Tutti i vincitori della prima prova del 29° Trofeo d’Autunno a Lonato. Il 5-6 Ottobre la Finale

Nel weekend del 29 settembre si è svolta la prima prova del 29° Trofeo d’Autunno con la presenza record di 301 piloti nelle categorie nazionali, Iame X30 e kart storici KFA. La prova ha sancito anche i vincitori del Campionato Regionale ACI Karting e del Trofeo Iame Series Italy X30.

Al South Garda Karting ben 301 piloti hanno esaltato un altro record di partecipazione per la pista di Lonato con il 29° Trofeo d’Autunno, nel primo dei due appuntamenti di questo tradizionale evento di fine stagione che domenica prossima nella finale del 5-6 ottobre vedrà l’assegnazione dei premi assoluti.

Intanto questa prima prova del Trofeo d’Autunno ha avuto il compito di attribuire anche i titoli 2019 per il Campionato Regionale ACI Karting Lombardia-Piemonte-Valle d’Aosta-Liguria, e anche per la classifica finale della Iame Series Italy X30. A completare l’evento i kart storici 100cc della KFA Nations Cup.

KZ2. In KZ2 è riuscito ad imporsi Massimo Dante (Maranello-Tm) al termine di una spettacolare finale e dopo essere riuscito a piegare la competitività di William Lanzeni (CKR-Tm), autore della pole position e della vittoria in prefinale. Nel corso dell’ultimo giro Lanzeni ha perso anche la seconda posizione andata al compagno di squadra Michele Fontana. Buone anche le prestazioni di Manuel Cozzaglio e Alessandro Ruggeri, ambedue su BirelArt-Tm con il team Vzeta Racing, terminati in quarta e quinta posizione, così come Roberto Cesari su Top Kart-Tm che è terminato sesto facendo segnare il giro più veloce. Con il settimo posto ha concluso Alessandro Buran, su VRK-Tm, che con questo risultato si è assicurato il titolo nel Campionato Regionale ACI Karting. Secondo si è piazzato Lanzeni, terzo Colombo.

60 MINI. Nella 60 Mini sono stati i piloti stranieri ad avere la meglio, capitanati da Alex Powell (Energy-Tm) vincitore della Finale, davanti al bulgaro Nikola Tsolov (Parolin-Tm) e al tailandese con licenza italiana Enzo Tarnvanichkul (parolin-Tm). Il primo degli italiani, Enea Frey su Tony Kart-Tm, si è piazzato quarto. A seguire sul traguardo della Finale un altro gruppo di stranieri, con l’austriaco Kiano Blum (Parolin-Tm), il cinese Chi Zen Rui (Energy-Tm), la slovena Aleksandra Bogunovic (IPK-Tm), l’altro cinese Cui Yuampu (Energy-Tm) e il sudafricano Troy Snyman (Energy-Tm). Ha completato la top ten Giacomo Maman (Parolin-Tm).

Nel Campionato Regionale il titolo è andato a Davide Bottaro (Energy-Tm) grazie ai risultati vincenti nelle precedenti prove, ed ha concluso davanti a Emanuele Olivieri e Filippo Pola.

ENTRY LEVEL. Nella Entry Level, che ha visto al via ben 17 giovanissimi piloti, la vittoria è stata conquistata da Pietro Bagutti (Energy-Lke) su Zheng Kwan Ho Kings (IPK-Lke) e Giacomo Giusto (Energy-Lke). Il titolo nel Campionato Regionale è stato vinto da Filippo Pancotti che aveva già chiuso in anticipo a proprio favore la prima posizione in classifica. Bagutti si è piazzato secondo, con Francesco Koci terzo.

KZN UNDER. In KZN Under Matteo Dondi (Intrepid-Tm) si è confermato il più veloce anche in Finale dopo aver fatto registrare il miglior tempo in prova e la vittoria in Prefinale. In Finale Dondi si è imposto su Riccardo Lucini (TB Kart-Tm) e Andrea Pastorino (BirelArt-Tm). In quarta e quinta posizione sono terminati Cesare Bonini (Energy-Tm) e Cristian Cobellini (VRK-Tm).

Il Campionato Regionale è stato vinto da Dondi con un buon margine su Bonini e Pastorino.

KZN OVER. In KZN Over ha dominato Marco Pagani (Parolin-Tm), autore della pole position in prova, la vittoria in prefinale e poi in Finale dove si è imposto su Cristian Griggio (Maranello-Tm). In terza posizione ha concluso Fabio Danti (VRK-Tm). Il Campionato Regionale lo ha vinto Michele Bresaola (Tony Kart-Tm), quinto in questa gara, con Fabio Danti secondo in classifica generale e Roberto Avanzato terzo.

