Rok Cup USA celebra i campioni di ROK The Rio 2018

Al termine della prima ROK Cup Promotions ROK, l'evento RIO, nove vincitori meritevoli della corsa hanno aggiunto il 2018 ROK al Campione RIO. Il primo tentativo dell'evento del circuito stradale provvisorio si è svolto senza intoppi, mentre team e piloti hanno entusiasmato per il programma, la professionalità e l'azione in pista.

Tradotto con il traduttore di Google

Questo straordinario evento ha coinvolto oltre 225 ROKKER di 15 diversi paesi in tutto il mondo, ei vincitori sono stati premiati con fantastici premi e $ 35.000 in contanti.

“Non avremmo potuto farlo senza il supporto di piloti, team e negozi in tutto il mondo”, ha spiegato Garett Potter. “Anche con l’ottima location, il design delle piste e lo staff, tutto sarebbe stato per niente senza il supporto di ogni persona nel paddock e hanno davvero reso l’evento quello che era, e per questo non posso ringraziarli tutti abbastanza . Dobbiamo anche riconoscere lo staff e la parte principale che hanno avuto nel successo del nostro evento. Questa squadra mi fa sembrare buono ogni volta che colpiamo la pista, e non posso esprimere a parole quanto apprezzo la loro dedizione nel rendere ogni evento il migliore possibile. Grazie ai nostri sponsor dell’evento, OMP Racing e Bridgestone Tires, JOTECH Karting, Fittipaldi Wheels, nonché alla ROK Cup Promotions, alla ROK Cup USA e al team di gestione dell’intero programma. Non possiamo aspettare che la stagione 2019 inizi tra undici settimane “.

Dalla piattaforma di ospitalità Bridgestone Tires allo stand dei meccanici sponsorizzati da OMP Racing, l’evento è stato eseguito quasi alla perfezione in base a un orario specifico. Fuori pista, il Bridgestone Tire Changing contest e Halloween nel paddock hanno fornito un grande divertimento ai team e ai loro concorrenti. I sorrisi erano prominenti attorno al paddock e la festa del sabato sera dopo era un ottimo modo per chiudere una settimana di eventi solidi.

Potter ha aggiunto: “L’azione di gara è stata tra le migliori che è stata vista da un po ‘di tempo. La pista si è rivelata difficile, eppure filante per i propulsori Vortex ROK, sempre affidabili, in quanto poche gare hanno visto vittorie in fuga “.

A guidare la strada in Micro ROK, la divisione più giovane nella classifica del weekend, è stata Parker Delong che ha richiesto le pedine e ha assicurato il primo ROK di sempre del RIO Micro ROK Championship. Delong ha continuato a migliorare per tutto il fine settimana segnando la quarta vittoria nella heat race e ha portato questo slancio in sabato per vincere l’evento principale. James Mogu è stato battuto dall’entusiasmante divisione Mini ROK, mentre un passaggio all’ultimo giro ha consolidato la sua posizione in testa al campo. Kai Sorensen sembrava avere la vittoria alla sua portata come un vantaggio di dieci lunghezze di kart a due giri dalla fine è stato evaporato rapidamente come Egozi scavato in profondità per uscire in cima.

Un cognome familiare negli sport motoristici ha superato la classifica dei risultati in ROK Junior come Sebastian Montoya è stata la sopravvivenza del più forte. Alessandro De Tullio si fece avanti e intraprese la sua sfida prima che il contatto con Thomas Nepveu lo costringesse a superare le barriere. Alla fine, è stato Montoya a conquistare il ROK, la vittoria del RIO e il campionato, seguito da Connor Zilisch che alla fine è diventato forte. Arrivato dal 27 ° posto in griglia per salire sul podio, è stato l’italiano Paolo Ferrari, che è stato il più grande pilota della gara e se non fosse stato per alcune feroci battaglie a metà gara, avrebbe potuto avere un colpo alla vittoria.

