Magazine | Dossier
Ipk: viaggio nei segreti dell’azienda che produce telai e accessori per i brand praga kart, formula k, ok1 e rs0%

VIAGGIO ALL’INTERNO DEI SEGRETI DI IPK

Innovative products for karting o, semplicemente, IPK, è uno dei maggiori produttori di telai al mondo. La sua filosofia? Cura dei dettagli, qualità e tecnologia. Tra macchinari a controllo numerico, avveniristiche piegatubi ed esperti saldatori, scopriamo i segreti dell’azienda italiana che produce i telai Praga Karts, Formula K, OK1 e RS

IPK: LA STORIA

L’avventura del marchio Praga nel mondo dei motori è secolare. La sua fondazione come casa automobilistica, infatti, risale al 1907. Nel corso della storia il nome Praga è comparso su moto, autocarri, mezzi da guerra, camion e velivoli, prima di approdare, nel 2011, al kart, ricompreso nel più ampio universo di quella IPKarting che, oggi, produce i materiali per i brand Praga Karts, Formula K, OK1 e RS.

LE ORIGINI

Se la nascita in Repubblica Ceca dell’azienda di automobili Praga risale al 1907, l’avventura nel kart è invece molto più recente. Corre l’anno 2011, infatti, quando l’imprenditore ceco Peter Ptacek, dopo aver rilevato lo storico marchio, decide di investire nel settore. Nasce così la Casa costruttrice IPK, dalla cui sede, in Italia, oggi escono i kart marchiati Praga, OK1, Formula K e RS.
Si tratta di una delle realtà più importanti del karting internazionale, in prima linea nello studiare soluzioni tecnologiche innovative (per esempio, il sistema CCS per regolare camber e caster). Il brand di punta è Praga, la cui gamma prodotti copre tutto il settore, dai kart Mini al rental.

MARCHI

Praga Karts è probabilmente il brand più noto del Gruppo IPK, seguito da Formula K: entrambi hanno un racing team ufficiale che partecipa alle gare più importanti del calendario. OK1 condivide con i primi due la qualità produttiva e gran parte dei modelli della gamma. Ultimo arrivato è RS, il marchio che porta le iniziali di Ralf Schumacher che con IPK ha avviato una stretta partnership. Spiega l’ex pilota F1 e DTM: “Ho scelto IPK perché cercavo un costruttore che mi garantisse la flessibilità di realizzare un ‘mio’ prodotto”. L’azienda con base a Salizzole, vicino a Verona, mette a disposizione di Schumacher tutto il suo know-how per la realizzazione di accessori e una gamma telai composta da Mini, OKJ, OK e KZ.

DAL KART ALLA F4

Uscendo dai confini del kart, nel 2017 IPK ha unito competenze e mezzi tecnici con la Cram Motorsport dando il via a un’avventura che porta i colori Praga sulle monoposto dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth. Con questo accordo, il team Praga si pone come una realtà con pochi eguali nel motorsport, in grado di proporre una filiera che accompagna i piloti dai primi passi nel mondo del kart (si legga in questo senso la nascita della Rotax Junior Sport class, frutto della collaborazione tra Praga e Rotax per offrire una nuova opportunità di avvicinamento al motorsport ai più giovani), fino alle soglie del professionismo, trovando nell’accordo con Cram un naturale sbocco verso le monoposto.

RUOTE COPERTE

Fedele alle sue origini, il marchio Praga non ha abbandonato le automobili, proponendo, oggi, la vettura da pista Praga R1. L’auto a ruote coperte, progettata intorno a una monoscocca in materiale composito ispirata ai prototipi endurance, può generare un carico aerodinamico fino a 1,5 volte il suo peso e ha il suo punto di forza nella trazione e nella capacità di affrontare le curve ad alte velocità, generando fino a 3G di forza laterale. Il motore è un Renault Sport Formula 2010 a 4 cilindri e 16 valvole in grado di sprigionare 210 bhp a circa 7.250 RPM. Le performance della Praga R1 sono state apprezzate da piloti come Sebastian Loeb, David Coulthard, Martin Prokop e Tom Onslow-Cole, rimasti entusiasti soprattutto per l’agilità del mezzo e il divertimento nel portare la macchina al limite.

UFFICI

Tradizione, tecnologica spinta verso il futuro, produzione di serie, evoluzioni racing… Tutto questo non potrebbe esistere senza gli appositi uffici che coordinano le varie operazioni. Scopriamo, dunque, questi luoghi più nascosti agli occhi del pubblico ma parte integrante ed essenziale di un’azienda efficiente e all’avanguardia come IPK.

UFFICIO TECNICO

L’Ufficio Tecnico IPK, come in ogni azienda strutturata, svolge un ruolo fondamentale nella realizzazione dei prodotti: che si tratti di telai o di accessori ricavati dal pieno, infatti, la fase di progettazione ha un ruolo primario. Qui i tecnici si avvalgono di un programma cad 3D per progettare e disegnare in ogni dettaglio il pezzo da produrre, sviluppando anche tutti i calcoli necessari per definire le dimensioni e gli spessori adeguati a seconda del materiale utilizzato. Dal disegno 3D si ricavano prospetti e sezioni da stampare per le opportune verifiche in officina.

PROTOTIPAZIONE

IPK è una realtà prolifica nel proporre nuovi accessori ed è convinta che produrre prototipi nel minor tempo possibile e senza fermare la produzione di serie sia un fattore fondamentale. Per questo ha puntato molto sull’introduzione della stampante 3D: un macchinario che permette di procedere alla prototipazione senza richiedere il fermo macchine della produzione. L’accessorio uscito dalla stampante 3D permette già di individuare eventuali imperfezioni e può essere provato direttamente sul telaio per verificare dimensioni e funzionalità. Così facendo, si riduce quasi a zero il margine di errore nella successiva fase di prototipazione con macchinario CNC.

ALTRI UFFICI

La sala riunioni è il posto dove incontrare clienti, rivenditori e fornitori. Prima di entrare nella stanza è impossibile non notare i tanti trofei vinti dai Racing Team ufficiali Praga Karts e Formula K nelle manifestazioni internazionali.
Immancabili gli uffici commerciale e amministrativo, dove il personale è impegnato nella gestione degli ordini e nella cantabilità dell’azienda.
Ufficio a parte per il Managing Director, ruolo che, in IPK, è ricoperto da Daniel Sliva.

CONTINUA A LEGGERE QUESTO ARTICOLO... E ALTRI!!!
€2,99 per il 1° anno / 365 giorni / 400+ articoli
TKart Magazine
  • icone_icon-1-1 Multi dispositivo
  • icone_icon-2-1 Oltre 15 canali tematici
  • icone_icon-3-1 Ti abboni oggi e hai accesso anche a tutti i vecchi articoli
  • icone_icon-4-1 Continui aggiornamenti
  • icone_icon-5-1 Valido 365 giorni dall'attivazione
Dicono di noi
TKart Magazine
Registrati ora per un tour gratuito di 24 ore
*Campi richiesti

Registrati, inserisci i dati della carta di credito e prova gratis TKART Magazine per 10 giorni

  • Non avrai alcun addebito fino al termine della prova gratuita
  • Interrompi la prova quando vuoi, senza impegno
Continua Annulla

I CAMPIONI DEL KART ANNI ’80 E ‘90