X30 MINI. Nella X30 Mini sono stati il piloti stranieri ad avere la meglio, con la vittoria dello sloveno Mark Kastelic sul pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaheri e sul panamense Sebastian Ng. In quarta e quinta posizione sono terminati Leonardo Dal Col e Riccardo Nostran, tutti su Parolin-Iame.

Il Trofeo Iame Series Italy X30 Mini è stato conquistato da Sebastiano Pavan che in classifica generale ha preceduto Daniele D’Urso e Andrea Pirovano.

X30 JUNIOR. Nella X30 Junior ha ottenuto la vittoria in Finale Nicholas Pujatti dopo aver superato negli ultimi giri il compagno di squadra Joel Bergstrom, ambedue su KR-Iame del Team Driver. In terza posizione si è piazzato Valerio Rinicella (Parolin-Iame) del team AV Racing che in prova aveva conquistato la pole position. Il Trofeo Iame Series Italy X30 Junior è riuscito comunque a conquistarlo Federico Rossi (Tony Kart-Iame) nonostante sia stato costretto al ritiro in finale, al secondo posto è terminato Pujatti, terzo Andrea Barbieri.

X30 SENIOR. Nella X30 Senior ha dominato Danny Carenini (Tony Kart-Iame) del team Autoeuropeo fin dalle prove di qualificazione e vincitore anche nelle batterie. In Finale Carenini ha condotto sempre in testa fino a conquistare la vittoria davanti a Leonardo Fornaroli (KR-Iame) e al campione italiano Edoardo Ludovico Villa (TB kart-Iame). Nelle altre migliori posizioni hanno terminato Cristian Comanducci (Tony Kart-Iame) al quarto posto e Luca Bertonelli (KR-Iame) al quinto. Nel Trofeo Iame Series Italy X30 Senior la vittoria assoluta è andata a Villa davanti a Carenini e a Vittorio Maria Russo che in Finale si è piazzato sesto.

X30 MASTER. La X30 Master ha visto il dominio di Riccardo Pini (TB kart-Iame) vincitore della Finale dopo essersi imposto anche in Prefinale e nelle prove di qualificazione. In Finale Pini ha preceduto sul traguardo il polacco Adrian Marcinkiewicz (Kosmic-Iame) e Valentino Fornaroli (KR-Iame), mentre in quarta e quinta posizione sono terminati Marco Bombace (TB Kart-Iame) e il finlandese Arto Sainio (Haase-Iame). Il Trofeo Iame Series Italy X30 Senior è stato vinto da Gianni Zani (BirelArt-Iame) nonostante sia stato costretto al ritiro in Finale. In classifica al secondo e terzo posto si sono piazzati Andrea Monaci (KR-Iame) e Alessandro Pandolfi (Top Kart-Iame).

KFA NATIONS CUP. A completare l’evento della prima prova del Trofeo d’Autunno sono stati gli storici in lizza per la KFA Nations Cup, con 47 piloti al volante dei mitici kart 100cc degli anni Novanta.

Prima della finalissima si è disputata la Finale-B, che ha visto la vittoria di Alessio Piccini (Tony Kart-Vortex) su Danilo Scuto (Pcr-Vortex) e Vincenzo Campo (Pcr-Pcr).

Nella Finalissima disputata a fine giornata, la vittoria assoluta è andata a Daniele Vezzelli (Tony Kart-Iame), rimasto sempre in testa alla gara dove ha concluso davanti al promotore e ideatore dell’iniziativa, Luca Corberi su Tony Kart-Vortex. Fra i più veloci anche l’inglese Neil Mckernan su Tony Kart-Iame, miglior tempo in prova nella Serie-2 e terzo sul traguardo, che è andato a completare il podio della classifica assoluta e della classe Pre 2000.

Quarto assoluto si è piazzato il danese Jonas Willadsen (Pcr-Pcr), davanti al pluricampione del mondo Alessandro Piccini (Tony Kart-Vortex) che si è imposto nella classe Over 40. A guadagnare il podio della Over 40, alle spalle di Piccini con il secondo posto il greco Kostas Maitos (CRG-Vortex) e con il terzo Andrea Barani (Pcr-Pcr). La speciale classifica Pre2000 Plus ha visto il successo dell’inglese Gary Watling (Tony Kart-Italsistem) sul brasiliano Felipe Braga (Tony Kart-Crg).

Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.it

Prossimo appuntamento il 5-6 ottobre per la finale del 29° Trofeo d’Autunno, in gara le categorie nazionali e Rok Cup