Conclusa la sfida iridata della KZ

Il Campionato del Mondo KZ disputatosi su prova unica a Wackersdorf (Germania) si è risolto con una finale poco fortunata per i nostri colori.

Le prime fasi del Campionato del Mondo KZ sono state positive. In particolare Jordon Lennox-Lamb ha siglato il quarto tempo in qualifica e ha concluso le prime heats al vertice. Positive sono state anche le gare di qualifica disputate da Pedro Hiltbrand, chiuse sempre nella top ten. Nelle heats le ottime prestazioni dei nostri piloti sono evidenziate, anche, da due best lap, fatti registrare da Lennox-Lamb e Matteo Viganò. In finalissima Lennox-Lamb è rimasto subito coinvolto in un contatto che lo ha fatto scivolare dalla settima fila sino al fondo del gruppo, costringendolo ad una rimonta, culminata con il best lap della finale (47.366). La gara di Marco Ardigò è stata difficile, il nostro pilota è scattato dalla diciannovesima posizione ed è stato impegnato in una difficile rimonta, su di un tracciato che non facilita i sorpassi. Marco ha terminato la finale decimo, preceduto da Pedro e seguito da Jordon. Nella International KZ2 Super Cup, corsa contestualmente al Campionato del Mondo, Alessio Piccini ha archiviato le heats sempre nella top-10, guadagnandosi la quinta fila in griglia. In finale Alessio ha condotto una gara tutta in bagarre, terminando al tredicesimo posto.

Fonte: www.tonykart.com
tonykart@tonykart.com
tel. +39 030 6804601