WSK, Angerville: Antonelli vince dopo una penalità post-gara per Day

WSK, Angerville: Antonelli vince dopo una penalità post-gara per Day

Andrea Kimi Antonelli ha vinto la sua prima finale nella WSK Euro Series nella classe OKJ. Il pilota della Rosberg Racing Academy è arrivato secondo sul traguardo, ma una penalità post-gara per il vincitore, Jamie Day, ha permesso all’italiano di salire sul gradino più alto del podio.

Thomas Ten Brinke (FA Kart / Vortex / Vega) dopo aver dominato le manche, oggi domina anche la prefinale. Il pilota olandese è irraggiungibile, anche da Robert de Haan (Energy / TM Racing / Vega), che chiude alle sue spalle.

La finale inizia con Ten Brinke che mantiene il comando davanti a Jamie Day (Exprit / Vortex / Vega), autore di una partenza straordinaria che lo vede risalire dal 6 ° posto al secondo.

Day, che sembra più veloce di Ten Brinke, riesce a superare il pilota olandese al 5 ° giro. Nonostante questo Jamie Day non non riesce a prendere il largo rispetto a Ten Brinke e Andrea Kimi Antonelli (KR / Iame / Vega), subito dietro il pilota olandese.

Day viene superato da Ten Brinke nel penultimo giro, ma il pilota Lennox Racing risponde nuovamente all’olandese con sorpasso che però si conclude con un contatto. Day riesce a prendere il comando, mentre Ten Brinke scivola al 7 ° posto.

Day taglia quindi il traguardo in prima posizione, davanti ad Antonelli, Robert de Haan e Laurens Van Hoepen (FA Kart / Vortex / Vega).

Ma un’indagine post-gara sancisce a Jamie Day una penalità di 3 secondi per aver causato il contatto che ha costretto Ten Brinke a rinunciare alla vittoria.. Pertanto, la vittoria della gara va a Andrea Kimi Antonelli, con De Haan secondo e Van Hoepen terzo.

Nella classifica dei piloti, Robert De Haan lascia Angerville con il vantaggio del campionato con 116 punti, secondo Thomas Ten Brinke con 105, mentre Antonelli e Bedrin li seguono con 103 e 100 punti, rispettivamente.

Il prossimo appuntamento della WSK Euro Series sarà al South Garda Karting di Lonato, dal 20 al 23 giugno.

 

 

PH: Sportinphoto