Straordinario successo per la prima prova del Trofeo Academy 2014

Straordinario successo per la prima prova del Trofeo Academy 2014

PRESS RELEASE – CIKFIA – Trofeo Academy – Dopo una stagione di transizione la CIK-FIA ha dato un nuovo impulso al suo Trofeo Academy 2014.

Grazie a un’attività promozionale ben organizzata, il parterre dei partecipanti ha fatto registrare il quasi esaurito sin dalla prima prova a Genk in Belgio. Per quanto riguarda Parolin Racing Kart, partner tecnico del Trofeo sin dalla sua nascita nel 2010, la soddisfazione è d’obbligo dopo una competizione intensa che ha mantenuto tutte le sue promesse.

Il Trofeo Academy di karting della CIK-FIA 2014 testimonia una rinascita della formula monotipo lanciata nel 2010. Innanzitutto è il numero di piloti e nazioni impegnati nella competizione che segna l’interesse dell’idea sostenuta sin dall’inizio da Parolin Racing Kart, vincitrice della gara d’appalto della federazione internazionale. Quest’anno a Genk i partecipanti sono stati 49, e presto diventeranno 50, provenienti da 29 paesi e da 4 continenti diversi. Tra di loro spiccavano piloti già esperti che sono serviti da riferimento per i nuovi arrivati in una competizione internazionale. Il Trofeo 2014 ha inoltre permesso l’entrata in scena di nazioni finora poco presenti nel Karting come Corea del Sud, Iran, Israele, o Libano, accanto a nazioni importanti come Stati Uniti, Brasile, Turchia, Russia, Cina e Giappone.

Grazie a un mezzo affidabile, performante e soprattutto uguale per tutti, costituito da un telaio Parolin, motore FIM e pneumatici Bridgestone, insieme al know-how riconosciuto del team Parolin Racing Kart, i partecipanti hanno potuto misurarsi ad armi pari in occasione di una competizione di altissimo livello. Il più veloce durante le prove di qualificazione è stato l’olandese Richard Verschoor davanti all’inglese Ross Martin e al brasiliano Murilo Della Coletta. Verschoor ha confermato il suo predominio durante le manche di qualificazione, raggiunto in seconda posizione dal suo compatriota Rinus Van Kalmthout, mentre il turco Berkay Besler si è infilato in terza posizione. La situazione è cambiata in prefinale con la vittoria di Besler davanti all’inglese Oliver York e al sudafricano Bradley Lienbenberg. In finale le posizioni di testa sono cambiate ancora una volta poiché il giapponese Kakunoshin Ota si è portato velocemente in testa vincendo la gara. Van Kalmthout è riuscito infine a riprendere il 2° posto davanti a Martin, rimontato dal 16° posto. Nel top 10 c’erano 9 paesi diversi: 5 asiatici, 4 europei e un sudamericano. La metà di questi era esordiente nel karting internazionale, ma non il vincitore.

Esordienti o esperti, i concorrenti e i loro meccanici hanno apprezzato veramente il formato della prova e i mezzi forniti. I pochissimi problemi tecnici avuti, causati dall’intensità delle bagarre in pista e in particolare la temibile prima curva della pista di Genk, sono stati risolti rapidamente dallo staff di Parolin grazie alla competenza di cui dispone.

Siamo molto soddisfatti di questo primo appuntamento del Trofeo Academy 2014”, ha dichiarato Marco Parolin. “La CIK-FIA ha fatto un grosso lavoro di promozione a monte per attirare nuovi partecipanti. La motivazione degli organismi internazionali ci colpisce dritto al cuore e li ringraziamo per l’impegno e la fiducia. La consistenza del parterre di partecipanti è una bella ricompensa e siamo convinti che sia solo l’inizio. Una formula monotipo come il Trofeo Academy che non comporta un grosso esborso economico per i concorrenti merita un posto d’onore nel karting attuale. Ci crediamo sin dall’inizio e sono pronti a declinare l’idea in vari paesi.

PAROLIN Racing Kart s.r.l.

Via S.G. Barbarigo, 40 – 36060 Romano d’Ezzelino, (VI) – Italy
Phone +39 0424 571303 / +39 0424 031000
Fax +39 0424 571301

Email : info1@parolinracing.com
Web : www.parolinracing.com