Magazine | Editoriale
Jarno trulli: quella promessa dopo una vittoria in kart0%

JARNO TRULLI QUELLA PROMESSA DOPO UNA VITTORIA IN KART

Luci Cavuto, storico manager e amico di Trulli, racconta un episodio bellissimo risalente ai tempi del kart.
“Di anni non ne sono passati molti, ma il kart è molto cambiato. Sarà anche per questo che oggi, ripensando a quello che abbiamo fatto io e Jarno, ci ripetiamo che certe cose non le rifaremmo mai…


Mi ricordo una volta che, dopo due settimane consecutive in giro per gare, andammo in Svezia a provare delle gomme per la Dunlop. 30 treni da provare e solo 8 cerchi a disposizione! Morale: Jarno usciva in pista e girava cronometrandosi da solo mentre io sistemavo le gomme sugli altri 4 cerchi. Poi rientrava, cambiavamo gli pneumatici, lui tornava in pista e io toglievo dai cerchi le gomme appena usate e ne rimontavo altre quattro.

Provammo tutti e 30 i treni per 3 volte! Alla fine eravamo distrutti. Prendemmo il furgone, un piccolo traghetto che ci portò in Danimarca, un altro per la Germania e da lì tornammo filati a Pescara perché Jarno aveva gli esami di riparazione. In alcuni momenti mi mettevo a dormire al volante, talmente ero stanco, e Jarno guidava dal posto del passeggero con la mano e il piede sinistro. Mi immagino quelli che ci sorpassavano, a vedere il guidatore che dormiva al volante…
Ma l’episodio in assoluto più significativo per dire chi è Jarno Trulli è un altro. Gran Premio cittadino di Hong Kong del 1990. Visti i costi della trasferta, decidemmo, per la prima volta, di andare solo io e Jarno. Lui aveva 16 anni, e quando andai a prenderlo sua mamma mi fece mille raccomandazioni. Vedendomi un po’ preoccupato per tirarmi su mi disse: “Lucio, la coppa che vinco ad Hong Kong la puoi tenere tu”.
Arrivò il giorno della gara. In palio c’erano anche 6 milioni di lire per il vincitore. Quando lo seppi dissi a Jarno che quella era una corsa da vincere a tutti i costi. Ma proprio tutti… Quei soldi ci servivano. E, infatti, Jarno vinse. Fu il suo primo successo internazionale in una gara titolata. Poi, al momento della premiazione mi guardò e appena sceso dal podio mi consegnò la coppa, come mi aveva promesso. Era proprio bella: grossa, d’avorio… ero contentissimo. Peccato che, in quella, arrivò il titolare della All Kart. Quando vide che Jarno non si teneva il trofeo disse che, allora, l’avrebbe preso lui per metterlo in ufficio, così da farlo vedere ai clienti. Mi ricordo che valutai, su due piedi, se fosse il caso di litigare e tenermi la coppa, con le possibili conseguenze, oppure se per essere sicuri dello stipendio fino alla fine dell’anno era meglio tacere e consegnargli il trofeo. Optai per la seconda soluzione. Solo che ci rimasi molto male. Jarno, notandolo, mi disse: “Lucio, scegliti uno qualsiasi dei trofei della mia carriera che te lo regalo”. Io, d’istinto, risposi “Quello della tua prima vittoria a Montecarlo in Formula 1”. E la storia finì lì.
Poi, nel 2004, succede che Jarno va a conquistare proprio a Montecarlo la sua prima vittoria di Formula 1. A me venne subito in mente quella promessa, ma mi guardai bene dal dirgli qualcosa. Figurarsi! Prima vittoria dopo anni di sacrifici… anche io già così ero all’apice della felicità. E invece che fa Jarno? Esulta sotto la bandiera a scacchi, abbraccia i meccanici ai box. Sale sul podio. Va in conferenza stampa e, appena uscito, mi viene a cercare, con la coppa in mano e consegnandomela mi dice: “Questa te l’avevo promessa”. Erano passati 14 anni da quella promessa! E quello era l’unico trofeo di una vittoria in Formula 1.

Pilota classe 1974, ha cominciato la sua storia con i motori da piccolo. A lungo legato alla Tony Kart, è stato un protagonista assoluto del karting, dove ha vinto due titoli mondiali: nel 1991 e nel 1994. Tre anni più tardi era già in Formula 1, categoria nella quale ha corso oltre 250 GP.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO... E ALTRI
€2,99 per il 1° anno / 365 giorni / 450+ articoli
TKart Magazine
  • icone_icon-1-1 Multi dispositivo
  • icone_icon-2-1 Oltre 15 canali tematici
  • icone_icon-3-1 Ti abboni oggi e hai accesso anche a tutti i vecchi articoli
  • icone_icon-4-1 Continui aggiornamenti
  • icone_icon-5-1 Valido 365 giorni dall'attivazione
Dicono di noi
TKart Magazine
Registrati ora per un tour gratuito di 24 ore
*Campi richiesti

Registrati, inserisci i dati della carta di credito e prova gratis TKART Magazine per 10 giorni

  • Non avrai alcun addebito fino al termine della prova gratuita
  • Interrompi la prova quando vuoi, senza impegno
Continue Cancel

QUANDO MIKE WILSON