FIA Karting European Championship OK e OKJ, rd 1, Zuera: qualifiche – Pole position per Barnard (OK) e Rinicella (OKJ)

Il FIA Karting European Championship OK e OKJ 2020 inizia sotto il sole battente del Circuito Internacional de Zuera. Dopo le prove libere, la giornata si è conclusa con le Qualifying Practice che hanno definito le griglie di partenza delle batterie che ci accompagneranno fino a domenica mattina.

OKJ: Valerio Rinicella beffa Brando Badoer

Pneumatici: LeCont

  • Valerio Rinicella (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing) conquista la prima Pole Position della stagione FIA Karting 2020 mettendo in fila tutti i concorrenti del gruppo 3, il più veloce con ben 10 piloti sotto il muro del 1’02”00. Il tempo di ’1’01”588 stampato dall’italiano gli consente di stare davanti anche a Brando Badoer (KR Motorsport – KR – IAME), più lento di esattamente un decimo.
  • Igor Cepil (KR Motorsport – KR – IAME), anche lui nel gruppo 3 con Rinicella e che due settimane fa fu terzo,  ottiene invece il terzo tempo precedendo Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME), sceso in pista sempre nel medesimo gruppo.
  • L’avventura di William Macintyre (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) nel team Leclerc By Lennox Racing comincia con un ottimo quinto tempo complessivo, mettendosi alle spalle anche Ugo Ugochukwu (KR Motorsport – KR – IAME) e Karol Pasiewicz (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), entrambi protagonisti di una incredibile rimonta due settimane fa
  • Bruno Del Pino (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) è il primo dei piloti di casa in ottava posizione, davanti al vincitore della tappa della Champions Of The Future, Arvid Lindblad (KR Motorsport – KR – IAME). Proprio allo scadere del tempo utile dell’ultimo turno, Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) fa segnare il tempo che gli consentirà di entrare nei primi dieci.
  • Sotto la barriera del 1’02”00 troviamo anche, nell’ordine, Evan Giltaire (Sodikart – Sodi – TM Racing), Alex Powell (KR Motorsport – KR -IAME), Alfio Spina (KR Motorsport – KR -IAME), Lorens Lecertua (LLK – FA Kart – Vortex) e Ean Eyckmans (Kosmic Kart Racing Department – Kosmic Kart – Vortex). Più indietro, invece ,Gowda Dion (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic kart – Vortex), che con il 22° tempo complessivo è il primo pilota del secondo gruppo, mentre Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic kart – Vortex) e Martinius Stenshorne (Rosberg Racing Academy – KR – IAME) si classificano rispettivamente 35° e 48°

Risultati

OK: Tempo fotocopia per Taylor Barnard e Norton Andreasson

Pneumatici: LeCont

  • Al contrario della OKJ, i piloti impegnati in OK sono riusciti ad abbassare i riferimenti fatti segnare due settimane fa in occasione della Champions Of The Future. Alla fine è Taylor Barnard (Rosberg Racing Academy – KR – IAME) il migliore, sebbene l’inglese condivida lo stesso tempo (59”939)  con Norton Andreasson (Ward racing – Tony Kart – Vortex), che lo ha eguagliato proprio nel turno successivo.
  • Dietro di loro arrivano Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME), il migliore del primo gruppo, e Hannes Janker (TB Racing Team -KR – IAME). Il Campione Europeo 2018, che qui a Zuera sembra essere in forma,  accusa mezzo decimo dai due di testa.
  • Quello di Enzo Trulli (KR Motorsport – KR – IAME) è l’ultimo Kart Republic in top-10 e precede Oliver Gray (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) e Laurens Van Hoepen (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing), alla sua prima apparizione con il suo nuovo team e già autore di un’ottima qualifica chiusa con il settimo tempo.
  • Nikita Bedrin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), ottavo, precede Joe Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department – Kosmic Kart – Vortex), autore del secondo tempo dietro ad Antonelli nel primo gruppo.
  • Alexander Dunne (Birel ART Racing – BIrel ART –  TM Racing) continua a fare progressi al volante del suo Birel ART e per poco non entra nei primi dieci. Dietro di lui si piazzano  Levente Revesz (KR Motorsport – KR – IAME), Lorenzo Patrese (KR Motorsport – KR – IAME), Noah Degnbol (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) e Oliwier Pylka (KR Motorsport – KR – IAME).
  • Il vincitore del FIA Karting Academy Trophy 2019 Kajus Siksnelis (Exprit Racing Team – Exprit – Vortex), 19°, termina le qualifiche davanti a Maya Weug Birel ART Racing – BIrel ART –  TM Racing) e Pedro Hiltbrand (Tony Kart Racing Team – Tony Kart  Vortex), ritornato dopo una pausa per infortunio. Brutta qualifica per Juho Valtanen (KR Motorsport – KR – IAME), oggi solo 27° e per Lorenzo Travisanutto (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) solo 36°.

Risultati

©Photo: Sportinphoto