Tkart magazine

Prima Analisi | Black mirror, il nuovo telaio crg 2020 per la 60 mini

go down go up

BLACK MIRROR, L’ARMA CRG PER LA 60 MINI

In occasione delle nuove omologhe CIK-FIA 2020 per la 60 Mini, CRG presenta il suo nuovo telaio Black Mirror, sviluppato in pista direttamente dal CRG Racing Team e caratterizzato da non poche novità tecniche

Leggi tutto
TELAIO
IMPIANTO FRENO
ACCESSORI
AZIENDA
VALORE AGGIUNTO
SCHEDA TECNICA

Le nuove omologhe MINI 2020, volute dalla CIK-FIA per dare un unico regolamento internazionale a tutta la categoria, sono state l’occasione per CRG per presentare il nuovo Black Mirror. Il telaio, sviluppato in pista direttamente dal CRG Racing Team, affianca il modello New Mini Hero, già presente in passato con omologhe nazionali, rivisto soprattutto nell’accessoristica. Il Black Mirror si differenza nella parte anteriore, dove i longheroni formano una doppia curva tra la zona del sedile e delle “C” dei fuselli, diversamente dal New Mini che presenta una sola curva. Sulle “C” fusello è montato lo Sniper, uno dei sistemi più utilizzati per la regolazione delle geometrie dell’anteriore del kart. CRG lo monta su tutti i telai del gruppo, a sottolineare l’importanza che la regolazione dell’assetto ha anche nella categoria Minikart. Il principale punto di forza del sistema Sniper è quello di permettere la regolazione indipendente di caster e camber. Di nuova concezione è l’attacco del sedile, realizzato con due boccole saldate al telaio cui fissare delle staffe da regolare a seconda della posizione del sedile. Il sistema consente di diminuire la tensione creata nel fissaggio e rendere il telaio più libero nella zona centrale. Altro vantaggio rispetto al classico sistema della staffa saldata direttamente al sedile è quello di poter piegare più volte la staffa senza la preoccupazione di crepe o rotture del telaio stesso.

TELAIO
IMPIANTO FRENO
ACCESSORI
AZIENDA
VALORE AGGIUNTO
SCHEDA TECNICA

CRG, oltre a essere uno dei maggiori marchi per la produzione di telai, vanta una tradizione importante anche per quanto riguarda gli impianti freno, grazie alla sua linea denominata VEN. Il Black Mirror monta il VEN 12, impianto di ultima omologa della Casa italiana. Il freno è dotato di disco in acciaio auto ventilante e flottante da 162 mm di diametro e pinza realizzata tramite forgiatura composta da due semigusci lavorati con macchinari C.N.C. La pompa freno è tradizionale ed è la stessa che viene montata nei telai di categoria superiore. Il VEN 12 punta a fornire frenate più modulabili, caratteristica importante per evitare di bloccare le ruote in frenata e avere una guida il più possibile scorrevole. A livello pratico questo si traduce in una maggiore velocità di percorrenza delle curve e un minore tempo sul giro.

TELAIO
IMPIANTO FRENO
ACCESSORI
AZIENDA
VALORE AGGIUNTO
SCHEDA TECNICA

Il Black Mirror si ispira ai kart di categoria superiore non solo per la forma del telaio, ma anche per gli accessori di alta qualità montati di serie. Detto dell’impianto frenante, si segna anche il volante da 34 cm di diametro, studiato per mantenere una corretta posizione di guida: grazie alle razze di grosso spessore, infatti, questo modello obbliga a posizionare le mani nella parte superiore (nella classica posizione “9 e 15”). Nuove anche le carenature: più leggere rispetto al passato, consentono di ottimizzare il peso migliorando il baricentro.
Dal punto di vista estetico va sottolineato il kit di adesivi che riprende la grafica dei modelli CRG 2020, distinti dal colore arancio più lucido. Confermato il colore nero opaco del telaio così come del serbatoio, tratto distintivo dei telai CRG.

Continua a leggere il tuo articolo

Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

Inizia il tuo free tour di 24 ore
Non è richiesta la carta di credito
o
Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
  • Continui aggiornamenti
  • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
  • 15 rubriche
  • Più di 500 articoli approfonditi
  • Accesso a tutto l’archivio
  • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
  • Accesso da desktop e mobile
Abbonati