Energy Corse: un team rafforzato e già sul podio nel 2020

Energy Corse: un team rafforzato e già sul podio nel 2020
SMAL KIRILL, OK, RUS, Energy / TM RACING / BRIDGESTONE, Energy Corse srl, WSK – Champions Cup, ADRIA, International Race, © KSP Reportages

Dopo un 2019 costellato di numerose vittorie, il team ufficiale Energy Corse ha schierato una formazione composta da nove giovani piloti molto promettenti in occasione della WSK Champions Cup ad Adria, evento che ha segnato l’apertura della stagione internazionale 2020 per le categorie OK, OK-Junior e 60 Mini. Sul bagnato e sull’asciutto, Energy Corse si è innegabilmente messa in luce nel corso dei tre giorni di gare. Nuova recluta nel 2020 il russo Kirill Smal ha impressionato per il suo debutto nel team italiano rimontando al secondo posto finale nella OK!

La lettura dell’elenco dei partecipanti alla WSK Champions Cup lasciava trasparire un plebiscito per Energy Corse che risultava il quarto telaio meglio rappresentato ad Adria davanti a molti altri grandi marchi. Grazie a una preparazione invernale rigorosa, il team guidato da Mick Panigada ha subito dimostrato un alto livello di performance con il supporto del suo competente staff tecnico del marchio TM Racing e dei suoi preparatori di riferimento.

Smal vicecampione nella OK

L’americano Enzo Scionti e i russi Maksim Soldatov e Kirill Smal formavano uno straordinario gruppo in questa categoria particolarmente difficile. I due russi sono riusciti a classificarsi nella Top-10 delle prove cronometrate. Smal ha avuto sfortuna in una manche, ma è riuscito a vincerne una subito dopo e si è confermato con una magnifica fase finale. Ottavo sulla griglia della finale, Kirill Smal ha continuato a guadagnare posizioni riuscendo infine a salire sul secondo gradino del podio. Bloccato nel mezzo del gruppo, Maksim Soldatov ha vissuto una finale più difficile e ha potuto solo salvare il diciottesimo posto. Ancora Junior nel 2019, il giovane russo ha un bel margine di miglioramento davanti a lui.

SMAL KIRILL, OK, RUS, Energy / TM RACING / BRIDGESTONE, Energy Corse srl, WSK – Champions Cup, ADRIA, International Race, © KSP Reportages

OK-Junior: De Haan sulla buona strada

Come era già successo lo scorso anno con il team Energy Corse, Robert De Haan si è dimostrato particolarmente competitivo. Ha realizzato uno straordinario percorso nelle manche piazzandosi rispettivamente al quarto, primo, quarto e settimo posto. Purtroppo, l’olandese è incappato in una penalità per spoiler staccato in prefinale e ha lasciato la finale proprio quando aveva rimontato dalla sedicesima alla settima posizione in soli quattro giri.

Per quanto riguarda il giovanissimo Alex Powell ha potuto rallegrarsi di essere riuscito a qualificarsi per la finale. Il giamaicano stava facendo una bella progressione, quando un incidente di gara lo ha obbligato a ritirarsi. Degno di nota il 23° posto di Leonardo Megna con il suo telaio Energy del team ASD Revolution Motorsport.

60 Mini: Dmitry Matveev sfiora il podio

Con i quattro russi Dmitry Matveev, Yaroslav Trukhin, German Foteev e Kirill Dzitiev, il team Energy Corse è stato grande nella Mini. Dopo le prove cronometrate, le numerose manche di qualificazione e le prefinali particolarmente agguerrite, questi quattro piloti sono riusciti a fare una bella performance guadagnandosi tutti un biglietto per la finale in questa categoria dove erano impegnati 75 piloti.

Vincitore della sua prefinale davanti al suo compagno di squadra Foteev, Mateev si è purtroppo fatto chiudere durante la partenza della finale. È riuscito poi a recuperare posizioni senza tuttavia fare meglio del quarto posto. Dzitiev si è classificato dodicesimo dopo essere riuscito a rimontare di quattro posizioni. Ottavo al traguardo, Foteev è stato penalizzato per uno spoiler staccato ed è stato retrocesso al diciottesimo posto davanti a un altro telaio Energy, quello dell’estone Mark Dubnitski (team Dan Holland Racing). Trukhin ha dovuto ritirarsi quando si trovava in ottava posizione al primo giro. Sottolineiamo la rimonta dal 28° al decimo posto per il norvegese Marcus Saeter (ASD Revolution Motorsport).

Formazione del team Energy Corse 2020

  • Mini 60

Dmitry Matveev
Yaroslav Trukhin
Kirill Dzitiev
German Foteev

  • OK-Junior

Alex Powel
Robert De Haan

  • OK

Kirill Smal
Maksim Soldatov
Enzo Scionti

  • KZ2

Alexander Dahlberg
Isak Sjokvist
Joey van Splunteren
Kirill Smal