Campionato Europeo KZ2 – Salbris: Renaudin vince e Petit sul podio con SODI

Karting, RENAUDIN ADRIEN, KZ2, F, SODI / TM RACING / LECONT, CPB SPORT, EUROPEAN CHAMPIONSHIP, SALBRIS, International Race, © KSP Reportages

“Tradotto con il traduttore di Google”

Il primo dei due eventi del campionato europeo KZ & KZ2 2018 si è svolto sul circuito di Salbris con circa 100 partecipanti internazionali. Ben rappresentata con 15 kart entrati, il telaio Sodi ancora una volta ha funzionato bene durante un fine settimana molto difficile. In KZ2, il pilota del team CPB Sport, Adrien Renaudin, ha ottenuto una magnifica vittoria mentre Hubert Petit, un pilota privato al 100%, era sul terzo gradino del podio. In KZ, i due piloti ufficiali del team SODI, Anthony Abbasse e Alex Irlando, hanno terminato con stile al 5 ° e 6 ° posto. La lotta per il titolo europeo è ora pienamente impegnata per Sodikart.

Con 13 telai all’inizio del campionato europeo KZ2, Sodikart è stato il secondo marchio più rappresentato a Salbris. Sappiamo del successo del marchio francese sul territorio nazionale, ma la sua reputazione si estende ben oltre i confini del suo paese di origine, in quanto i piloti provenienti da Grecia, Lituania, Estonia, Spagna e Norvegia hanno scelto di affidarsi ai prodotti della fabbrica di Nantes.

Sodikart non viene coinvolto direttamente nella competizione KZ2. Questa è l’area riservata ai team privati ​​e ai semplici dilettanti. È una grande soddisfazione per il marchio francese contribuire indirettamente al successo di alcuni di essi con la qualità del suo prodotto. CPB Sport, il team satellite di Sodikart, esegue i suoi kart in modo completamente indipendente, come fanno gli altri team. Gli elementi comuni tra le squadre, grandi o piccoli, sono la cooperazione tra loro e la presenza rassicurante del Sodi Racing Team. Le informazioni circolano facilmente tra tutti i driver Sodi, sia in KZ che in KZ2, e tutti beneficiano e progrediscono più velocemente.

Sotto il sole e aumentando il calore a Salbris, Adrien Renaudin (Sodi / TM) ha ottenuto una superba corsa in testa alle manche di qualificazione, seguita da Hubert Petit (Sodi / TM), entrambe dominanti la feroce competizione. Per il team CPB Sport e per quello della piccola squadra con i mezzi limitati di Hubert Petit, il telaio Sodi ha funzionato a meraviglia. Renaudin ha fatto una magnifica corsa in solitaria davanti alla Finale e ha vinto con il giro più veloce in gara, mentre Petit ha assicurato un ottimo 3 ° posto. Gillian Lay (Sodi / TM) ha completato il successo di CPB Sport raggiungendo l’8 ° posto dopo una straordinaria rimonta dalla sua 29 ° volta in qualifica. Thomas Landais (Sodi / TM) ha pubblicato la sua migliore prestazione dell’anno in 16, così come Jean Nomblot (Sodi / TM) in recupero dal 45 ° in 23 °. Gli altri finalisti, Brad Benavides (Sodi / TM) e Tom Leuillet (Sodi / TM) hanno incontrato battute d’arresto in pista.

Con i colori del Sodi Racing Team, Anthony Abbasse si è dimostrato molto competitivo, ma ha perso tempo nella dura battaglia delle manche, mentre Alex Irlando ha avuto un eccellente top 10 nella sua prima apparizione in KZ. Hanno migliorato sia il loro punteggio in Finale, terminando rispettivamente il 5 ° e 6 ° in questa competizione molto intensa.

I concorrenti attendono con impazienza la gara di Lonato in Italia a metà luglio per confermare le eccellenti prestazioni del telaio Sodi a livello europeo.