Rok Cup Italia: qualche anticipazione

Rok Cup Italia: qualche anticipazione

Nella foto di copertina vi mostriamo il poster dell’edizione 2019 della Rok Cup Italia.
I nomi che si stanno iscrivendo sono di alto livello e numerosi, in tutte le categorie, ma, ancora, non è dato sapere come si comporranno i team che daranno vita alla Rok Cup Italia Team Trophy, con i suoi 10.000 Euro spettanti al team campione.
Il montepremi che andrà ai piloti è quantificabile in oltre €30.000 e comprende: motori, gomme, buoni acquisto ed altro materiale tecnico. Ciascun campione, inoltre, avrà come premio la possbilità di correre la Rok Superfinal!
Scopriamo nel dettaglio qualche piccola novità che caratterizza l’elenco iscritti provvisorio. Ricordando che le iscrizioni chiuderanno venerdì (6 Settembre) mattina.

MINI ROK. Come sempre è la categoria più numerosa e nella entry list, ancora provvisoria, spiccano i nomi dei campioni di area, Anpilogov (Nord) e Ianniello (Centro). Non mancheranno i Mini Rokker che nel corso della prima parte di stagione hanno reso la vita difficile ai due campioncini. Questi sono, Marconato, Prescianotto, Perfetti e Viceconte.
Come sempre la Mini si distingue, al pari della Junior Rok, per il numero elevato di piloti stranieri che l’affollano, tra questi sarà certamente protagonista Al Dhaheri e la qualificata schiera di piloti polacchi.

JUNIOR ROK. Qui non mancherà il campione Italiano ACI-Rok e Campione di area, Ragone. Gli sfidanti saranno tanti e guidati dai “soliti” volti, tra cui, Federici, Stifter ed il vincitore del round finale del girone Nord, Megna.
Il vincitore del centro, Chiurato, tornerà con un forte desiderio di rivincita sui rivali del nord e con lui, in rappresentanza del centro, ci sarà Bellandi.
Da notare che due giovani Mini di valore, quali De Pascale e Filaferro, debutteranno nella Junior proprio nella Rok Cup Italia.

SENIOR ROK. Il plotone agguerritissimo di Senior avrà in Molinari e Cuman i suoi favoriti? Come sempre formulare un pronostico non è semplice, ma il genovese è fresco vincitore del Campionato Italiano ACI e del titolo del Nord. Cuman è stato uno dei grandi protagonisti della stagione ed ha mostrato un feeling speciale con Adria, oltre ad aver già vinto la Rok Cup Italia Junior nel 2017.
In pista ci sarà anche un altro Rokker che questa speciale gara l’ha già vinta nel 2015, si tratta di Cristian Comanducci.
A tenere alto l’onore del girone centro ci saranno i giovani grintosi, Mezzetti e Ortenzi, in crescita costante e pronti a inserirsi tra i big.
Nella senior ci sarà anche la lady Tanja Muller, una delle ragazze che potrebbe tentare il colpaccio in virtù delle sue doti velocistiche non comuni.

SHIFTER. La Rok con il cambio è piena di Rokker blasonati, ad iniziare dal campione internazionale Zemin, che incrocerà le gomme con il campione nord, lo svizzero Muller ed il campione Rok Italia (2018 e 2017), Squaranti.
Muller è, anche, stato campione Rok Cup Italia Senior nel 2017 e tenterà di eguagliare Ercoli, capace di vincere due titoli in categorie diverse, uno nella categoria senza cambio e uno nella Shifter. L’impresa per Muller non sarà facile ma non impossibile.
Nella entry list provvisoria figurano anche alcuni protagonisti di passate edizioni, quali Manduchi e sono attesi nomi a sorpresa, richiamati, anche, dalle sirene della sfida del Rok Team Trophy.

SUPER. Non mancano i nomi pesanti anche qui. Su tutti spiccano i Campioni internazionali, Machado e D’Abramo, senza trascurare il bi campione della Rok Cup Italia (2014-2012), Cicognini.
Martinello, Mira, Dingli, Galbiati, Gritti, il britannico Elliot e la super Lady Gaia cardinali sono tra coloro che hanno messo i bastoni tra le ruote dei tre sopra citati, nel corso di questa stagione, e saranno ancora più agguerriti in questo evento.
Altri outsider si proporranno nella lotta al vertice, andando a comporre una miscela esplosiva, in una categoria che ha dato spettacolo ed è unica nel contesto del karting nazionale.

EXPERT. Il campione in carica Todeschini difenderà il titolo dagli assalti del vincitore del girone Nord, Donadei, e dai protagonisti del girone centro, Bicciolo e Bertellini.
La Rok Cup Italia segnerà il gradito ritorno di un Rokker della prima ora, l’abbronzatissimo Paolo Baselli.