WSK Euro Series, rd 2-3, Lonato: qualifiche – Pole position per Kremers e Albanese (KZ2), Turney e Antonelli (OK), Badoer e Ugochukwu (OKJ), Nakamura-Berta e Costoya (Mini)

WSK Euro Series, rd 2-3, Lonato: qualifiche – Pole position per Kremers e Albanese (KZ2), Turney e Antonelli (OK), Badoer e Ugochukwu (OKJ), Nakamura-Berta e Costoya (Mini)

Il doppio appuntamento della WSK Euro Series prende il via al South Garda Karting con le prove cronometrate di entrambi gli ultimi due round. Oggi la giornata prosegue con le Qualifying Heats valide per il secondo round che termineranno domani, mentre da venerdì si parte con le Qualifying Heats valide per il terzo round che proseguiranno fino a sabato, giornata in cui poi si disputeranno tutte le prefinali. Domenica i piloti torneranno in pista per giocarsi entrambe le finali e il titolo di Campione Italiano OK e OKJ in concomitanza con la finale del secondo round.

KZ2: Pole per Kremers e Albanese alla loro prima gara in Euro Series

 Pneumatici: Vega

La pole position del round 2 se la aggiudica il neo Campione Europeo KZ Marijn Kremers (Birel ART Racing – Ricciardo Kart  – TM Racing) che precede i compagni di squadra Giuseppe Palomba (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing) e Riccardo Longhi (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing). Paolo Ippolito (CRG – CRG – TM Racing) e Jeremy Iglesias (Formula K Racing Team – Formula K – TM Racing) chiudono la top five mentre Taylor Barnard ( Rosberg Racing Academy – KR – IAME), 15° e all’esordio in KZ2, precede proprio il Campione Europeo della categoria Viktor Gustavsson (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART  – TM Racing).

Il migliore nella qualifica valida per il terzo round è invece Danilo Albanese (KR Motorsport – KR – IAME), che gira quasi un decimo più veloce di Jeremy Iglesias , il migliore della seconda sessione. Giuseppe Palomba è terzo davanti a Tom Leuillet (Praga Kart Racing Team – Praga – TM Racing) e Mirko Torsellini (KR Motorsport – KR – IAME) . Alex Irlando (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing), 23° nella qualifica valida per il 2° round, ottiene il settimo tempo davanti a Viktor Gustavsson mentre Marijn Kremers conclude al dodicesimo posto.

Risultati round 2risultati round 3

OK: miglior tempo per Joseph Turney e Andrea Kimi Antonelli

Pneumatici: LeCont

Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) ottiene la pole position nelle qualifiche valide per il secondo round precedendo Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME) e Nikita Bedrin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex). Bene anche James Wharton (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing), 4° davanti a Juho Valtanen (Pantano Team – KR – IAME) e Charlie Wurz (Exprit Racing Team – Exprit – Vortex). Cristian Bertuca (Birel ART Racing – Birel ART  – TM Racing), al suo esordio nella categoria, ottiene il 13° tempo.

Nelle qualifiche valide per il terzo round è Andrea Kimi Antonelli a mettersi davanti a tutti con il tempo di 46.055. Nikita Bedrin questa volta è secondo davanti a Joseph Turney ,  Juho Valtanen e Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department – Kosmic – Vortex). Matheus Morgatto (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing), James Wharton e Charlie Wurz, rispettivamente 6°,7° e 8° si confermano in top-ten, con Cristian Bertuca che si migliora rispetto alle qualifiche valide per il secondo round chiudendo in decima posizione. Non fa grandi passi avanti invece Oliver Gray (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART  – TM Racing), 16° nelle qualifiche del secondo round e 14° in quelle valide per il terzo round.

Risultati round 2Risultati round 3

OKJ: Brando Badoer torna in Pole assieme a Ugo Ugochukwu

Pneumatici: Vega

Brando Badoer (KR Motorsport –  KR –  IAME) torna a dettar legge sul giro secco e con il tempo di 47.594 conquista la pole position del 2° round davanti al Campione Europeo della categoria Ugo Ugochukwu (Sauber karting Team – KR – IAME) e Harley Keeble (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex). Il leader della classifica Igor Cepil (KR Motorsport –  KR –  IAME) si piazza in quarta posizione davanti a Alfio Spina (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex). Chiude 19°, invece, Arvid Lindblad (KR Motorsport –  KR –  IAME) mentre bisogna andare indietro fino alla 40^ posizione per trovare Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex).

Sarà Ugo Ugochukwu invece a scattare sempre dalla prima casella nelle Qualifying Heats del del terzo round. Dietro all’americano, nell’ordine, troviamo Arvid Lindblad, Brando Badoer, Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME), Dion Gowda e Valerio Rinicella (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing). Coskun Irfan (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex), 7°, precede Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), che migliora la 13^ posizione ottenuta nella prima qualifica della giornata, mentre Rashid Al Dhaheri (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing) entra in top-10 in nona posizione davanti ad Alfio Spina.

Risultati round 2Risultati round 3

MINI: Alti e bassi per Kean Nakamura-Berta, in Pole con Christian Costoya

Pneumatici: Vega

Il leader della classifica Kean Nakamura-Berta (Team Driver Racing Kart – KR – IAME) ottiene il miglior tempo della qualifica valida per il secondo round in 52.942. Dietro al giapponese, nell’ordine, troviamo Andres Cardenas (Energy Corse – Energy – TM Racing), Nik Sculac (Praga Kart Racing Team – Praga – TM Racing), Christian Costoya (CRG – CRG – TM Racing) e Francesco Amendola (Revolution Motorsport – Energy – TM Racing), che chiude la top-5. 16° tempo per Jan Przyrowsky (AV Racing – Parolin – TM Racing), al momento secondo nella classifica generale

È Christian Costoya ad aggiudicarsi invece la pole position valida per le Qualifying Heats del terzo round, davanti a Mark Kastelic (Team Driver Racing Kart – KR – IAME e Andres Cardenas . Passo in avanti per i due piloti ufficiali Tony Kart James Egozi (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e Jimmy Helias (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), rispettivamente quarto e settimo. Quinto il finlandese Kimi Tani (LA Motorsport – Intrepid – TM Racing) mentre Kean Nakamura-Berta chiude 18°.

Risultati round 2risultati round 3

©Photo: Sportinphoto