OK European Champs, Le Mans: Travisanutto si aggiudica il titolo Europeo, Minì vince la finale Le Mans

Non è stato per niente semplice, ma alla fine Lorenzo Travisanutto è stato incoronato  FIA Karting European Champion 2019 a Le Mans, al termine dell’ultima gara del campionato. Il secondo posto dell’italiano è stato sufficiente a precedere i diretti avversari Gabriele Minì -vincitore della finale, e Dexter Patterson che si è dovuto ritirare.

L’ultima giornata di campionato comincia all’insegna della tensione quando, nella Qualifying Heat E-F, Frans-Emil Saarijavi (KR/Iame/LeCont) viene coinvolto in un grosso incidente con Genís Cívico (Croc Promotions/TM Racing/LeCont), Maya Weug (Birel Art/TM Racing/LeCont) e Luke Brandon Füngeling (Sodi/Iame/LeCont). I commissari decidono di esporre la bandiera rossa.

Nonostante l’incidente e con i piloti costretti a strataegie differenti per gestire gli pneumatici , Kobe Pauwels (KR/Iame/LeCont) conquista la pole-position per la finale in un uno-due per CV Performance ,con il Campione del Mondo in carica Lorenzo Travisanutto (KR/Iame/LeCont) seconda posizione.

Alla partenza della finale, Pauwels riesce a a mantenere il comando nonostante la pressione di Kirill Smal (Tony Kart/Vortex/LeCont) e Kas Haverkort (CRG/Iame/LeCont).

Haverkort passa Pauwels nel giro seguente, seguito da Smal. In seguito, Smal prova il sorpasso anche su Haverkort e prende il comando, ma solo per poche curve visto che la gara del russo si conclude con un ritiro dopo essere finito fuori pista.

Nel medesimo passaggio (giro 5), Gabriele Minì (Parolin/TM Racing/LeCont) supera Haverkort e si porta in testa. Da lì in poi nessuno riesce a impensierire l’italiano che prende il largo verso la vittoria.

Minì era uno dei pretendenti al titolo con Travisanutto e Dexter Patterson (KR/Iame/LeCont). Patterson è costretto al ritiro nelle prime battute di gara, quindi a giocarsi tutto sono rimasti Travisanutto e Minì.

Travisanutto fatica a trovare il passo, con l’italiano che si trova in sesta posizione a tre giri dal termine, il che avrebbe significato perdere il titolo nel caso fosse scivolato ulterormente indietro. Ma una penalità post-gara inflitta al secondo classificato Joe Turney (Tony Kart/Vortex/LeCont), assieme un contatto tra Taylor Barnard (KR/Iame/LeCont) e Luigi Coluccio (Birel ART/TM Racing/LeCont) nell’ultimo giro, permette a Travisanutto di ottenere una insperata seconda posizione con Barnard a completare il podio.

Il campionato si chiude con Lorenzo Travisanutto al primo posto con un totale di 97 punti, 11 in più di Gabriele Minì e 13 in più di Dexter Patterson.

Ora tutti i piloti avranno a disposizione un pò di tempo per rilassarsi in vista del prossimo e più importante evento della stagione, il FIA Karting World Championship che si terrà ad Alaharma, Finlandia.

Risultati
Classifica finale

PH: Sportinphoto