Oberon Ocean, nuove generazioni

Oberon Ocean, nuove generazioni

Oberon è un marchio giovane nel campo dei telai, ma ha alle spalle la storica esperienza della famiglia Benedetti. Omologato nel 2015, quest’anno si presenta con ulteriori migliorie. Scopriamolo.

Il kart
Ocean! Questo è il nome del kart Oberon che, per rimanere in tema marittimo, si aggiunge all’altro modello della Casa: Shark.
Se, questo, è pensato per le categorie internazionali, l’obiettivo di Ocean è soddisfare le richieste dei piloti delle classi nazionali, ovvero quelle ancora considerate per piloti hobbisti.
La scocca (materialmente prodotta dalla Parolin Racing Kart) ha un disegno tradizionale, con tubi misti di diametro 30 e 32 mm.
Diverse le novità tecniche di rilievo presenti già nella versione d’omologa 2015: la saldatura a freddo, che permette di mantenere inalterate le caratteristiche del tubo; i nuovi attacchi dei pedali che riducono i punti di saldatura; l’attacco della pianalina modificato; le nuove plastiche (con grafiche completamente rinnovate) e supporti, con una riduzione del peso totale di 2.5 kg; e il nuovo trapezio piantone centrale con puntale poggiapiedi pluri-regolabile.

Novità 2016
Pur essendo un kart omologato solo da un anno, nel 2016 la Oberon Racing Kart ha apportato diverse novità. Basandosi su un continuo lavoro di sviluppo, portato avanti anche con diversi test in pista, si è lavorato molto sulle scocche, provando diverse tipologie di tubi per adeguarsi ai vari tipi di pneumatici.
A livello di impianto freno,…(continua su TKART Magazine, nel canale PRIMA ANALISI)