I titoli nel DKM rimangono aperti fino alla fine

I titoli nel DKM rimangono aperti fino alla fine

“Tradotto con il traduttore di Google”

Kerpen. Più di 160 piloti provenienti da più di 20 nazioni hanno iniziato la semifinale del campionato tedesco di Kart lo scorso fine settimana a Kerpen. Il tradizionale Erftlandring ha nuovamente apportato alcuni cambiamenti ai singoli campionati e ora promette esaltanti finali alla fine di agosto in Belgio.

Dal caldo estivo alle piogge, tutto faceva parte del quarto evento racing della stagione del campionato tedesco di Kart con le sue serie DKM, DJKM, DSKM e DSKC. 162 piloti provenienti da tutto il mondo hanno iniziato nelle gare classificate sul Erftlandring lungo 1.107m. La pista ha una lunga tradizione negli sport motoristici tedeschi. Il sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher ha iniziato la sua carriera qui come suo fratello Ralf e l’attuale pilota Ferrari di Formula 1 Sebastian Vettel.
Le gare classificate individuali offrivano alta tensione. Le prime decisioni potrebbero essere già state fatte in Kerpen. Ma ci sono state diverse sorprese, che hanno rimandato i combattimenti per i titoli della finale in Belgio. Le vittorie sono andate a Tim Tramnitz, Hugo Sasse (entrambi DKM), Laurens van Hoepen, Zak O’sullivan (entrambi DJKM), Stan Pex (DSKM) così come Robert Kindervater e Alessio Curto (entrambi DSKM).

DEKM con sei gare all’interno del framework
Il campionato tedesco Electric Kart ha completato sei gare nell’ambito del DKM. Dopo emozionanti combattimenti, Philipp Britz, Luka Wlömer e Tamino Bergmeier hanno condiviso le vittorie tra loro. Il primo puro campionato Electric Kart nel mondo ha completato il suo secondo weekend di corse sul circuito di Kerpen e ha impressionato con gare impegnative.
Tutti i punti salienti della rivista DKM su MOTORVISION.TV
Il canale automobilistico, motoristico e motoristico tedesco MOTORVISION.TV presenterà di nuovo esclusivamente gli eventi della quarta gara della stagione. Tutti i punti salienti saranno riassunti domenica 12 agosto 2018 alle 13:30 in una rivista DKM di 30 minuti.

DSKC: il favorito del titolo Emilien Denner fallisce – Kindervater e Curto vincono
Tutti gli occhi erano già su Emilien Denner (CRG Holland) dalla Francia prima delle gare di Kerpen. Dopo cinque delle sei vittorie possibili, ha già avuto l’opportunità di vincere il campionato prematuramente a Kerpen. Alla fine tutto è andato diversamente però: sabato, Denner era ancora tra i piloti al terzo posto della classifica provvisoria. Ma ha dovuto abbandonare la prima gara subito dopo una collisione in partenza e ha dovuto guardare mentre Robert Kindervater (Birel Art Racing KSW) ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale. Aveva preso il comando fin dall’inizio e lo ha difeso fino alla fine della gara. Gli altri posti sono stati subito conquistati: il Polesetter Alessio Curto (Valier Motorsport) si è piazzato al secondo posto davanti a Tobias Mähler (Kartshop Ampfing), Pawel Myszkier (Mach1 Motorsport) e Patrick Kreutz (RS Motorsport).
Curto ha già mostrato una buona prestazione nel corso delle manche e si è legato a questo durante la seconda gara. Durante l’inizio della gara, durata 23 giri, ha combattuto contro il vincitore del kick-off Kindervater. I suoi avversari rimasero nell’ombra del vento del pilota di Sodi Kart, ma non riuscirono a trovare il modo di superarlo. Patrick Kreutz (RS Motorsport) e Kindervater hanno seguito il secondo e il terzo posto. Entrambi hanno ricevuto penalità nel tempo e sono rientrati. Il nuovo secondo vincitore è stato Mähler davanti a Myszkier. Il pilota di routine Andreas Dresen (Valier Motorsport) al quarto posto ha suscitato molti applausi dagli spettatori. “Sono stordito dall’eccitazione. È come una vittoria per me che sono finito tra i primi cinque nell’ambito del DKM con più di 50 anni. I 23 giri sono stati duri, ma Kerpen è la mia pista e ho completamente attaccato “, ha riassunto. Kreutz era al quinto posto. Il favorito del campionato Denner ha avuto un’altra caduta, che ha causato una nuova esplosività nella classifica generale delle classifiche.

