Tkart magazine

Dottor Tkart | Come montare i sensori di temperatura delle gomme

go down go up

COME MONTARE I SENSORI DI TEMPERATURA DELLE GOMME

I sensori della temperatura delle gomme possono rivelarsi uno dei migliori alleati del kartista per migliorare il proprio rendimento in pista e ottimizzare il setup del mezzo. Il loro montaggio è estremamente semplice, a patto di essere il più ordinati possibile. Il dottor TKART mostra come fare, utilizzando il sistema di telemetria MyChron 5
L’OPERAZIONE IN BREVE
Assemblare i supporti su cui fissare i sensori; installarli sul kart alla corretta distanza dagli pneumatici; collegare i sensori con gli ingressi della centralina IR Temperature Controller, collegare la centralina alla MyChron 5
tempo 15 min
difficoltà Easy

Tutti i meccanici, così come i kartisti più attenti e “professionali”, misurano la temperatura delle gomme del kart alla fine di ogni turno. L’operazione, infatti, è fondamentale per la ricerca del setup ideale e per l’interpretazione del comportamento del kart in pista. Rispetto a questa classica procedura manuale, però, c’è un metodo che garantisce notevoli vantaggi e comodità: l’utilizzo dei sensori di temperatura delle gomme. I dati forniti sono più precisi e, inoltre, si può valutare il loro andamento in ogni curva del circuito, unica maniera per scoprire, per esempio, se in alcuni tratti gli pneumatici vanno incontro a un picco di temperature indesiderato e, quindi, poter agire di conseguenza.
Il montaggio dei sensori è molto semplice, come ci mostra il dottor TKART utilizzando il Tire Temperature Sensor Kit by AiM, composto da quattro sensori, le relative prolunghe e la centralina IR Temperature Controller. Il tutto da collegare al sistema di telemetria MyChron 5.

STRUMENTI NECESSARI
• CHIAVE A BRUGOLA DA 3,4 E 5 MM
• CHIAVI FISSE DA 10 E 13 MM
• FASCETTE DI PLASTICA
• FORBICI
1
step
5 min
easy

Il primo passo è quello di pre-assemblare i supporti dei sensori prima di installarli sul kart, ricordandosi che in questa fase non c’è bisogno di serrare le viti al massimo, ma solo quanto basta per tenere accostati i vari componenti. Il supporto posteriore si compone della staffa principale, di quella di regolazione e di un ancoraggio da fissare al telaio. Per il supporto anteriore bisogna ricordarsi di inserire i gommini antivibranti tra la staffa e la placca. Una volta montati i supporti, si procede a installare i sensori sulle staffe di regolazione, sempre senza esagerare con il serraggio.

1

Assembla le staffe di supporto e montaci i sensori, senza serrarli troppo

Leggi tutto
CONSIGLIO

Attenzione: le staffe, le placche e le viti che compongono i supporti non sono contenute nel Tire Temperature Sensor Kit standard.

2
step
easy
10 min

Una volta approntati, i supporti possono essere installati sul kart, partendo da quelli posteriori. Per comodità, è opportuno rimuovere le pance laterali così da non avere intralci: le staffe posteriori, infatti, vanno ancorate, mediante gli appositi morsetti, ai supporti posteriori delle carene laterali del kart. L’unica accortezza è di verificare che l’insieme sia allineato al telaio, quindi si può posizionare il sensore sfruttando la staffa scorrevole, prima di serrare le viti: la corretta distanza tra sensore e battistrada è di circa 7 cm.

2

Controlla che la base della staffa sia parallela al telaio

Leggi tutto
3

Utilizza la staffa scorrevole per allontanare o avvicinare il sensore

Leggi tutto
4

Verifica la distanza tra sensore e battistrada (circa 7 cm) e serra le viti

Leggi tutto
Continua a leggere il tuo articolo

Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

Inizia il tuo free tour di 24 ore
Non è richiesta la carta di credito
o
Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
  • Continui aggiornamenti
  • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
  • 15 rubriche
  • Più di 500 articoli approfonditi
  • Accesso a tutto l’archivio
  • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
  • Accesso da desktop e mobile
Abbonati