Il debuttante lussemburghese Maxime Furon-Castelain si fa un nome in Svezia

FURON-CASTELAIN MAXIME, OK-Junior, L, KOSMIC / IAME / VEGA, VDK RACING, European Championship, KRISTIANSTAD, International Race, © KSP Reportages

[tradotto con il traduttore Google]

Dopo il suo promettente debutto nel Campionato Europeo Junior ad Angerville, Maxime Furon-Castelain ha sofferto nelle difficili condizioni dell’incontro di Genk prima di ottenere una prestazione eccezionale al terzo evento europeo a Kristianstad. Le rapide reazioni del giovane Luxembourger hanno fatto miracoli al Gran Premio di Svezia Kart, dove è stato in grado di eguagliare i migliori.

Mentre sperava molto nel secondo incontro europeo in Belgio sul tracciato di Genk che conosce e apprezza, Maxime Furon-Castelain ha visto le sue ambizioni soffocate dalle piogge che hanno reso le Timed Practice particolarmente difficile per i meccanici e i piloti. Coinvolto nei continui duelli nel mezzo al gruppo, Maxime ha dovuto visitare l’ospedale per un controllo dopo un incidente nella seconda manche e non ha potuto partecipare alla terza. È tornato al top della forma e ha concluso con due prime 10 posizioni, ma la sua qualificazione per la Finale era impossibile.

Un pilota veloce al livello dei migliori

Maxime era quindi in attesa della terza gara del Campionato Europeo FIA Karting – Junior a Kristianstad (SWE). Dale prove libere, si è applicato per padroneggiare le particolarità di Åsum Ring e ha iniziato le Timed Practice con fiducia. Ha avuto un ottimo 4 ° posto nella sua sessione, ed è arrivato settimo in classifica generale tra i 90 piloti al volante del suo VDK Racing Team Kosmic / Iame.

Le manche di qualificazione non sono iniziate come si poteva sperare. Indubbiamente intimidito per iniziare dalla seconda fila all’età di soli 12 anni, Maxime non è riuscito a dare il meglio nelle prime due manche. Ha perso terreno nel primo e ha lasciato la pista nel secondo. Dove altri potrebbero essere stati scoraggiati, Maxime immediatamente ha saputo come analizzare i suoi errori e costruire una nuova strategia con il suo allenatore Didier Blot. Alla terza heat, stava tornando al passo ed è riuscito a prendere il 2 ° posto poco dopo la partenza, prima di perdere formidabili avversari e raggiungere il giro più veloce in gara.

La quarta manche di sabato ha confermato la forma del giovane lussemburghese nei primi tre, capace di minacciare uno dei protagonisti più importanti del traguardo, stabilendo nuovamente il giro più veloce in gara. Domenica mattina, di fronte ai concorrenti intrinsecamente più veloci con le gomme nuove, ha assicurato un altro terzo posto ai pneumatici usati durante l’ultima heat.

Prima qualifica in una finale FIA Karting

Ciò ha permesso a Maxime di qualificarsi per la sua prima finale di Campionato Europeo al 19 ° posto su 91 concorrenti, dopo solo tre gare del Karting FIA nella sua nuova categoria OK-Junior.

E questa finale si è rivelata difficile. Ha perso alcune posizioni all’inizio, prima di essere coinvolto in una collisione e finire all’ultimo posto dopo cinque giri. Ma ancora combattivo, ha riguadagnato 10 posizioni alla bandiera a scacchi migliorando regolarmente la sua velocità.

“Sono sempre deluso quando non finisco davanti alla Finale”, ha detto Maxime. “Ma è il mio miglior weekend di gara dall’inizio della stagione, perché quando ho commesso errori per mancanza di esperienza ho subito imparato e reagito ed è un vero piacere essere in grado di guidare veloce come i migliori piloti negli ultimi tre Le mie prestazioni non sono passate inosservate per la mia terza partecipazione internazionale all’OK-Junior, ma devo ancora imparare, questo è l’obiettivo di questa prima stagione nel campionato europeo, ma sono sempre più a mio agio nella competizione Junior. ”

Un risultato molto positivo per questo weekend svedese che ha visto Maxime correre tra i migliori piloti europei del momento, tutti molto più esperti di lui.

Maxime si prepara ora al secondo round del FIA Karting Academy Trophy, dove difenderà i colori del Lussemburgo sul circuito italiano di Sarno dal 13 al 16 giugno, prima di concentrarsi sull’ultima tappa del Campionato Europeo Junior che si svolgerà in Francia al circuito di Le Mans dal 19 al 21 luglio.