Classifica del campionato DSKC dopo 8 gare su 10:
1. Emilien Denner (191 punti)
2. Alessio Curto (168 punti)
3. Tobias Mähler (162 punti)
4. Robert Kindervater (103 punti)
5. Luka Kamali (101 punti)
DSKM: doppia vittoria per Stan Pex – Fabian Federer prende il comando generale
Il pilota tedesco Daniel Stell (DS Kartsport) ha ottenuto la sua prima pole position dell’anno e ha guidato tra i primi in campo anche nelle manche. Tuttavia, Fabian Federer (SRP Racing Team) ha preso il comando in testa a Stan Pex (CRG Holland). Il figlio più giovane della famiglia Pex ha ottenuto la vittoria alla prima gara finale. Però fino a quel momento era una lunga strada per lui. Complessivamente, nove piloti sono stati molto vicini e hanno combattuto per le posizioni. Il gruppo è stato guidato da Marijn Kremers (Birel Art Racing KSW), ma è caduto a causa di un attacco di Pex e ha dovuto consegnare il comando al suo connazionale. Pex è stato inarrestabile fino alla fine della gara e ha vinto davanti a Stell e Federer. I due piloti BirelART Guust Specken e Andre Matisic (Solgat Motorsport) hanno completato le classifiche. Una penalità successiva per Stell ha causato un altro cambiamento; il nuovo quinto vincitore era Jorrit Pex (CRG Holland).
Dopo la sua forte battaglia per la vittoria nella prima gara, Stan Pex è stato inarrestabile anche durante la seconda gara. Il giovane olandese si allontanò dalla sua competizione e conquistò il posto sul punto più alto del podio dei vincitori alla fine. “Questo è stato un fine settimana perfetto per me. Tre anni fa ho conseguito la mia prima vittoria con lo shifterkart qui a Kerpen. Oggi è una doppia vittoria “, ha gioito al traguardo. Suo fratello Jorrit aveva meno motivi per essere felice: ha dovuto abbandonare la gara a causa di un difetto tecnico e ha perso terreno importante per quanto riguarda la lotta per il titolo. Il suo più forte avversario Federer ha raccolto punti importanti al secondo posto e inizierà la stagione finale come pilota principale. Il tedesco Alexander Schmitz (Renda Motorsport) ha tagliato il traguardo al terzo posto, ma un rigore successivo lo ha riportato al sesto posto. Il nuovo terzo vincitore è stato Specken davanti al pilota locale Julian Müller (Mach1 Motorsport) e Matisic.

Classifica del campionato DSKM dopo 8 gare su 10:
1. Fabian Federer (205 punti)
2. Stan Pex (172 punti)
3. Jorrit Pex (160 punti)
4. Daniel Stell (111 punti)
5. Marijn Kremers (103 punti)
DJKM: Zak O’sullivan prende di nuovo il comando generale
Il campo dei partecipanti delle juniores è ancora molto equilibrato dopo le gare di Kerpen. C’erano già sei vincitori di sei gare prima delle gare classificate – ora ce ne sono altre due. Le qualifiche e le manche successive sono state dominate dal britannico Zak O’sullivan (Ricky Flynn Motorsport).
Le cose si sono poi eccitate durante la prima gara finale: più di dieci kart si sono scontrati subito dopo la partenza e hanno causato un’interruzione della gara. Dopo un riavvio, il campo si è formato senza grossi problemi e ha mostrato 18 giri significativi. All’inizio, l’attaccante della pole O’sullivan era in testa. Tuttavia non è riuscito a scacciare i suoi avversari ed è stato sotto pressione presto. Laurens van Hoepen (Tony Kart Racing Team) ha approfittato di un distacco, ha conquistato il primo posto e ha fatto un notevole passo avanti davanti ai tre piloti Ricky Flynn Motorsport O’sullivan, Matthew Rees e Thomas Ten Brinke alla fine. Il tedesco Ben Dörr (TB Racing Team) è finito tra le coppe anche nel forte quinto posto.
La seconda gara del campionato tedesco Junior Kart non è stata meno emozionante. Questa volta, O’sullivan ha ribaltato le cose. L’autista dalla Gran Bretagna ha combattuto la sua strada verso il primo posto e ha spinto considerevolmente fino alla fine della gara. Grazie a questo successo, ha preso nuovamente il comando della classifica generale delle classifiche – il suo riassunto è stato di conseguenza soddisfatto: “È stata una gara davvero buona. Ho perso un po ‘di terreno all’inizio dalla seconda posizione di partenza, ma ho recuperato velocemente di nuovo e ho vinto la gara. Vorrei ringraziare la mia famiglia, il mio team e il mio meccanico. “Per quanto riguarda la lotta per la terza posizione, Ben Dörr ha approfittato di una collisione tra Mikkel Hojgaard (KSB Racing Team) e Thomas Ten Brinke (Ricky Flynn Motorsport) – entrambi dovevo abbandonare la gara. Nico Hantke (3G Racing), un altro pilota tedesco, ha seguito Dörr al quarto posto. Josef Knopp (TB Racing Team) arrivò quinto, finendo per la prima volta tra i ranghi della coppa.

