono stato in grado di andare avanti e rivendicare il 17 ° posto. e la finale posizione di trasferimento, un grande risultato per me e per la squadra dopo le qualifiche profonde nel campo “.

“Le cose non sono andate come previsto nell’evento principale, ma una cosa che ho imparato nei primi due eventi è che ho bisogno di qualificarmi meglio”, ha aggiunto il campione multi-tempo. “Sia in La Conca che in Sarno, mi ritrovo più indietro nel campo di quanto dovrei essere e mi sto battendo per rimanere vivo, non per risultati solidi. Questo è qualcosa su cui sto lavorando e ho bisogno di usare meglio il nuovo gomme e grip nelle sessioni di prove cronometrate per ottenere una migliore posizione di partenza. “

Godendo del tempo passato a casa, Colin Queen è ora pronto per la sua prossima avventura. Viaggiando a Salbris, in Francia per il round di apertura del Trofeo CIK / FIA Academy 2018 dal 3 al 6 maggio, Queen rappresenterà il Team USA nella serie di specifiche che ha allevato alcune delle stelle di Formula Uno di oggi. Colin Queen scriverà anche un blog EKN sulle sue esperienze presso la CIK / FIA Trophy Academy per eKartingNews.com.