WSK Euro Series, rd 3, Lonato: Finali – Tutti i vincitori delle finali e di campionato nella KZ2, OK, OKJ, MINI

Concluse le finali del terzo round e assegnato i assegnati i titoli 2020 della WSK Euro Series. I campioni sono Riccardo Longhi (KZ2), Andrea Kimi Antonelli (OK), Alfio Spinda (OKJ), Renè Lammers (MINI) mentre le finali sono state vinte da Alex Irlando (KZ2), Joseph Turney (OK), Arvid Lindblad (OKJ) e Renè Lammers.

KZ2: Irlando vince la finale, Longhi è campione

 Pneumatici: Vega

  • Alex Irlando (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing) vince una finale tiratissima davanti a un sempre competitivo Bas Lammers (Sodikart – Sodikart – TM Racing) che finisce a meno di mezzo secondo dall’italiano. 
  • Non basta a Giuseppe Palomba (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing) il terzo posto nella finale per vincere il titolo. Il pilota Birel Art Racing è secondo in campionato per 5 punti dietro al compagno di squadra Riccardo Longhi (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing) che dopo uno start difficile riesce a risalire in 11^ posizione, quanto basta per laurearsi campione 2020 della WSK Euro Series.
  • Ai piedi del podio arriva Mirko Torsellini (KR Motorsport – KR – Iame) che precede Stan Pex (KR Motorsport – KR – TM Racing) ed Emilien Denner (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) 
  • Dà spettacolo Matteo Viganò (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART  – TM Racing) che rimonta dodici porzioni e si classifica 7°, davanti all’altro Pez, Jorrit, (KR Motorsport – KR – TM Racing), a Leonardo Marseglia (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing) e a Lorenzo Camplese (SC Performance – Tony Kart – Vortex), 7° al traguardo, ma penalizzato di 5 secondi e quindi 10°
  • Non prende parte alla Finale del round 3 il vincitore della Finale del round 2, Marijn Kremers (Birel ART Racing – Ricciardo Kart  – TM Racing). L’olandese nella sua prefinale di ieri si era ritirato, perdendo l’accesso quindi alla finale.

Risultati Finale

Risultati Campionato

OK: Turney vince la Finale, Antonelli il titolo

Pneumatici: LeCont

  • Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) si prende una bella soddisfazione vincendo la Finale del round 3 della WSK Euro Series. Dopo una Finale del round 2 vissuta per intero alle spalle di Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME) senza mai riuscire effettivamente ad attaccarlo, questa volta l’inglese sorprende l’italiano subito dopo il via e vola verso la vittoria. 
  •  Alle sue spalle agli altri piloti non sembra vero di avere tra loro Antonelli, sempre velocissimo e abilissimo a prendere il largo senza essere mai attaccato. Antonelli quindi viene attaccato a ripetizione e finisce 7°. Riesce però a risalire fino al quarto posto facendo segnare anche il giro veloce della gara.
  • Fa una gara fantastica Nikita Bedrin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) che, partito sesto, risale fino in seconda posizione davanti a Juho Valtanen (Pantano Team – KR – IAME) che, con il terzo posto, conquista la seconda posizione in campionato davanti a Turney.
  • Quinto posto per Luigi Coluccio (Kosmic Racing Department – Kosmic Kart – Vortex Engines) che all’inizio della Finale, quando si porta in 3^ posizione, sembra davvero veloce e in grado di potersi portare a casa anche un posto sul podio. 
  • Ottimo sesto posto per Cristian Bertuca (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) che festeggia così il suo esordio in OK. L’italiano termina davanti a Lorenzo Ressico (Pantano Team – KR – IAME) e a uno spettacolare Norton Andreasson (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), capace di recuperare ben 21 posizioni rispetto alla griglia di partenza.  
  • Chiudono la top 10, rispettivamente in nona e decima posizione, James Wharton (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing) e Levi Revesz (KR Motorsport – KR – IAME).

Risultati Finale

Risultati Campionato

OKJ: Linblad vince la Finale, Spina il Campionato

Pneumatici: Vega

  • Arvid Linblad (KR Motorsport –  KR –  IAME) fa il vuoto dietro a sé e vince la finale. L’inglese parte dalla pole position ed è irraggiungibile per tutti.
  • Alle sue spalle si classifica Alfio Spina (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), partito quinto. L’italiano, oltre al secondo posto in gara, però, vince anche il titolo di campione della WSK Euro Series 2020.
  • Terzo posto in Finale e secondo in campionato per uno spettacolare Brando Badoer (KR Motorsport –  KR –  IAME). Brando, nonostante le 4 gomme usate, recupera ben 8 posizioni rispetto alla sua posizione in griglia di partenza, quanto basta per precedere in graduatoria nella Euro Series, Igor Cepil (KR Motorsport –  KR –  IAME), terzo in campionato e 5° in gara.
  • Quarto posto in Finale per Maceo Capietto (Kosmic Kart Racing Department – Kosmic – Vortex). Il francese, all’esordio con i coloro del team di Olivier Marechal, fa segnare anche il miglior giro in gara.
  • Dal 5° al decimo posto troviamo nell’ordine: Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), Karol Pasiewicz (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), Nikola Tsolov (Dpk Racing –  KR –  IAME), Tymoteusz Kucharczyk (Birel Art Racing – RK – TM Racing) e Dion Godwa (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex).
  • Gara da dimenticare per Maxwell Dodds (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing). Il pilota Parolin Racing Kart è costretto al ritiro per un problema tecnico quando occupa la seconda posizione a 4 decimi dal leader.

Risultati Finale

Risultati Campionato

MINI: René Lammers si prende Finale e Campionato

Pneumatici: Vega

  • René Lammers (Baby Race Driver Academy – Parolin – IAME) stupisce tutti: all’ultimo giro riesce ad agguantare la vittoria della Finale che gli consegna anche la vittoria in campionato
  • Chi ci rimette è Kean Nakamura-Berta (Team Driver Racing Kart – KR – IAME). Il giappone, determinato a vincere il campionato,  è bravo a rimontare ben 6 posizioni ma non va oltre il 4° posto e si deve accontentare del secondo posto nella classifica della WSK Euro Series.
  • Secondo posto per Mark Kastelic (Team Driver Racing Kart – KR – IAME) che al penultimo giro riesce addirittura a prendere la leadership della gara. Ma Lammers lo sorprende all’ultimo.
  • Terzo gradino del podio per Antonio Apicella (Team Driver Racing Kart – KR – IAME) che, partito dalla pole, conduce la gara per 8 giri su 10. 
  • Jan Przyrowsky (AV Racing – Parolin – TM Racing) è quinto davanti a James Egozi (Tony KArt Racing Team – Tony Kart – Vortex) che rimonta ben sei posizioni.
  • Completano la top 10, nell’ordine: Marcus  Saeter (Revolution Motorsport – Energy Corse – TM Racing), Adam Hideg (Kidix – KR – IAME), Enzo Tarnvanichkul (Energy Corse – Energy – TM Racing) e Nik Sculac (Praga Kart Racing Team – IPK – TM Racing)
  • Fuori, all’ultimo giro, due dei protagonisti del weekend: Maciej Gladysz (AV Racing – Parolin – TM Racing) e Christian Costoya (CRG – CRG – TM Racing).

Risultati Finale

Risultati Campionato

©Photo: Sportinphoto