Magazine | VIP Test
Charles leclerc: l’avventura in ferrari parte… dal kart0%

CHARLES LECLERC: L’AVVENTURA IN FERRARI PARTE... DAL KART

Una giornata in pista, a Lonato, con Charles Leclerc, pilota ufficiale Ferrari Formula 1, che guida i kart messi a disposizione della Birel ART con l’entusiasmo di un ragazzino a cui è stato fatto un regalo.

La giornata è di quelle grigie e fredde che vorresti non alzarti dal letto. La South Garda di Lonato è la location verso cui dirigersi: accogliente e familiare quanto si vuole ma, onestamente, non il posto dove sognare di essere alle 8,30 di mattina in pieno inverno.
Sul circuito, i meccanici della Birel ART sono già al lavoro da un po’: il bilico è posizionato subito dietro il parco chiuso e un generatore cerca di sputare un po’ di aria calda all’interno di un capannone che tutti sanno non si scalderà mai. Gesti di routine quasi automatici e l’efficienza senza fronzoli di chi bada alla sostanza. Sorridono, perfettamente a loro agio ma, anche loro, se avessero potuto scegliere in tutta libertà, probabilmente non avrebbero selezionato la voce Lonato nell’elenco delle destinazioni del navigatore.

Poi arriva qualcuno che, invece, questa possibilità di scelta l’aveva pienamente; che ha Montecarlo come residenza e Maranello come sede di lavoro. Lui, naturalmente, ha scelto di venire alla South Garda di Lonato. Alle 9 di mattina. Con un freddo che disegna nuvole di fumo denso a ogni sospiro.
È così che si presenta Charles Leclerc, sorridendo al volante di un’Alfa Stelvio bordeaux, con due amici che abbiamo il sospetto abbia trascinato a suon di “dai, è divertente!” in questa sua avventura kartistica e, soprattutto, con l’allegria contagiosa di chi si trova esattamente dove vorrebbe.

TAP FOR MORE
"DAVVERO MI MONTATE UN TRENO DI GOMME NUOVE?!"
LA GIOIA CON CUI LECLERC CHIEDE CONFERMA DEI NUOVI PNEUMATICI AI MECCANICI BIREL ART LA DICE LUNGA SULLA GENUINITÀ DELLA SUA PASSIONE

In programma non c’è un allenamento in particolare, non ci sono tabelle da seguire e tempi da rispettare: L’idea è quella di concedersi una giornata in kart, che certo male non fa anche dal punto di vista professionale, ma che oggi appare più come quel mezzo che, fin da ragazzini, è l’unico in grado di soddisfare in maniera immediata e totale la voglia di motori e di velocità che brucia dentro come una passione inestinguibile.

Il primo turno in pista lo fa con il nuovo telaio RY32 S10 in versione KZ. L’asfalto è molto freddo e i kart in pista pochi, ma bastano un paio di tornate perché dalla tribunetta dei meccanici Forè abbozzi un sorriso compiaciuto: “Va forte… va forte…” ripete come a confermare a se stesso qualcosa di cui, in fondo, non aveva mai dubitato.
Nel frattempo, Leclerc rientra ai box e cambia velocemente mezzo, portando in pista anche il telaio allestito con il motore monomarcia. Il motivo, al di là della voglia di guidare, è presto detto: dato che i suoi amici non hanno mai guidato un kart da competizione, Charles vuole scaldare bene le gomme così da mettere loro in mano un volante un po’ più addomesticato.
Il doppio stint, però, è buono anche per chiedere una prima opinione: “Qual è meglio?”. “Il modello nuovo, con il motore KZ, è una meraviglia”. Il ché non significa che il monomarcia sia da meno, ma fa capire da che parte penda l’odierno cuore kartistico di Leclerc.
Infatti, dopo il turno dedicato ai Mini, Charles torna in pista con lo shifter e inizia a fare sul serio. I tempi si abbassano e i giri si susseguono fino a quando la bandiera a scacchi non segnala che è ora di rientrare.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO... E ALTRI!!!
€2,99 per il 1° anno / 365 giorni / 400+ articoli
TKart Magazine
  • icone_icon-1-1 Multi dispositivo
  • icone_icon-2-1 Oltre 15 canali tematici
  • icone_icon-3-1 Ti abboni oggi e hai accesso anche a tutti i vecchi articoli
  • icone_icon-4-1 Continui aggiornamenti
  • icone_icon-5-1 Valido 365 giorni dall'attivazione
Dicono di noi
TKart Magazine
Registrati ora per un tour gratuito di 24 ore
*Campi richiesti

Registrati, inserisci i dati della carta di credito e prova gratis TKART Magazine per 10 giorni

  • Non avrai alcun addebito fino al termine della prova gratuita
  • Interrompi la prova quando vuoi, senza impegno
Continua Annulla

ALEXANDER ALBON IN KART PER PREPARARSI AL DEBUTTO IN FORMULA 1