Alex Powell pronto per una grande stagione

Karting, POWELL ALEX, 60 Mini, JAM, Energy Corse / TM Racing / Vega, Energy corse srl, WSK - Champions Cup, ADRIA, International Race, © KSP Reportages

[tradotto con il traduttore Google]

La rivelazione del 2018 nella categoria Mini, dove ha collezionato podi e vittorie, il giamaicano Alex Powell è stato costantemente impressionante durante il suo debutto nel continente europeo, dove ha corso contro piloti veloci e esperti. Questo giovane pilota promettente ha appena iniziato una nuova stagione in Mini, per il quale ha grandi speranze con il team di Energy Corse.

Un’intera squadra alle spalle di Alex

Alex Powell, 2019 ha iniziato con la WSK Champions Cup il 25-27 gennaio sul circuito Adria International Raceway nel nord est dell’Italia. Il giamaicano era desideroso di riguadagnare lo spirito competitivo che lo guida. “Quest’anno, il team di Energy Corse farà di tutto per assicurare che Alex sia nella posizione migliore per raggiungere i suoi obiettivi, come facciamo per tutti i nostri piloti,” ha commentato Mick Panigada, a capo della squadra. “Con Luigina Guerrini, il nostro team manager, e Simone Sorio, che sta assistendo, sa di poter contare sui tecnici esperti che lo circondano.”

Karting, POWELL ALEX, 60 Mini, JAM, Energy Corse / TM Racing / Vega, Energy corse srl, WSK – Champions Cup, ADRIA, International Race, © KSP Reportages

Oltre al suo kart Energy Corse / TM in costante sviluppo, Alex Powell è in costante miglioramento grazie ai consigli del suo allenatore Mike Wilson, il pilota di maggior successo nella storia del karting.

Karting, POWELL ALEX, 60 Mini, JAM, Energy Corse / TM Racing / Vega, Energy corse srl, WSK – Champions Cup, ADRIA, International Race, © KSP Reportages

Una top 10 per iniziare la stagione 2019

A Adria, Alex Powell ha collezionato performance di primo piano. Classificato ottavo in classifica generale su 82 piloti, ha vinto tre delle sue manche ed è stato in prima fila per la sua Prefinale. Domenica scorsa, duelli intensi si sono svolti tra più contendenti per la vittoria. Dopo incessanti e talvolta robusti attacchi, Alex si è dovuto accontentare della 9a posizione in Finale. “Lo standard attuale di 60 Mini è addirittura superiore al 2018. Tra loro c’è molto poco”, conferma Mick Panigada. “E anche se Alex è stato uno dei soli tre piloti tra i 34 finalisti a scendere sotto il punteggio di 55 secondi, la gara non ha funzionato a suo favore, anche se aveva già concluso 5 ° nella combinazione delle Prefinali.”

Ma un grande programma di gare è in prospettiva nel 2019 per Alex Powell, che ha già deciso di riconquistare il podio il prima possibile