RMCGF giornata 6 – Report

Bentornati al sesto giorno delle RMC Grand Finals a Sarno, in Italia. Le prefinali sono iniziate oggi e ci siamo divertiti un gran numero di battaglie e gare emozionanti. I partecipanti alle finali di domani sono pronti e non vediamo l'ora di vedere i piloti sfilare e goderci le finali domani. Buona fortuna a tutti i conducenti! Ma diamo un'occhiata agli avvenimenti di oggi:

[tradotto con il traduttore Google]

Micro MAX
Micro MAX ha iniziato la giornata con un 1: 09.642 secondi impostato da Christian Costoya Sanabri, Salvador Trindade era 2 ° ed Enzo Nienkotter era 3 °.

La prefinale di Micro MAX ha visto Macauley Bishop partire dalla pole position con Griffin Peebles a fianco. Bishop è partito bene, ma è stato superato da Peebles al secondo giro. Peebles ha continuato a guidare il secondo e terzo giro prima che Adam Brickley lo raggiungesse. Nonostante una sfida al 6 ° giro di Enzo Nienkotter, Brickley è stato in grado di conquistare la vittoria di Urwin che ha guadagnato 8 posti per finire 2 ° e Jaxson Burns 3 °.

Micro MAX uscirà in pista per Warm-up alle 8:31 (CET) con la loro finale che si svolgerà alle 12:55 (CET).

Mini MAX
Il warm up Mini MAX è stato superato da Andy Ratel che ha segnato un 1: 05.384 secondi. È stato seguito da Simon Kristensen nel 2 ° e Adrian Malheiro Sune nel 3 °.

La prefinale della Mini MAX ha visto Ratel partire in pole position con Malheiro Sune in posizione 2. Ratel è rimasto in testa per i primi giri ma è stato sfidato sia da Raccamier che da Thien. Raccamier ha guidato per la maggior parte della gara fino a quando non è stato superato da Thien all’ottavo giro. Nell’ultimo giro con Thien in testa, Raccamier ha tentato un sorpasso in ritardo alla curva 9, facendo sì che entrambi i piloti si spalancassero e consegnando la vittoria a Ratel

Il riscaldamento del Mini MAX inizierà alle 8:44 (CET) domani mattina. La finale inizierà alle 13:30 (CET)

Junior MAX
Nel dispari dispari, è stato Lucas Bohdanowicz (1: 01.338) a guidare il campo da Filip Jenic e Vigor Hjorvard.
Nel warm-up numerato, Beau Pronesti è andato più veloce di Gregorio Bertocco e Hitoshi Sakai.

Nella pre-finale A della Junior MAX, Osborne era in pole position. La gara è stata contrassegnata in rosso a causa di un incidente alla curva 2 prima di essere riavviata pochi minuti dopo. Oli Pylka ha preso il comando dalla fila esterna fino a quando Hugh Barter non è andato al 1 ° posto con il vantaggio cambiando molte volte, ma è stato Pylka a conquistare la vittoria, Barter 2 ° a soli 0.136 secondi di ritardo e un ottimo giro finale per Fedor Bykonya messo lui in terza.

L’ultima gara della giornata per la Junior MAX è stata la Prefinale B in cui Charlie Wurz si è schierato in prima fila con Sacha Maguet. Wurz è partito bene e ha guidato in modo convincente per i primi 7 giri. Durante questo, Jason Leung, che ha iniziato in posizione 4, stava recuperando posti e si è chiuso sull’austriaco. All’ottavo giro Leung ha preso il comando, Wurz non è riuscito a trovare un passaggio. Una battaglia per Sacha Maguet per tutta la gara lo ha visto finire terzo.

Domani Junior MAX sarà in pista alle 8:57 (CET) seguito dalla loro finale finale alle 14:05 (CET)

Senior MAX
Il riscaldamento di MAX Senior dispari è stato guidato da Patrick Rundquist che ha fissato un tempo di 1: 00.408 secondi. Vincent France era secondo e Titus-Shanghai Schmidli era terzo.
La pratica del numero pari è stata completata da Cody Gillis con 1: 00.378 secondi su Oakley Pryer e Bence Valint.

Pre-finale MAX Senior Una griglia aveva la Francia in pole position con Pryer a fianco. Clayton Ravenscroft ed Elia Galvanin in seconda fila. La Francia ha guidato i primi due giri prima che Pryer subentrasse e Axel Charpentier è passato al 2 °. Ravenscroft e Guy Cunnington hanno quindi lavorato insieme per girare a Pryer e hanno lottato per il comando per i successivi 8 giri. La gara si è conclusa con la vittoria di Ravenscroft con Cunnington a 0.106 secondi di ritardo in seconda posizione e Pryer in terza posizione, diventando così una top 3 britannica.

L’ultima gara Senior Senior della giornata è stata la finale B guidata da Axel Saarniala, Ryan Norberg e Rhys Hunter, che sono partiti alla migliore partenza, seguito da Norberg.
La coppia ha lavorato insieme per colmare una lacuna sul terzo posto di Aleksander Bardas per evitare un effetto a catena. Funzionò bene e nel giro finale Norberg tentò di superare Hunter. Alla seconda curva con entrambi i piloti che vanno di ruota in ruota, ma Norberg non è riuscito a completare il lavoro. Hunter ha vinto la gara da Norberg e Lachlan Robinson al 3 °.

Riscaldamento MAX Senior alle 9:10 (CET) domani mattina con la loro importante Finale alle 14:45 (CET).

