OK europeo e OK-Junior: incontro principale ad Ampfing

OK europeo e OK-Junior: incontro principale ad Ampfing

“Tradotto con il traduttore di Google”

La terza delle quattro competizioni del Campionato Europeo CIK-FIA e il Campionato Europeo Junior CIK-FIA saranno particolarmente importanti per la conquista dei titoli. Sul circuito di Ampfing (DEU) la gerarchia può assumere una svolta importante prima della conclusione della campagna europea all’inizio di agosto in Francia.

Il Gran Premio di Kart tedesco affronterà quindi un circuito di 1063 metri con un layout sinuoso che richiederà qualità diverse per le prime due competizioni della stagione, a Sarno (ITA) e PFI (GBR). Ampfing ritorna al calendario internazionale dopo dodici anni di assenza: nel 2006, le vittorie nel Campionato Europeo FA sono andate a Jules Bianchi e Michael Christensen allo Schweppermannring, mentre Marco Ardigo ha vinto il titolo.

Finora nessun pilota ha lasciato il segno sui campionati europei CIK-FIA 2018. In OK e OK-Junior, la situazione è molto aperta con molti possibili vincitori in ogni gara. Allo stesso tempo, molti favoriti hanno avuto un inizio difficile della stagione e sono determinati a rimettersi in piedi. Il confronto è spesso feroce tra i debuttanti e i piloti più esperti. D’altra parte, due tipi di strategia competono in base alle posizioni e alle ambizioni di ciascuno: coerenza nel campionato per puntare a un titolo o un colpo di stato per vincere una finale. Il numero significativo di iscrizioni in ogni competizione garantisce corse di alto livello e di alta qualità. Ben abituati alle specifiche del circuito di Ampfing, i partecipanti al campionato tedesco DKM e ai piloti nazionali beneficeranno di un vantaggio teorico.

OK: Hiltbrand su una curva in aumento

Il campione del mondo 2016 Pedro Hiltbrand (ESP) è tornato alle massime prestazioni dopo un anno meno fortunato nel 2017. Determinato e solido in battaglia, guida la classifica provvisoria del Campionato Europeo CIK-FIA grazie al suo 2 ° posto in Italia e al 3 ° posto in Inghilterra. Il suo avversario più vicino è il velocissimo Hannes Janker (DEU), vincitore della PFI. Al 3 ° posto, Roman Stanek (CZE) non ha ripetuto la sua impresa italiana in Inghilterra. David Vidales Ajenjo (ESP) e Juho Valtanen (FIN) sono tra i primi cinque con grande coerenza. Mattia Michelotto (ITA) potrebbe subentrare al suo compagno di squadra Lorenzo Travisanutto (ITA) che ora si trova in una brutta situazione. Dobbiamo aspettarci una reazione da Harry Thompson (GBR), ancora capace di prestazioni molto buone. Hugo Sasse (DEU), Marius Zug (DEU) e Luca Maisch (DEU) avranno una grande carta da giocare su una pista che conoscono bene.

OK-Junior: Mini ‘ai comandi

Proprio come Stanek in OK, Paul Aron (EST) non ha confermato il suo livello di prestazioni di Sarno in Inghilterra. Dilano Van T’Hoff (NLD) ha vinto al PFI dopo un rigore per Victor Bernier (FRA), due piloti in ascesa al Campionato Europeo Junior CIK-FIA. Tuttavia, Gabriele Mini (ITA) è in vantaggio su Aron grazie a una presenza costante nelle prime tre posizioni, mentre Kai Askey (GBR) rimane in una buona posizione. Anche se Kirill Smal (RUS) sembra improbabile all’interno del titolo, Gabriel Bortoleto (BRA) e Dino Beganovic (SWE) rimangono in gara, mentre Thomas Ten Brinke (NLD) è una rivelazione in Gran Bretagna.