Nella terza prova del Campionato Italiano a Sarno gran protagonista Palomba in KZ2

Il pilota napoletano vince Gara1 e con il secondo posto in Gara2 si avvicina a Cunati, ancora leader della KZ2 ma sfortunato a Sarno. La terza prova del Campionato Italiano ha dato molta vivacità anche a tutte le altre classifiche delle categorie del Tricolore.

Le premesse di un grande spettacolo a Sarno c’erano tutte per la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting con i 250 piloti presenti in questo appuntamento, e puntualmente si sono disputate belle gare, tutte combattute, che hanno prodotto molta vivacità in tutte le classifiche del Tricolore.

KZ2. In KZ2 il weekend è stato caratterizzato dalla competitività di Giuseppe Palomba (Croc-Tm), grande protagonista sul circuito di casa, dalle prove ufficiali con la sua pole position e poi le vittorie nelle manches e infine una vittoria netta in Finale. Il pilota napoletano si è prodotto poi in una bella rimonta anche in Gara-2 dalla ottava posizione per la griglia invertita della seconda finale, terminando ancora sul podio con la seconda posizione alle spalle di un eccellente Leonardo Marseglia al suo primo successo in KZ2 nel Campionato Italiano. Weekend da dimenticare invece per il leader di classifica, Simone Cunati (CRG-Tm), che ha mantenuto la testa della graduatoria ma con un vantaggio adesso assottigliato per il ritiro accusato in Gara-1 e per essersi dovuto accontentare dell’11ma posizione in Gara-2.

Il podio in Gara-1 è stato completato da Davide De Marco (KR-Tm) e da Danilo Albanese (Tony Kart-Vortex), mentre l’altro protagonista del Campionato, Francesco Iacovacci (Maranello-Tm) ha concluso quarto. In Gara-2 sul podio è salito ancora Davide De Marco, mentre Iacovacci è incappato in un incidente nelle prime battute di gara.

Campionato Italiano KZ2: 1. Cunati punti 113; 2. Palomba 97; 3. Iacovacci 86.

60 MINI. Combattute come al solito le finali della 60 Mini, in Gara-1 è tornato alla vittoria il giamaicano Alex Powell (Energy-Tm), ma a trarre il maggior vantaggio è stato Manuel Scognamiglio (Tony Kart-Tm) del team Gamoto che al secondo posto di Gara-1 ha replicato con l’eccellente vittoria in Gara-2 ottenuta davanti al francese Jimmy Helias (Tony Kart-Vortex). In tutte e due le finali il terzo posto è andato a Flavio Olivieri (Parolin-Tm) dopo essere stato anche lui in lizza per la vittoria.

Campionato Italiano 60 Mini: 1. Powell punti 126; 2. MacIntyre 115; 3. Scognamiglio 112.

KZN UNDER. Al secondo appuntamento della KZN, nella Under gran protagonista si è rivelato Alessio Mordini (Energy-Tm) vincitore di gara-1 e poi autore di una bella rimonta per la griglia invertita anche in Gara-2 conclusa in volata al secondo posto alle spalle del vincitore Andrea Pastorino (BirelArt-Tm) e per appena 32 millesimi davanti a Emanuele Simonetti (Tony Kart-Tm). Il podio di Gara-2 è stato completato dal secondo posto di Roberto Cesari (Top Kart-Tm) e dal terzo di Edoardo Tolfo (Praga-Tm).

Campionato Italiano KZN Under: 1. Mordini punti 102; 2. Cesari 86; 3. Pastorino 80.

