Winter Cup – KZ2: Giuseppe Palomba vince il duello con Riccardo Longhi

Winter Cup – KZ2: Giuseppe Palomba vince il duello con Riccardo Longhi

Giuseppe Palomba (Birel ART Racing – Birel ART/TM Racing) batte Riccardo Longhi (Birel ART Racing – Birel ART/TM Racing) e si aggiudica la Winter Cup al South Garda Karting per la categoria KZ2. Chiude il podio Jeremy Iglesias (Formula K Racing Team – Formula K/TM Racing), autore di un fine settimana in costante crescita.

Pneumatici: Bridgestone

  • Con  un sorpasso al primo tornante del pettine, dopo la esse, quando ancora mancavano 6 giri alla bandiera a scacchi, Giuseppe Palomba  si riprende la prima posizione che Riccardo Longhi gli aveva soffiato al via con un ottimo spunto allo spegnersi delle luci. Dopo la partenza il napoletano si accoda al compagno di squadra e aspetta pazientemente il momento giusto per l’attacco, facendosi valere sulla lunga distanza. Per Riccardo Longhi, la  Winter Cup forse non finisce come forse si aspettava.
  • Il pilota a salire sul terzo gradino del podio è Jeremy Iglesias  che anche in finale coglie l’occasione di guadagnare un’altra posizione e si dimostra in grado di poter tenere testa alla corazzata Birel ART.
  • Per metà gara infatti sono stati in tre i kart di Lissone a fare l’andatura, con Alex Irlando (Birel ART Racing – Birel ART/TM Racing) a lungo incollato ai suoi due compagni finiti sul podio. Irlando si arrenderà a Iglesias al 15° giro.
  • Jean Nomblot (Cpb Sport – Sodi/TM Racing) si prende la quinta posizione ai danni di Simo Puhakka (Tony Kart Racing Team – Tony Kart/Vortex), sesto dopo aver perso una posizione ma soprattutto dopo aver buttato al vento un’ottima occasione nel corso della Super Heat in cui chiude 13°. Il finlandese precede Alexander Dahlberg (Energy Corse – Energy/TM Racing)
  • Chiudono la top ten Jean Luyet (D.E.L Motorsport – CRG/TM Racing), l’unico su CRG a tenere il passo dei primi questo fine settimana, davanti ai due Sodikart di Hubert Petit (Cpb Sport – Sodi/TM Racing) e Adrien Renaudin (Sodikart – Sodi/TM Racing). L’eccellente rimonta di otto posizioni di quest’ultimo ha però un retrogusto amaro, visto che il francese passa sotto la bandiera a scacchi addirittura al quinto posto.
  • Appena fuori dalla top ten troviamo Viktor Gustavsson (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART/TM Racing) che in gara viene anche sorpassato dal compagno di box Matteo Viganò: L’italiano è decimo al traguardo dopo una partenza accidentata ed è ancora una volta il più veloce in pista, ma una penalità post-gara rovina tutto.
  • In rimonta anche Matthew Payne (Birel ART Racing – Birel ART/TM Racing), 12,° e Benjamin Tornqvist (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART/TM Racing), 15°, entrambi con 8 posizioni recuperate

?Final results

©Photo: Sportinphoto