Il pilota CRG Scott Kin Lindblom vince al debutto nella 60 Mini svedese

Il pilota CRG Scott Kin Lindblom vince al debutto nella 60 Mini svedese

Maptune Event & KH Motorsports Kenneth Hildebrand ha organizzato la prima gara di karting del mondo durante l’emergenza Covid-19 volte all’ Åsum Ring, Kristianstad dal 9 al 10 maggio.

Nella categoria Junior 60, conosciuta a livello internazionale come 60 Mini, il debutto del campione 2019 della MKR series e il vincitore della Sweden Cup Scott Kin Lindblom non poteva andare meglio di così.

Scott (9 anni) che compete per il team ufficiale CRG nella serie WSK italiana, è arrivato secondo dopo il pilota Ward Racing Leo Nilsson e Elliot Kaczynski di WestSpeed, terzo.

Le manches 1-4, teatro di battaglie ravvicinate e continui cambi di posizione tra Scott e Leo, hanno visto entrambi i piloti conquistare 2 vittorie e 2 secondi posti. In finale entrambi scattano dalla prima fila dove Scott riesce a prendere il largo e vincere al suo debutto con la 60 Mini in Svezia con il suo CRG Black Mirror.

Scott, che ne dici di questo debutto nella categoria?

– Sorprendente, è stata un weekend combattuto sin dal primo giorno di test, attraverso le manches e infine ottenere la vittoria in finale è stato fantastico, super divertente.

Come è stato correre ai tempi del Corona?

– Abbiamo dovuto mantenere una distanza di 2,5 metri e indossare mascherine, era fattibile, un po ‘strano ma anche un po’ divertente. In griglia avevamo un elmetto e una visiera, quindi era come al solito.