Cinque podi per i “Red Army” a New Orleans

“Tradotto con il traduttore di Google”

El SKUSA Pro Tour SpringNationals ha preso il via lo scorso fine settimana a New Orleans, in Louisiana, presso il NOLA Motorsport Park, una struttura di livello mondiale a pochi minuti dal centro di Bourbon Street. I piloti Birel ART si sono messi in fila e preparati a combattere alcuni tra i migliori piloti di tutto il Nord America e del mondo negli eventi back to back.
 
Nella classe Shifter Masters (S4), Musser (3G) e Schermerhorn sarebbero le persone di spicco del gruppo che mostrerebbero velocità all’inizio della settimana. In pre-finale, Shermerhorn avrebbe finito il P5, mentre Musser sarebbe andato via con la vittoria. La finale vedrebbe Schermerhorn passare a P3, mentre Musser finirebbe con un margine di vittoria di 5 secondi, ma un paraurti posteriore rotto a causa del contatto lo avrebbe rimosso dalla classifica finale. Domenica, Musser si qualificherebbe P1, facendo una dichiarazione nella classe ultra competitiva, solo per sostenerlo con un P1 in pre finale, ma un piccolo errore alla fine lo ha messo in P2 nella finale.
 
X30 Senior (sabato) ha visto alcune difficoltà per Norberg, poiché è stato coinvolto in alcuni incidenti inevitabili nell’angolo uno della prefinale e della finale, nonostante sia stato in una delle sessioni cronometrate ufficiali più veloci. Anche Nicky Hayes (PGR) ha ottenuto qualche successo, finendo il P9 in prefinale e un P5 in finale. Domenica, Norberg avrebbe fatto uno sforzo di qualificazione P5 e rimanere lì per la sua prefinale e finale.
 
X30 Junior, una classe molto competitiva, ha ottenuto la pole qualificata da Nepveu, tuttavia una penalità per una bozza sbagliata ha portato via molti dei suoi migliori giri. Nepveu correrà dal 21 ° in pre-finale fino al 7 ° con il giro più veloce della sessione. Nella finale, Nepveu è passato dal P7 al comando dal 4 ° giro, ma un errore minore di non difendere un angolo lo avrebbe lasciato con P3, ma ancora con un giro veloce della gara e ancora un ottimo drive del giovane pilota canadese. Domenica, anche con problemi al motore, Nepveu ha qualificato P5, ma in pre finale il suo motore sarebbe stato nuovamente il colpevole di un DNF. Partito 44 ° in finale, Nepveu ha lavorato in modo eccezionalmente veloce fino al P6, con il suo compagno di squadra Mac Clark (Prime Power Team) che ha sbaragliato un P7; una prestazione eccellente dal duo.

X30 Masters è diventato una classe molto professionale, con molti piloti in competizione spesso decorati con anni di esperienza e campionati internazionali. Peterson e Tatikian sono normalmente i primi classificati in questa classe, con Peterson (PGR) che ha conquistato un P5 in prefinale sabato, ma un’enorme vittoria in finale. Domenica, Tatikian si qualificherebbe P5, ma nella pre-finale Peterson avrebbe afferrato la stessa posizione. Nel finale, sarebbe Peterson di PGR che prenderebbe P3 e guadagnerebbe punti di campionato più importanti. Inoltre, la classe S2, che è cresciuta considerevolmente, ha visto Ilavia (3G) conquistare un solido P5 in finale contro alcuni dei migliori piloti di guida in America.
 
Dominic Labrecque, Presidente, Birel ART N.A. – “Cinque podi, una vittoria, abbinata ad una grande velocità in tutte le classi, penso che abbiamo dimostrato quanto bene i nostri prodotti Birel ART funzionino. Ogni gara è importante, ma il nostro obiettivo è mantenere la coerenza per guadagnare punti in campionato. Stare fuori dai guai e fare una gara pulita è ciò che pratichiamo e intendiamo portare questa mentalità a Sonoma a maggio “.
 
Coy Arbor, Team Manager, Birel ART N.A. – “Questa pista è veloce, ed è impegnativa per il guidatore. Abbiamo lavorato su alcuni elementi nuovi al programma Junior, e sicuramente sta dando i suoi frutti. Siamo orgogliosi di ciò che stanno facendo i nostri piloti, quindi avremmo continuato a mantenere questo slancio “.