La più bella di tutte le vittorie internazionali per Alex Powell

[tradotto con il traduttore Google]

Nel corso degli anni, la Rok Cup Superfinal è diventata l’evento più impegnativo e competitivo della stagione nella categoria Mini, riservato ai giovani di età inferiore ai 13 anni. Sul circuito del South Garda Karting a Lonato, in Italia, non sono stati iscritti meno di 130 piloti per l’edizione 2019 ed è stato il talentuoso giamaicano Alex Powell che ha trionfato brillantemente con il team Energy Corse. A soli 12 anni a settembre e supportato dal Mercedes F1 Junior Team, questa nuova giovane stella del kart è sicuramente destinata a una magnifica carriera.

2 ° nell’edizione 2018 della Rok Cup Superfinal, Alex Powell ha avuto la vendetta da prendere. Il giovane promettente giamaicano ha dato il meglio di sé durante l’intero incontro per emergere in testa a una finale molto intensa. “Sono molto orgoglioso di lui”, ha confermato il suo allenatore Mike Wilson, sei volte campione del mondo di Karting come pilota. “Alex ha gestito perfettamente i suoi sforzi. È maturato ed è stato in grado di attaccare quando necessario per prendere la guida al momento giusto. Sapevamo che era molto veloce. Ma in questa gara è riuscito anche ad applicare il mio consiglio e quello del suo squadra per vincere questa competizione tanto ambita “.

Prima fila in finale
Di fronte a 129 rivali, Alex Powell non ha avuto occasione di sbagliare. Mentre sperava di migliorare al 19 ° posto nella Timed Practice, il giamaicano ha immediatamente mostrato ai suoi avversari la sua grande competitività passando al 1 ° posto nella sua prima manche, con il giro più veloce. Secondo in totale dopo le sue quattro manches di qualificazione dopo un’altra vittoria, Alex ha giocato un ruolo importante nella parte anteriore del campo nella finale al volante del suo telaio Energy Corse.

“Ho iniziato bene seguendo immediatamente la scia del mio avversario. Ci siamo trovati in un gruppo di circa cinque piloti in grado di vincere, abbiamo dovuto rimanere concentrati e non mollare. Ho sentito la pressione dietro di me e sono riuscito a prendere il vantaggio al quarto giro. Poi è tornato un altro concorrente, quindi è stato intenso “, ha detto Alex.

Talento e determinazione
Mike Wilson e lo staff di Energy Corse sono stati pronti con consigli e Alex Powell ha gestito bene gli incessanti duelli, dimostrando un forte pensiero mentale. All’inizio dell’ultimo giro, il giamaicano era ancora 2 °, ma era idealmente posizionato nella scia del leader, prima di passarlo inarrestabilmente sotto frenata alla curva del paddock.

“Da quel momento in poi, non ho dovuto commettere errori, proteggermi bene nelle ultime curve. Non ero davvero sicuro di vincere fino a quando non ho visto la bandiera a scacchi. Ero pieno di emozione. La Rok Cup Superfinal è un evento di livello mondiale incredibilmente lungo e stimolante, con piloti di diverse dozzine di nazionalità diverse. È fantastico, soprattutto perché abbiamo segnato un doppio per il team Energy Corse con il 2 ° posto per il mio compagno di squadra russo Dmitry Matveev. Volevo davvero vincere un tale gara prima di passare alla categoria Junior, ora è fatta. Voglio davvero ringraziare la mia famiglia, il mio allenatore, la mia squadra e tutti coloro che mi supportano nella mia carriera sportiva “.