Tkart magazine

Focus Tecnico | Il sistema by crg per variare il passo del kart

go down go up

IL SISTEMA CRG PER VARIARE IL PASSO DEL KART

I nuovi telai CRG si caratterizzano per un’innovazione molto interessante: un nuovo scatolato e un nuovo supporto cuscinetto che permettono di modificare in pochi attimi il passo del kart. Scopriamo nel dettaglio come funziona il sistema

CRG, una delle più note e importanti case costruttrici del settore karting, ha introdotto un nuovo sistema che permette di variare il passo dei propri telai in pochi attimi. La novità ha comportato la realizzazione di uno scatolato posteriore e un guscio porta cuscinetto assale differenti, testati direttamente dal Racing Team nelle maggiori competizioni e ora disponibili per tutti gli appassionati.

IL PASSO
Prima di capire come funziona il nuovo sistema sviluppato da CRG, è necessario sapere cosa si intende per passo del telaio: ovvero la distanza tra l’asse delle ruote anteriori e quello delle ruote posteriori. Il valore di questa misura viene definita in fase di omologazione del telaio, ma può essere variata di + / - 10 mm a seconda delle necessità. Teoricamente, la variazione del passo fa parte di quelle regolazioni che permettono di trovare il miglior setup, ma, in realtà, questo paramentro non viene quasi mai modificato, dato che la maggior parte dei telai hanno un passo fisso e l’unica maniera per variarlo sarebbe utilizzare (e primariamente realizzare da parte dei costruttori) un’altra socca con una misura del passo diversa.
CAMBIO D’ASSETTO
Nel kart, la principale modalità di regolazione delle geometrie si concentra all’anteriore, dove, agendo sulle C del telaio attraverso diversi sistemi, si possono modificare camber e caster. Altri parametri su cui si può lavorare sono l’altezza, variabile in maniera indipendente all’anteriore e al posteriore, le carreggiate e l’assale. A queste, solo per i telai che ne sono predisposti, si aggiunge la modifica del passo, che può essere allungato o accorciato a seconda dell’assetto che si ricerca. In generale: un passo più lungo porta dei vantaggi nella percorrenza delle curve veloci, perché, allungando l’interasse tra ruota anteriore e posteriore, il teaio flette maggiormente e genera più grip al posteriore. Viceversa, un passo più corto aiuta il kart a girare nei tornarnini e gli conferisce maggiore agilità nelle chicane.
IL NUOVO SISTEMA BY CRG
Il sistema di variazione del passo studiato da CRG per i sui telai si basa su un nuovo scatolato e una nuova flangia porta cuscinetto assale. Lo sviluppo è stato portato avanti dal Racing Team CRG direttamente sui campi di gara delle maggiori competizioni internazionali e ha mirato in modo particolare alla velocità di esecuzione: allentando semplicemente le quattro viti di fissaggio, il nuovo scatolato permette di spostare la flangia di 5 mm verso l’enteriore o 5 mm verso il posteriore rispetto alla posizione centrale. La spostamento della flangia avviene tramite rotazione.
    Continua a leggere il tuo articolo

    Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

    Inizia il tuo free tour di 24 ore
    Non è richiesta la carta di credito
    o
    Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
    • Continui aggiornamenti
    • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
    • 15 rubriche
    • Più di 500 articoli approfonditi
    • Accesso a tutto l’archivio
    • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
    • Accesso da desktop e mobile
    Abbonati