CIK-FIA European Champs, Round 2: vincono Hiltbrand (OK), Vidales (OKJ) e Federer (KZ2)

CIK-FIA European Champs, Round 2: vincono Hiltbrand (OK), Vidales (OKJ) e Federer (KZ2)

La pioggia movimenta tutte le finale.

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

Scopri gli aggiornamenti minuto per minuto vai al LIVE NOW

OK Final
Pedro Hiltbrand (CRG/Parilla) vince davanti a Logan Sargeant (FA KArt/Vortex) e Christian Lundgaard (Ricciardo Kart/Parilla), poi penalizzato, una gara pazza.
Tutto si decide all’ultimo giro quando Tom Joyner (Zanardi/Parilla) riesce a superare Sargeant. L’inglese, però, viene spinto da Karol Basz (Kosmic/Vortex). I due perdono tempo e finiscono 4° e 5°. Ne approfittano Pedro Hiltbrand che va a vincere, Logan Sargeant, secondo, e Christian Lundgaard, in rimonta dopo la partenza in P17. Gara incredibile anche per Paavo Tonteri (CRG/Parilla): partito da P27 dopo un incidente in prefinale, finisce settimo. Nel dopogara, Lungaard riceve 10″ di penalizzazione e lascia quindi il 3° gradino del podio a Joyner.








[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

OKJ Final
La gara inizia con pista bagnata, ma con tutti i piloti che montano gomme slick. I primi giri, quindi, sono molto complicati.
Alla fine la spunta David Vidales (Tony Kart / Vortex), davanti a Kiern Jewiss (Exprit / Vortex) e Isac Blomqvist (Tony Kart / Vortex). Il pilota svedese di Ward Racing recupera ben 13 posizioni rispetto alla griglia di partenza e conclude ancora a podio.
Fuori proprio all’ultimo 2 protagonisti, Noah Watt (Tony Kart / Vortex) e Caio Collet (Birel Art / Parilla), per un incidente.





 

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

KZ2 Final
Fabian Federer (CRG / Modena Engines) vince una gara che si conclude con la bandiera rossa a causa della pioggia, quando tutti i piloti sono in pista con le gomme rain.
In seconda posizione troviamo Stan Pex (CRG / Vortex), seguito da Dylan Davies (CRG /TM Racing). I tre sono i migliori con la pista bagnata e gomme slick e danno spettacolo fino alla bandiera rossa al 19° giro dei 24 in programma.
Alessandro Irlando (Energy Corse / TM Racing) e Matteo Viganò (Top Kart / Parilla) finiscono 4° e 5° dopo aver occupato anche la prima e seconda posizione.




[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]