CPI Racing / Modena Engines USA Vincitori del Crown Island Grand Prix

Le vittorie di King of the Streets, Open Shifter e Masters 125cc per marchio di negozio e motore

“Tradotto con il traduttore di Google”

MERCERSBURG, PA (13 settembre 2018) – Uno degli eventi più singolari della stagione è il Rock Island Grand Prix. I corridori provenienti da tutto il paese convergono sull’area Quad Cities per competere nella gara su strada annuale durante il weekend del Labor Day. La 24a edizione dell’evento di due giorni attorno a un corso stradale di 6/10 miglia a Rock Island, nell’Illinois, è stato l’evento finale della Triple Crown of Karting. La gara è nota per mettere alla prova sia l’uomo che la macchina come nessun altro evento di karting. Tra questi c’era l’operazione CPI Racing, che supportava i suoi clienti e quelli di Modena Engines USA. Il capo squadra / capo ingegnere della CPI Phil Davis era orgoglioso di avere piloti come Rory van der Steur, AJ Noud, Tim Hollowell e il nuovo arrivato Brian Chatfield.

I discorsi dell’intero fine settimana sono stati il ​​pilota di CPI Racing Engines / Modena Engines USA Rory van der Steur. L’autista del Maryland ha fornito un knockout ai campi di shifterkart nel fine settimana dall’inizio alla fine. Rory ha iniziato vicino al retro del campo King of the Streets nella gara Heat grazie al formato ‘pick pick’ per l’evento. Metterebbe a punto la sua macchina Kosmic modenese in campo nel giro di 10 giri con giri veloci della corsa per finire terzo, guadagnando la pole position grazie ai suoi punti di passaggio. Dalla pole position, van der Steur guida tutti i 20 giri della Finale per guadagnare la sua prima corona del Re delle Strade. Rory ha replicato la stessa prodezza nella categoria Open Shifter, vincendo la gara di calore con il giro veloce della corsa e conducendo wire-to-wire nel lungometraggio per un secondo trofeo “Rock” contro alcune delle più forti competizioni di corse su strada della nazione.

“E ‘stata una performance impeccabile di Rory, alimentata dal nostro pacchetto Modena Engines messo a punto da CPI USA”, ha aggiunto Davis. “Con una preparazione del motore Stage 2 completata, Rory è stato in grado di guidare con piena fiducia, mentre sul bordo frastagliato dell’adesione sapendo che la potenza e la consegna non sarebbero stati il ​​fattore decisivo per i lunghi e veloci rettifili del circuito del Gran Premio di Rock Island . Sappiamo che hai lavorato duramente per quell’unico amico, e speriamo di vincere ancora l’anno prossimo “.

È stata un’altra vittoria per il marchio Modena USA Motori nella divisione 125cc Masters. AJ Noud ha approfittato del programma di noleggio CPI Racing / Modena Engines negli Stati Uniti e ha legato uno dei motori più potenti della categoria al suo GP Kart. Combattendo una grave malattia all’inizio della settimana, Noud combatte contro le sue condizioni per portare a casa la vittoria di sabato, dandogli la pole position per la finale. Un problema al quinto giro del main event è stato il contatto con le barriere alla prima curva, con la pista che ha rivendicato un altro potenziale grande traguardo. Il pilota di Modena Engine Lance Lane ha preso il controllo della gara e ha segnato la vittoria, il suo quarto trofeo ‘Rock’ nella categoria.

Modena Engines USA rivendicherebbe le prime cinque posizioni nella categoria King of the Streets, insieme ai primi quattro nella divisione Open Shifter. Tim Hollowell è stato tra quei piloti ad atterrare nella top-five in entrambe le categorie. Hollowell è un altro pilota veloce ed entusiasmante da guardare, che ha preso parte al programma di noleggio di CPI Racing / Modena Engines USA. Con Davis che ha fornito l’accordatura su pista, il pilota del GP Kart ha spinto se stesso e le attrezzature al quarto posto dopo aver iniziato a metà campo nel King of the Streets e migliorando di un punto il terzo nella divisione Open Shifter.

Anche i piloti del Modena Engine Austin Wilkins, Scott Barnes e Josh Lane si sono piazzati tra i primi cinque. Wilkins, vincitore del 2017 in King of the Streets e Open Shifter, è arrivato secondo a van der Steur in entrambe le categorie nella sua unica gara dall’evento dello scorso anno. Lo “Skitchy” Barnes di Bermuda è stato quinto in King of the Streets e quarto in Open Shifter nella sua prima uscita con il Modena. L’ex re Josh Lane si è piazzato terzo nel King of the Streets per dare a Modena i primi cinque posti nella categoria.

Alla guida di un CPI Racing preparato 2018 Praga Tacho era Brian Chatfield, la sua prima apparizione al Rock Island Grand Prix nella sua prima stagione completa in uno shifterkart. Chatfield ha conquistato un prezioso track-track nella categoria King of the Streets e si stava facendo strada fino ad arrivare a un possibile piazzamento nei primi cinque nell’evento principale di Open Shifter. Il contatto con una barriera all’apice della curva sei terminò prematuramente.

“Un enorme ringraziamento al mio buon amico Phil Davis di CPI Racing per la sua costante spinta e impegno a portarmi dove sono così rapidamente contro un campo così competitivo di piloti”, ha dichiarato Brain Chatfield. “Non posso ringraziare abbastanza CPI Racing / Modena Engines USA per avermi fornito un pacchetto che non si sarebbe fermato per tutto il weekend. È stato incredibilmente veloce! “

Davis ha aggiunto: “Congratulazioni a tutti i concorrenti e grazie mille per averci ospitati al Rock Island Grand Prix. Questo evento è stato un vero spasso e non vediamo l’ora che tutti voi torniamo l’anno prossimo. “