Classifica del campionato DJKM dopo 8 gare su 10:
1. Zak O’sullivan (141 punti)
2. Kai Askey (127 punti)
3. Ben Dörr (106 punti)
4. Thomas Ten Brinke (97 punti)
5. Mikkel Hojgaard (84 punti)
DKM: doppia vittoria tedesca di Tim Tramnitz e Hugo Sasse
I piloti tedeschi hanno già dimostrato la loro predilezione per l’Erftlandring lungo 1.107 m durante le qualifiche. Il pilota locale Luke Füngeling (Valier Motorsport) ha ottenuto la pole position. Doveva lasciar passare il britannico Harry Thompson (Ricky Flynn Motorsport) durante le manche. Il junior della squadra sponsorizzata della Red Bull ha vinto entrambe le gare ed è stato quindi tra i favoriti per le ultime gare. Il leader del campionato Zane Maloney (Ricky Flynn Motorsport) ha causato una grande sorpresa. Dopo due disastri, ha mancato di entrare nelle ultime gare e ha perso tutte le possibilità di vincere il campionato.
Durante le gare classificate, i 34 piloti hanno offerto molta eccitazione. Dalla pole position, Thompson ha vinto la partenza, ma ha dovuto respingere i forti attacchi dei suoi inseguitori sin dall’inizio. Nel corso dei 23 giri, il vantaggio è stato scambiato tra Thompson, Hugo Sasse (TB Racing Team) dalla Germania e Kas Haverkort (Zanardi Racing Team). Alla fine, Sasse ha vinto davanti a Haverkort, Tim Tramnitz (KSM Schumacher Racing Team) e Thompson. In seguito, i rigori per i piloti più importanti hanno cambiato di nuovo i risultati. Il nuovo vincitore è stato Tramnitz davanti a Niels Tröger (RTG Kartsport), Füngeling e Tijmen Van Der Helm (KSM Schumacher Racing Team). Il vincitore Tramnitz era felice della sua prima vittoria in DKM alla fine: “È una bella sensazione essere il vincitore ora. La gara è stata molto combattuta, alla fine ero anche contento del secondo posto. Avere vinto ora, è ancora meglio ovviamente. ”
Dopo la vittoria persa alla prima gara, Sasse ha ottenuto la sua prima vittoria nel DKM alla seconda gara. Il giovane ha iniziato dalla settima posizione e ha guidato fino alla prima posizione in tre giri. Poi ha guidato considerevolmente fino alla fine della gara. “Vorrei ringraziare il mio team e il mio meccanico per l’ottimo supporto. Tutto è andato alla perfezione ed è stata una grande gara “, il vincitore si è rallegrato al traguardo. Anche Thompson e Haverkort hanno mostrato grandi gare di recupero. Hanno raccolto importanti punti in campionato al secondo e al terzo posto e quindi hanno fatto un po ‘di controllo dei danni dopo la battuta d’arresto della prima gara. I primi cinque sono stati completati dai difensori del team KSM Schumacher Racing Team Tim Tramnitz e Tijmen Van Der Helm.

Classifica del campionato DKM dopo 8 delle 10 gare:
1. Harry Thompson (195 punti)
2. Hugo Sasse (146 punti)
3. Kas Haverkort (137 punti)
4. Zane Maloney (121 punti)
5. Tijmen Van Der Helm (108 punti)
La grande finale del campionato tedesco di Kart si terrà già tra quattro settimane. La location sarà di nuovo nella Genk del Belgio dopo una pausa di un anno e promette molta eccitazione. Ci sono molti titoli preferiti tra tutte e quattro le serie.