KZN OVER. Bellissime anche le due finali della KZN Over, dove i maggiori applausi se li è meritati Roberto Profico (Tony Kart-Tm), autore di una bella vittoria in Gara-1 e poi di una rimonta eccezionale in Gara-2 terminata con un altro gran bel successo. Con la vittoria già ottenuta nelle precedente gara di Siena, Profico ha messo una bella ipoteca sul titolo italiano prima dell’ultima prova di Val Vibrata dove in quest’ultimo appuntamento il punteggio avrà un valore maggiore per il coefficiente 1,5. Sul podio di Gara-1 sono saliti al secondo posto Riccardo Nalon (Parolin-Tm) e al terzo Marco Pagani (Parolin-Tm), sul podio di Gara-2 secondo è terminato Riccardo Melas (EKS-Tm) e terzo Simone Torsellini (KR-Iame).

Campionato Italiano KZN Over: 1. Profico punti 118; 2. Torsellini 84; 3. Nalon 82.

IAME X30. A completare l’intenso weekend di Sarno, anche le doppie finali delle categorie dei Trofei di Marca Iame X30 e Rok. Nella Iame X30 Senior la prima finale è stata conquistata da un eccellente Luigi Coluccio (BirelArt-Iame) che sul traguardo ha preceduto Danny Carenini (Tony Kart-Iame) e Mattia Ingolfo (KR-Iame), mentre nella seconda finale è stato Leonardo Caglioni (KR-Iame) a prendersi la soddisfazione della vittoria, concludendo davanti al leader di campionato Edoardo Ludovico Villa (TB Kart-Iame) e a Carenini ancora a podio con il terzo posto.

Campionato X30 Senior: 1. Villa punti 150; 2. Caglioni 120; 3. Carenini 86.

Nella Iame X30 Junior in Gara-1 ha vinto il polacco Timoteus Kucharczyk (Parolin-Iame), secondo e terzo hanno terminato rispettivamente Francesco Pulito e Michael Barbaro Paparo, ambedue su KR-Iame. Molto spettacolare Gara-2, dove la vittoria all’ultimo giro è andato a conquistarla Cristian Bertuca (BirelArt-Iame) davanti a Keanu Al Azhari (Parolin-Iame) e a Alessandro Lizio (Tony Kart-Iame), mentre pulito ha concluso quarto davanti a Nikolas Pujatti (KR-Iame).

Campionato X30 Junior: 1. Bertuca punti 150; 2. Pulito 118; 3. Paparo 91.

ROK. Nella Rok Senior si sono divisi i successi Federico Biagioli (Tony Kart-Vortex) in Gara-1 e Giorgio Molinari (Exprit-Vortex) in Gara-2. Nella prima finale Biagioli ha preceduto Molinari e Leonardo Moncini (Tony Kart-Vortex), nella seconda finale Molinari ha vinto su Biagioli e Moncini.

Campionato Rok Senior: 1. Locatelli 73; 2. Molinari 68; 3. Moncini 53.

Nella Rok Junior Pietro Ragone si è confermato leader della categoria vincendo tutte e due le finali di Sarno, che unitamente al doppio successo della prima prova di Castelletto di Branduzzo è ormai in vista del titolo italiano nella Rok Junior. In ambedue le finali di Sarno, Ragone ha preceduto Riccardo Colombo (Exprit-Vortex), mentre in terza posizione in Gara-1 è terminato Matteo Zaffarano (Tony Kart-Vortex) e in Gara-2 Lorenzo Simion (Tony Kart-Vortex).

Campionato Rok Junior: 1. Ragone punti 66; 2. Colombo 39; 3. Simion 36.

Prossimo appuntamento il 28 luglio ad Adria Karting Raceway con le categorie 60 Mini, KZ2, X30 Junior e Senior, Rok Junior e Senior.

GAZZETTA DELLO SPORT. Una pagina speciale sarà pubblicata sul quotidiano sportivo Gazzetta dello Sport di giovedì 11 luglio.

Tutte le classifiche nel sito www.acisport.it

Nelle foto: 1) Il podio di Gara-1 della KZ2, con Palomba, De Marco, Albanese; 2) Il podio di Gara-2 della 60 Mini, con Scognamiglio, Helias, Olivieri; 3) Il podio di Gara-1 della KZN Over, con Profico, Nalon, Pagani.