DD2 Masters
Nella prima sessione di prove per i DD2 Masters, Primoz Matelic (59.709) è stato il più veloce tra Jari Koivisto e Jan Andreasen.
Il secondo gruppo è seguito con Fernando Guzi che ha segnato il miglior tempo (59.985), Nicholas Verheul al 2 ° e Luis Ignacio Valenzuela al 3 °

Antti Ollikainen in testa alla pole position per la DD2 Masters Pre-final A. Al 1 ° giro, Henrijs Grube ha preso il comando con Ollikainen alle spalle. Grube ha guidato per i successivi 6 giri fino a quando Rudy Champion lo ha superato e ha continuato a conquistare la vittoria. Grube sapeva che il vincitore non era una minaccia per le sue possibilità di finale ed è rimasto secondo con Troy Bretherton al 3 °. Il miglior giro è stato fissato da Derek Wang (59.570).
Dopo una settimana eccezionale, Ollikainen non è stato classificato in prefinale dopo che un problema durante la gara ha portato il kart a non rispettare le regole tecniche. Complessivamente si è classificato 38 °, il che significa che non farà la finale sabato.

La prefinale B è iniziata con Matias Rodriguez in pole position con Eriks Gasparovics su P2.
Rodriguez ha ottenuto una partenza in volo dalla fila interna per prendere il comando su Gasparovics e diversi giri dopo, Roberto Pesevski ha fatto la sua mossa per il 2 ° posto e lo ha tenuto per il resto della gara. Senza ulteriori cambiamenti tra i primi tre, Rodriguez ha conquistato la vittoria di Pesevski, che ha entrambi ottenuto il miglior tempo nel giro finale, ma l’austriaco è stato il più veloce. Gasparovics è arrivato terzo.

I Master DD2 sono in pista domani alle 9:23 (CET) con la finale che inizia alle 15:25 (CET).

DD2
La sessione di riscaldamento dispari è stata completata da Jonathon Marcusson con 59.136 secondi. Alejandro Lahoz Lopez 2 ° e Maxi Fleischmann 3 °.
Il numero pari Matias Milla è andato più veloce con 58.908 secondi di Christos Oikonomou e Daniel Machacek.

La pole position per la prefinale A era Petr Bezel e il francese Nicolas Picot in posizione di griglia 2. Picot ha avuto un inizio migliore e ha guidato i primi giri prima che Bezel nel 445 kart fosse in testa per i successivi 5 giri. Picot è riuscito a passarlo e continuare a prendere la vittoria davanti a Bezel e Machacek al 3 °, ha iniziato sulla griglia 11.

La Prefinale B ha visto in pole position Luca Munaretto al fianco di Lucas Joly, ma è stato Xen De Ruwe che ha avuto un’ottima partenza arrivando dalla P4 alla prima. Dopo 7 giri il Munaretto, con base in Italia, ha ripreso il comando e non è stato possibile battere la bandiera a scacchi. De Ruwe era al 2 ° posto e Alejandro Lahoz Lopez ha preso il 3 ° posto dopo essere partito al 9 °.

Il DD2 inizierà domani alle 9:36 (CET) per il warm-up e la loro finale si svolgerà alle 16:05 (CET).

Rotax THUNDeR (DEKM)
Bradley Barrett ha fatto il giro più veloce (1: 05.547) nelle prove mattutine seguito da Jort Coone con 1: 05.649 secondi e Jie Kao al 3 ° con 1: 05.711 secondi.

L’allenamento 2 prima delle qualifiche è stato nuovamente guidato da Barrett (1: 04.652) con Coone al 2 ° (1: 04.746) e Ryan Mills appena dietro al 3 ° con un tempo di 1: 04.793 secondi.

Le qualifiche sono state vinte da Luka Wloemer il cui miglior tempo è stato di 1: 04.735 secondi. Appena 0,07 secondi dietro c’era Jasin Ferati con un 1: 04.805, Kao ha completato i primi tre con un 1: 05.895

L’ultima gara della giornata è stata la Pre-finale 2. dei kart Rotax THUNDeR. E ‘stato Ferati a mettersi in testa ed è rimasto incontestato fino alla fine. Il leader di Championchip Wloemer ha tagliato il traguardo in seconda posizione e seguito dal pilota ospite Kao di Taiwon in P3. Ferati ha anche effettuato il giro più veloce della gara (1: 04.677).

Gli e-kart Rotax THUNDeR saranno in pista per le prove alle 8:13 con la loro finale 2 inizia alle 12:30.

Resta sintonizzato per i nostri prossimi rapporti giornalieri, che ti portano all’intensa azione dell’RMCGF!

Per ulteriori informazioni sulla Rotax MAX Challenge, visitare il nostro sito Web.

Informazioni su BRP-Rotax
BRP-Rotax GmbH & Co KG, una consociata di BRP Inc., con sede a Gunskirchen, in Austria, è leader nello sviluppo e nella produzione di innovativi motori Rotax a 4 e 2 tempi ad alte prestazioni per prodotti BRP come Ski-Doo e Lynx motoslitte, moto d’acqua Sea-Doo, veicoli fuoristrada Can-Am, side-by-side e line-up Can-Am Spyder, nonché per moto, kart, velivoli ultraleggeri e leggeri. Negli ultimi 50 anni, la società ha sviluppato oltre 350 modelli di motori per veicoli ricreativi e prodotto oltre 7 milioni di motori.
www.rotax.com