Viganò, Callejas Gomez e Federer gli eroi delle qualifiche a Genk

Viganò, Callejas Gomez e Federer gli eroi delle qualifiche a Genk
Karting, Vigano Matteo, KZ2, I, Tony Kart / Vortex / LeCont, Tony Kart Racing Team, FIA Karting International KZ2 Super Cup, GENK, International Race, © KSP Reportages

“Tradotto con il traduttore di Google”

Su una pista asciutta, dopo la pioggia del mattino, i 177 partecipanti al Gran Premio di Kart belga hanno potuto prendere parte alle loro prove di qualificazione sul circuito di Genk venerdì 7 settembre, alla fine del pomeriggio. Pole position per il FIA Karting World Championship – KZ è stato assicurato da Fabian Federer, mentre Matteo Vigano ha ottenuto il miglior tempo della FIA Karting International Super Cup – KZ2, una prestazione molto significativa per il resto del Concorso. Nel Trofeo FIA Karting Academy, Callejas Gomez ha preso il comando su Taponen.

Superbo evidenziato, la sede di Genk (BEL) testimonia la volontà degli organizzatori di mettere su un evento straordinario. Tutto è stato pensato fino all’ultimo dettaglio in modo che i concorrenti si divertano e gli spettatori ottengano il massimo dallo spettacolo. L’intero evento dà un’impressione molto lusinghiera di Karting.

Anche se le gomme da bagnato sono state di rigore per le prime sessioni ufficiali di prove libere di venerdì mattina, sole e vento hanno asciugato rapidamente la pista a Genk, consentendo ai concorrenti di fare due run su slick prima di lanciare l’assalto alle qualifiche. La temperatura era allora superiore a 20 °. La pista di Genk è nota per la sua grande sensibilità alle condizioni meteorologiche, con cambiamenti costanti che non sono sempre facili da anticipare. Le impostazioni, sia per il telaio che per la carburazione dei kart del cambio, scelti all’ultimo momento sono spesso determinanti per le prestazioni.

Vigano in pole position per KZ2

I 105 piloti della FIA Karting International Super Cup – KZ2 sono stati divisi in quattro gruppi per le Prove di Qualificazione della massima importanza. Matteo Vigano (ITA) ha ottenuto una prestazione eccezionale raggiungendo la pole position nella prima sessione con un tempo di 52”411, un vantaggio di 0,244 ” su Alexander Schmitz (DEU), il più veloce della terza sessione. Tre piloti della prima sessione hanno seguito da vicino i primi cinque: Emil Skaras (SWE), Maximilian Paul (DEU) e Jean Nomblot (FRA). Il campione europeo Adrien Renaudin (FRA) è arrivato sesto. C’è stata una spiacevole sorpresa per Riccardo Longhi (ITA), 4 ° miglior tempo della 2a sessione, che era il 26 ° assoluto.

Callejas Gomez domina le qualifiche dell’Academy

Kobe Pauwels (BEL) è stato il più veloce nella prima sessione di qualifiche del FIA Karting Academy Trophy, ma Isidro Callejas Gomez (ESP) ha guidato la seconda sessione con un tempo di 55”819, che gli ha dato la pole position contro Tuuka Taponen (FIN ). Guilherme A. De Figueiredo (BRA) ha concluso 3 ° davanti al leader in classifica Jose Maria Navalon Boya Trophy (ESP) e Joshua Coertze (ZAF), mentre Joshua Rattican (GBR) ha completato i primi cinque.

Federer è il più veloce in KZ

La competizione è stata molto combattuta tra i professionisti del FIA Karting World Championship – KZ. L’unica sessione di prove di qualificazione si è conclusa con una svolta quando un kart ha perso acqua dal suo sistema di raffreddamento in pista. Fabian Federer (ITA) ha ottenuto la pole position con 52”392 prima di scendere in pista. Marijn Kremers (NLD) ha ottenuto il secondo tempo più veloce di un decimo di secondo, seguito da Patrik Hajek (CZE), Simo Puhakka (FIN) e Anthony Abbasse (FRA). Ben posizionato sulla lista dei favoriti, Jorrit Pex (NLD) non poteva fare meglio dell’11 ° posto e Paolo De Conto (ITA) è sceso al diciassettesimo posto dopo il suo problema meccanico.