Iniziata a Sarno la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting con i primi protagonisti delle pole positions

Con 250 piloti al Circuito Internazionale Napoli è di scena la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting. Primi risultati interessanti nelle prove di qualificazione di venerdì. Sabato 6 luglio le manches, domenica 7 luglio doppie finali in diretta TV su AutoMotoTV e in streaming.

Sono 250 i piloti al Circuito Internazionale Napoli a Sarno per la terza prova del Campionato Italiano ACI Karting del 5-7 luglio, in una sfida decisamente interessante per il Tricolore 2019 visto che questo appuntamento rappresenta il giro di boa del Campionato. Al via al completo le categorie impegnate in questa stagione, ovvero KZ2, 60 Mini, KZN Under (fino a 35 anni), KZN Over (da 36 anni), e le categorie Junior e Senior dei due Trofei di marca X30 e Rok.

Intanto le prove cronometrate di venerdì 5 luglio hanno indicato i primi protagonisti ma hanno anche proposto diverse sorprese, a parte la KZ2 dove a imporsi è stato il “padrone di casa” Giuseppe Palomba (Croc-Tm) con il miglior tempo in 55.874. Ottima anche la prestazione di Danilo Albanese (Tony Kart-Vortex) sempre veloce in questo circuito con il secondo tempo in 56.025. Bene anche Davide De Marco (KR-Tm) terzo in 56.137. Più indietro invece il leader di classifica Simone Cunati (CRG-Tm), settimo in 56.270, seguito dal secondo in classifica Francesco Iacovacci (Maranello-Tm) con il tempo di 56.281.

Nella 60 Mini nella Serie-1 il più veloce è stato il belga Douwe Dedecker (Parolin-Tm) in 1:06.391, mentre nella Serie-2 la pole position è andata all’americano Mattias Orjuela (Praga-Tm) in 1:06.208. Il leader di classifica, l’inglese William MacIntyre (Parolin-Tm) ha fatto registrare il quarto tempo nella Serie-1 in 1:06.624.

Nella KZN, alla seconda prova dopo l’apertura di Siena, nella Under nella Serie-1 il più veloce si è rivelato Alessio Mordini (Energy-Tm) in 56.928 davanti a Emanuele Simonetti (Tony Kart-Tm) in 57.037. Il leader di classifica Roberto Cesari (Top Kart-Tm) è stato comunque il più veloce della Serie-2 in 56.983, davanti a Edoardo Tolfo (Praga-Tm) che ha ottenuto 57.109. Nella Over è stata sorprendente la pole position di Roberto Profico (Tony Kart-Tm) in 57.259, attuale leader di classifica, con Marco Pagani (Parolin-Tm) al secondo posto e autore di un 57.347.

Nella X30 Junior il più veloce si è rivelato il giovane polacco Timoteus Kucharczyk (Parolin-Iame) in 1:00.760 davanti a Alessandro Cenedese (KR-Iame) con il secondo tempo in 1:00.902. Piuttosto indietro invece il leader di campionato Cristian Bertuca (BirelArt-Iame), 16mo in 1:01.193.

Nella X30 Senior nella Serie-1 la migliore posizione l’ha guadagnata Francesco Pio Scognamiglio (Tony Kart-Iame) in 59.831, mentre Edoardo Ludovico Villa (TB Kart-Iame), leader del campionato, si è confermato con il tempo più veloce nella Serie-2 segnando 59.677.

Nella Rok Junior il più veloce è stato Pietro Ragone (Tony kart-Vortex) in 1:00.709, nella Rok Senior Federico Biagioli (Tony Kart-Vortex) in 59.181.

Tutte le classifiche nel sito www.acisport.it

Programma:

Sabato 6 luglio: manches di qualificazione.

Domenica 7 luglio: doppie finali con inizio alle ore 9:25 e alle ore 13:55, in diretta su AutoMotoTV (Sky canale 148) e in diretta streaming nella pagina Facebook Campionato Italiano ACI Karting.

Nelle foto: 1) Giuseppe Palomba, KZ2; 2) Douwe Dedecker 60 Mini Serie-1; 3) Mattias Orjuela, 60 Mini Serie-2.