Scegli la lingua.
Tkart magazine

Sotto Esame | Race line light, il kart rental ipk in versione racing

go down go up

RACE LINE LIGHT, IL KART RENTAL IPK IN VERSIONE RACING









A STRAPPO

AVVIAMENTO
A strappo con motore a scoppio. Con tasto ON-OFF sulla versione elettrica

4T - ELETTRICO

CONFIGURAZIONE
4T o Elettrico. La versione analizzata da TKART ha il motore 4T “Tillotson 350”

32

DIAMETRO TUBI
Tubi da 32 mm per il rental IPK

MANUALE

SALDATURE
Due le “scuole di pensiero”: a mano o robotizzata. IPK salda manualmente

ALLUMINIO

ACCESSORI
Accessori in alluminio

Aumentare il piacere di guida senza affaticare i piloti, è questo l'obiettivo fissato in fase di progettazione dall’azienda italiana. Risultato ottenuto puntando su un prodotto leggero, caratteristica positiva anche per diminuire i consumi di carburante e gomme, aspetti da non sottovalutare nella gestione di un mezzo da noleggio.

Innovative products for karting o, semplicemente, IPK, è uno dei maggiori produttori di telai al mondo. La sua gamma di prodotti varia dal racing al rental e proprio in quest’ultimo settore del karting, che vanta un alto numero di praticanti, arriva l’ultima novità dell’azienda italiana. Si chiama Race Line LIGHT, nome che va a sottolineare la caratteristica principale del kart, cioè la leggerezza. Nella versione a scoppio analizzata in questo articolo il peso totale è di 120 Kg, di ben 40 kg inferiore rispetto ai classici kart che possiamo trovare in una pista da noleggio. Per raggiungere questo obiettivo e per dare un feeling di guida racing, i tecnici IPK hanno impiegato un tubo di diametro 32 mm che va a formare una scocca dal disegno appunto simile a quella di un kart racing, ma opportunamente rinforzata nei punti più sollecitati come i supporti carenature (maggiorati), i fissaggi delle C porta fusello e le saldature tra i longheroni laterali ed il tubo frontale del telaio. La tipologia di saldatura adottata da IPK è manuale, soluzione usata sia per i kart racing sia per quelli rental e analizzata da TKART nell’articolo “Saldare il telaio a mano”. Se la gestione della saldatura viene affidata all'esperienza di personale qualificato, per gli accessori del telaio IPK si affida a macchinari di ultima generazione con lavorazioni dal pieno curate nei minimi dettagli.

0%

    Il motore “Tillotson 350” è un 4T con cilindrata di 212 cc.

    Leggi tutto

    Nel frontale è stato studiato un sistema meccanico per l’assorbimento dei colpi più forti.

    Leggi tutto

    I tiranti dello sterzo sono realizzati in teflon per resistere agli urti.

    Leggi tutto

    L’impianto freno è di derivazione racing. La pinza freno è monoblocco ricavata dal pieno con attacco radiale.

    Leggi tutto

    Gli eccentrici, posti sulle C, permettono di regolare le geometrie dell’anteriore.

    Leggi tutto

    Il Race Line LIGHT vanta le stesse regolazioni di setup dei telai racing, a partire dalla possibilità di variare le geometrie anteriori, agendo sulla ghiera regolabile posta sopra alle C di fissaggio del fusello. Sempre all’anteriore, lavorando con i classici spessori posti sopra e sotto al fusello, è possibile modificare l’altezza. Mentre al posteriore, questa impostazione, viene regolata agendo sulle viti degli scatolati: alzando o abbassando il guscio porta cuscinetto assale. In un kart rental, più dei sistemi di regolazione del setup, è importante la capacità del kart di adattarsi alla statura dei diversi piloti in tempi rapidi. Sotto questo aspetto il Race Line LIGHT offre la possibilità di spostare il sedile avanti e indietro di 8 cm, questo avviene azionando una leva, posta sul lato destro, che permette al sedile di scorrere su delle guide.

    Continua a leggere il tuo articolo

    Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

    Inizia il tuo free tour di 24 ore
    Non è richiesta la carta di credito
    o
    Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
    • Continui aggiornamenti
    • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
    • 15 rubriche
    • Più di 500 articoli approfonditi
    • Accesso a tutto l’archivio
    • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
    • Accesso da desktop e mobile
    Abbonati