CRG centra il successo nel DKM con Federer in KZ2 e Denner in KZ2 Cup

CRG centra il successo nel DKM con Federer in KZ2 e Denner in KZ2 Cup

Il Campionato Tedesco DKM si è concluso con la quinta e ultima prova in Belgio a Genk con un risultato ancora pieno di soddisfazioni per i colori CRG e la doppia vittoria del titolo in KZ2 con Fabian Federer, in gara su CRG-TM-Vega con il Team SRP, e con Emilien Denner in KZ2 Cup, con CRG Holland su Kalì-Kart-TM-Vega.

Il risultato ottenuto da CRG nel DKM 2018 è ancor più eclatante per il monopolio espresso nelle prime tre posizioni nella classifica finale della KZ2 del prestigioso Campionato Tedesco, alle spalle di Fabian Federer che ha totalizzato 221 punti, ad un solo punto si è infatti classificato Jorrit Pex, già vincitore con CRG per sei volte del titolo DKM, con il terzo posto andato a suo fratello Stan Pex con 197 punti.

Per CRG si tratta del 10° titolo nel DKM in KZ2, dopo i tre titoli ottenuti con Rick Dreezen nel 2007, 2008 e 2009, e i 6 titoli ottenuti con Jorrit Pex nel 2011, 2012, 2013, 2014, 2016 e 2017. Una lunga serie di successi ai quali si aggiunge anche il secondo titolo nella KZ2 Cup dopo quello ottenuto da Max Tubben nel 2016.

KZ2. Sulla pista dove il prossimo 9 settembre si disputerà il Campionato del Mondo, è stato il neo Campione Europeo KZ della CRG Jorrit Pex ad aggiudicarsi tutte e due le finali della KZ2, con Stan Pex terzo e Fabian Federer sesto. Nella seconda finale è arrivata ancora una vittoria per Jorrit Pex, ma Federer conquistando il terzo posto ha potuto laurearsi campione con un punto di vantaggio sul suo compagno di colori. In questa seconda finale Stan Pex è stato invece costretto al ritiro. Fra gli altri piloti con CRG Holland impegnati a Genk, buona la prova anche di Jean Luyet, 10mo in Gara1 e 11mo in Gara2, mentre Enrico Prosperi si è piazzato 17mo in Gara1 e 19mo in Gara2. Benjamin Tornqvist è terminato 19mo in Gara1 ma ritirato in Gara2, Andrea Johansson 26mo in Gara1 e 21mo in Gara2.

KZ2 CUP. Nella KZ2 Cup, categoria istituita nel 2016, Emilien Denner ha centrato in pieno l’obiettivo della vittoria in tutte e due le finali e di conseguenza il titolo della categoria con il brand Kalì-Kart. Dopo la sfortunata scorsa prova di Kerpen, dove il pilota francese avrebbe già potuto chiudere in anticipo il discorso per il titolo, questa volta a Genk Denner è stato implacabile: pole position, vittoria nelle due manche di qualificazione, vittoria in tutte e due le finali. Chapeau!

Fra i migliori con CRG nella KZ2 Cup che sono terminati sul podio a cinque del DKM di Genk, anche i tedeschi Davids Trefilovs e Patrick Kreutz, rispettivamente secondo e quinto in Gara1, e poi ancora Kreutz terzo in Gara2 dove l’altro tedesco Christopher Dreyspring si è piazzato quinto davanti ad uno stuolo di piloti CRG: Tim Mika Metz, Marvin Langenbacher, Mark Potman. Quinto in campionato ha concluso Thomas Neumann.

OK. Nella categoria OK, Kas Haverkort con Zanardi Racing Team ha concluso il campionato al quarto posto, con la 13ma posizione in Gara1 e sul podio con il quarto posto in Gara2, mentre Niels Troger con il sesto posto di Gara1 si è classificato settimo in campionato.

OK-JUNIOR. Nella OK-Junior Enzo Scionti ha terminato il campionato in 12ma posizione. Dopo il terzo posto nelle manche di Genk, Scionti ha disputato due ottime finali concluse con il quinto posto in Gara1 e il sesto in Gara2.

Tutti i risultati nel sito www.kart-dm.de/en/home/.

Ufficio Stampa
CRG SpA
www.kartcrg.com