CIK-FIA European Championship KZ2-OK-OK Junior + Academy Trophy a Le Mans (F) – Le classifiche di campionato

CIK-FIA European Championship KZ2-OK-OK Junior + Academy Trophy a Le Mans (F) – Le classifiche di campionato

2017-cik-fia-eu-champ-le-mans-heats
[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”20″]
Nuove leadership nelle classifiche CIK-FIA, dopo l’Europeo a Le Mans: comandano Vidales (Tony Kart-Vortex OK), Köhler (D – Tony Kart-Vortex KZ2), Edgar (GB – Exprit-TM OKJ) e Handsaeme (B – Exprit-Vortex Academy). Tutto nel servizio speciale da Le Mans, la prossima settimana su Motorsport.tv.

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”20″]

[one_half]

[dropcap]S[/dropcap]i aprono le volate ai titoli europei CIK-FIA.
Il karting internazionale continua a offrire spettacolo anche nelle strategie di classifica, dopo aver appassionato per le grandi battaglie in pista: dal weekend appena trascorso di Le Mans, il traguardo di campionato è più vicino e ogni sorpasso in gara può essere determinante. Al prossimo appuntamento di Alaharma, il 23 luglio in Finlandia, OK e OK Junior saranno alla penultima tappa di stagione, mentre il CIK-FIA Karting Academy Trophy avrà già il suo traguardo finale. A Kristianstad, la settimana successiva in Svezia, le quattro categorie KZ, KZ2, OK e OK Junior assegneranno i titoli europei. Uno sguardo alle nuove classifiche, dopo la tappa francese di domenica scorsa, anticipa gli scenari che si preparano in Scandinavia.

Immagini da non perdere nel finale di Campionato.
Anche le telecamere della produzione di WSK Promotion hanno gli obiettivi puntati sul traguardo finale. Un quadro generale lo offrirà il servizio speciale di Motorsport.tv, in programmazione la prossima settimana, con il reportage dal Le Mans Karting International.

Caccia aperta a Vidales in OK.
La classifica OK si rivoluziona di gara in gara: lo spagnolo David Vidales (Tony Kart-Vortex-LeCont) ha neutralizzato l’iniziale fuga del francese Theo Pourchaire (Kosmic-Vortex), andando in testa nella gara di casa a OIviedo (E). A Le Mans, invece, Vidales (nella foto sopra) ha segnato il passo, lasciando tutto il palcoscenico a Lorenzo Travisanutto (Zanardi-Parilla): il pordenonese, grazie alla vittoria esemplare conquistata nel dipartimento della Sarthe, si avvicina decisamente alla testa della classifica. In Campionato Vidales resta in testa con 45 punti, nonostante la mancata qualifica nella Finale francese. Pourchaire lo raggiunge, staccato ora dal leader di un solo punto. Alle loro spalle preparano l’attacco ben tre piloti, a pari merito con 37 punti: sono l’inglese Clement Novalak (Tony Kart-Vortex), il polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex) e Travisanutto, new entry nella top-five.

Balzo in avanti di Köhler in KZ2.
L’ultimo giro della Finale KZ2 di Le Mans, durante il quale il bergamasco Matteo Viganò (Tony Kart-Vortex-Bridgestone) ha dovuto fermarsi perdendo una vittoria

[/one_half]

[one_half_last]
ormai certa, ha rivoluzionato la classifica: la vittoria ottenuta in Francia ha lanciato in avanti il senese Paolo Ippolito (Lenzo-LKE), che ha scavalcato l’ex leader Viganò salendo al secondo posto in classifica, a 42 punti. Secondo a pari merito è il pugliese Alex Irlando (Sodi-TM), anche lui in ascesa grazie al quinto posto ottenuto domenica scorsa. La sorpresa è Leon Köhler (Tony Kart-Vortex, sopra): senza ancora ottenere vittorie, il tedesco è salito in testa alla classifica, grazie ai soli piazzamenti ottenuti nei primi due appuntamenti di campionato. Köhler, che ha sommato finora 47 punti, resta facilmente raggiungibile nell’ultimo appuntamento di Kristianstad. Viganò, quarto con 40 punti, resta a pieno titolo tra i favoriti, insieme al lituano Rokas Baciuska (Sodi-TM), che in Campionato occupa il quinto posto con 35 punti.

Edgar torna al comando in OK Junior.
La stagione è piena di sorprese anche in OK Junior: torna al comando l’inglese Jonny Edgar (Exprit-TM-Vega, sopra), salito a 61 punti grazie al terzo posto conquistato a Le Mans. Bel colpo anche quello messo a segno dal tedesco O’neill Muth (Zanardi-Parilla), che vincendo in Francia risale in classifica fino a installarsi al secondo posto con 49 punti. Sul circuito della Sarthe è invece andata male all’inglese Harry Thompson (FA Kart-Vortex), che senza aver guadagnato punti al termine di una sfortunata Finale perde la leadership e scende al terzo posto, restando a 45 punti. Alle sue spalle incombe pure il francese Hadrien David (Zanardi-Parilla), che risale quarto con 43 punti grazie al secondo posto di domenica scorsa. É vicino anche l’inglese Christopher Lulham (Tony Kart-Parilla), quinto con 41 punti.

Handsaeme nuovo leader in Academy Trophy.

Xavier Handsaeme (nella foto sopra) ha fatto en plein a Le Mans, dove la conquista della vittoria in Finale è servita al belga per balzare in testa alla classifica con 59 punti. L’olandese Tijmen van der Helm resta in corsa, mantenendo il secondo posto con 46 punti dopo aver concluso quarto in Francia. New entry al top della classifica è Sami Meguetounif, andato meritatamente a podio a Le Mans. Il francese occupa la stessa posizione in classifica, con 39 punti. A Mike van Vugt i punti sono invece mancati: perciò l’olandese perde la leadership e scende al quarto posto, restando a quota 35, seguito dall’inglese Joseph Taylor con 30 punti.

[/one_half_last]

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[box type=”shadow”] Fonte: press@wskarting.com [/box]

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]