Opportunity: il kart mini by Parolin

Si chiama “mini”, ma in realtà è una categoria in cui la competizione è “maxi”, con sempre tanti piloti al via e un altissimo livello di competitività. Per primeggiare, dunque, serve un telaio al top, tecnologico e curato nei dettagli come i kart delle categorie superiori. Il modello Opportunity di casa Parolin Racing Kart va esattamente in questa direzione. Scopriamolo.

TELAIO
Alla Parolin Racing Kart, lo studio e lo sviluppo del telaio dedicato alla Mini Kart ha seguito lo stesso iter (impegno, risorse, cura dei dettagli…) dei telai per le categorie superiori.

Il risultato è Opportunity, vincitore della WSK Super Master Series con il pilota Gabriele Minì.

Caratterizzato, come da regolamento, da una scocca, con tubi da diametro 28 mm, ha un disegno classico, accessori ben curati e ricavati dal pieno.

Particolare attenzione (con studi al computer e test in pista) è stata rivolta alla realizzazione della pedaliera mobile, indispensabile per adattare il telaio alla crescita dei piloti. La pedaliera si fissa allo scatolato che supporta il piantone dello sterzo, muovendosi avanti e indietro su di esso a seconda della statura del pilota.

Il poggiapiede è fissato alla struttura e segue lo spostamento del pedale. Quest’ultimo è ricavato dal pieno tramite lavorazioni CNC e ruota sul suo supporto tramite cuscinetti.

Semplice ma intelligente il fissaggio del copricatena, ancorato nella parte posteriore su un supporto che ne permette la rotazione. Nella parte anteriore il copricatena si abbassa fino a raggiungere la sede di aggancio: il sistema velocizza le operazioni di manutenzione e consente di lavorare sul gruppo corona-catena-pignone in velocità.

Il kit carenature è prodotto da Eurostar, il comparto di accessoristica della Parolin Racing Kart. Le grafiche 2017 con particolari cromati donano al kart Opportunity un look aggressivo.

ASSETTO VARIABILE
Tra le tante soluzioni innovative apportate dalla Parolin Racing Kart sul suo modello Opportunity, spicca…(continua su TKART Magazine, nel canale PRIMA ANALISI)