Tkart magazine

Focus Tecnico | Rs new: il nuovo radiatore by new line racing per il 2020

go down go up

RS NEW, IL RADIATORE 2020 DELLA NEW LINE RACING

L’azienda italiana, leader nella realizzazione di radiatori per kart, presenta il nuovo modello della sua ricca gamma. Duplice l’obiettivo: migliorare il raffreddamento e agevolare l’installazione sul kart

Come tutti gli accessori per il kart, anche il radiatore, pur nella fondamentale semplicità del suo compito (abbassare la temperatura dell’acqua), è un prodotto figlio di un costante lavoro di ricerca. La sa bene la New Line Racing che, negli anni, ha dimostrato di essere un punto di riferimento in questo campo. Fedele al suo ruolo, l’azienda italiana ha sviluppato ulteriormente il suo modello di punta con diverse, interessanti, novità.

FATTI A MANO
I radiatori per il kart della New Line Racing sono prodotti completamente artigianali e 100% made in Italy. A seconda del modello, la produzione di un singolo pezzo può richiedere, in media, dalle 4 alle 6 ore di lavorazione: tempi dovuti in particolar modo alla saldatura manuale effettuata da tecnici specializzati e a una catena di produzione che viene scrupolosamente seguita in ogni suo fase fino ai test di controllo. Importante anche il costante lavoro di ricerca e sviluppo che, dalla pista e dall’esperienza con i più importanti team, viene poi riversata nella produzione.
STRUTTURA INTERNA
Uno dei principali obiettivi che New Line si è posta per il suo “RS NEW” è stato quello di ottimizzare il raffreddamento. Per farlo ha studiato una struttura interna che sfrutta al meglio la dimensione della massa radiante dividendola in due e permettendo, così, all’acqua di rimanere un tempo maggiore all’interno del radiatore. Guardando il radiatore da dietro, l’acqua entra dalla parte dx (in alto), scende percorrendo la prima massa radiante, quindi risale tramite il tubo esterno verso l’altra massa radiante, percorre anche questa ed esce dal basso (a sinistra). Questo percorso obbligato consente un migliore scambio di calore tra l’acqua e la massa radiante, aumentando il raffreddamento rispetto un radiatore tradizionale di uguali dimensioni.
LE NOVITÀ
Il circuito dell’acqua completamente rivisto non è l’unica novità dell’RS NEW: anche l’ingresso e l’uscita dell’acqua non si presentano come in passato. In ingresso, in particolare, la vaschetta è stata riprogettata per indirizzare l’acqua con un getto omogeneo lungo il radiatore, permettendo un uso ottimale di tutta la massa radiante a disposizione. Vaschetta in ingresso e in uscita condividono anche un nuovo design curvo: oltre al motivo tecnico spiegato in precedenza, la nuova forma rende il radiatore esteticamente più accattivante.La configurazione interna del radiatore suddivisa in due zone ha reso necessario prevedere la presenza di un foro, visibile nella parte in alto a sinistra guardando frontalmente, per sfiarare il radiatore con facilità: nella parte destra il tappo funge da sfiato; nella parte sinistra, grazie al foro, ci si può accertare che nel circuito non siano presenti bolle d’aria.
    0%

      La massa radiante dell’RS New è divisa in due parti, così da sfruttare al meglio tutta la sua dimensione e ottimizzare di conseguenza il raffreddamento dell’acqua

      Continua a leggere il tuo articolo

      Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

      Inizia il tuo free tour di 24 ore
      Non è richiesta la carta di credito
      o
      Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
      • Continui aggiornamenti
      • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
      • 15 rubriche
      • Più di 500 articoli approfonditi
      • Accesso a tutto l’archivio
      • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
      • Accesso da desktop e mobile
      Abbonati