E ‘stata una dimostrazione forte per i canadesi nella classe Vortex ROK Senior, come Ryan Macdermid e Zachary Claman Demelo erano quelli da guardare in finale. Macdermid ha preso il comando in anticipo dalla sua posizione in pole partendo da spot e guidato mentre Demelo è rientrato in quarta posizione. In attesa del suo tempo e del suo equipaggiamento, Demelo ha lavorato per superare i piloti del terzo e secondo posto di Axel Cabrera e Jake Denmark-Gessel prima di puntare il dito su Macdermid. Chiudendo la distanza di otto chilometri in una frazione di giri, Demelo è scivolato da Macdermid lungo il rettilineo posteriore con due giri rimanenti, ma Macdermid ha restituito il favore all’ultimo giro, a tre curve dalla fine. Macdermid ha raggiunto il podio con Demelo in seconda posizione. Cabrera è salito sul terzo gradino del podio.

Renato Jader ha capitalizzato le sue due vittorie nella gara di calore e la pole position dell’evento principale per conquistare la vittoria del ROK Master per essere incoronato ROK come campione del RIO. Segnando la vittoria nella 25-lap final di 1.137 secondi su Billy Cleavelin, Jader ha concluso un grande weekend di gare. Cleavelin ha segnato il giro più veloce della gara in rotta verso il secondo gradino del podio mentre Paul Bonilla ha completato la top-3.

Mathias Ramirez ha fornito a una nuova squadra la prima grande vittoria quando è sopravvissuto a Danny Formal in un’epica battaglia ROK Shifter. Il duo era chiaramente la classe del campo finendo 6.824 secondi davanti al terzo. Un gioco di scacchi che ha portato a passaggi strategici e difeso nel circuito del ROK che scorre, Ramirez ha vinto la corsa di resistenza verso la linea vincendo con uno scarso 0,80 secondi. Jimmy Cabrera è stato il migliore del resto arrivando terzo.

Jordan Musser ha trasformato la sua seconda posizione in una vittoria sabato ottenendo la vincita del ROK Shifter Master. Sebbene non fosse il kart più veloce in pista, Musser ha usato la sua esperienza per prendere le pedine per 1.501 secondi. Ryan Kinnear avrebbe attraversato la striscia in seconda posizione davanti a Rod Clinard in terza posizione.

Jenson Altzman si è presentato sabato mattina per correre e ha ottenuto una grande vittoria nella classe 100cc Senior. Partendo dall’esterno della seconda fila in quarta posizione, Altzman ha lavorato metodicamente in avanti verso la migliore Cooper Becklin che ha attraversato la striscia in seconda posizione. Abby McLaughlin ha avuto una grossa spinta in avanti e ha guadagnato cinque posizioni per finire terzo a completare il podio. Nella classe 100cc Masters è stato Jonathan Silva a dominare l’evento principale aprendo un grande vantaggio e senza mai voltarsi indietro. Silva ha poi segnato una vittoria di 6.558 secondi su Travis Irving e Tim Meyer Jr., che ha completato il podio.

Potter ha proseguito: “Congratulazioni a tutti i nostri campioni e grazie ai nostri team, piloti e sponsor. Non vediamo l’ora di vedervi tutti al 2019 Florida Winter Tour e Challenge of the Americas nel primo trimestre dell’anno. ”

Per ulteriori informazioni sulle promozioni ROK Cup USA e ROK Cup, non esitate a contattare ROK CUP USA al numero (407) 476-5635 o info@rokcupusa.com o Garett Potter all’indirizzo garett@rokcupusa.com.

Per informazioni su comunicati stampa o altri servizi multimediali offerti da Race Tech Development, contattare Mike Maurini via e-mail all’indirizzo info@RaceTechDevelopment.com o 317.270.8723. Race Tech Development può anche essere trovato su Twitter all’indirizzo @RTDMediaAndMGMT e su Facebook nella pagina Fan Tech Development Fan.