Campionato Europeo KZ, Sarno: Jorrit Pex diventa campione Europeo KZ per la terza volta, Camplese vince una finale incandescente

Era impossibile da prevedere basandosi solo sulla classifica generale prima della finale del FIA Karting European Championship classe KZ a Sarno (Italy) ma, Jorrit Pex, su cui probabilmente nessuno avrebbe scommesso per la vittoria del titolo, alla fine ha difeso con successo il Campionato che già vinse lo scorso anno. Camplese ha vinto la finale, davanti a Lammers e Pex.

In mattinata Alessandro Irlando Birel ART/TM Racing/B’stone) ha vinto l’ultima Qualifying Heats prima della finale guadagnando la possibilità di partire in prima fila. Simo Puhakka (Tony Kart/Vortex/B’stone) si è presentato come uno dei favoriti per la vittoria con il secondo posto nell’ ultima batteria, un risultato sufficiente per partire dalla pole position.

La finale si rivelerà poi essere una di quelle gare di cui parleremo a lungo negli anni a venire.

Le sorprese arrivano subito allo start. Il leader di Campionato Anthony Abbasse (Sodi/TM Racing/B’stone) e il momentaneamente vicecampione Matteo Viganò (Tony Kart/Vortex/B’stone) si scontrano alla curva 1 del primo giro.

Ciò ha immediatamente stravolto le prospettive della gara. Alex Irlando si ritrova a essere temporaneamente il campione Europeo in carica, tallonato nella classifica generale da Simo Puhakka. Ma anche loro si scontrano nel secondo giro, lasciando il comando della gara a Lorenzo Camplese (Tony Kart/Vortex/B’stone) che passerà per primo anche sotto la bandiera a scacchi.

Quindi, al terzo giro, Camplese si è trovato in testa alla classifica di Campionato con 41 punti, a parimerito con Anthony Abbasse – già ritiratosi- e Bas Lammers (Sodi/TM Racing/B’stone).

Lammers si trovava in seconda posizione e una vittoria avrebbe significato un altro Titolo Europeo da esporre nella sua bacheca. Ma il pilota olandese non è riuscito a tenere il passo dell’italiano Lorenzo Camplese che vince la finale ma non il titolo.

 

É un altro pilota, invece, a gioire al termine della giornata: Jorrit Pex (KR/Iame/B’stone). Il pilota Kart Republic si trovava in quarta posizione, appena dietro Marco Ardigò (Tony Kart/Vortex/B’stone). Al pilota olandese sarebbe bastato superare l’italiano per diventare ancora una volta Campione Euroopeo KZ.

La fortuna è stata dalla sua parte questa volta che ha visto Ardigò fermarsi davanti a lui all’undicesimo passaggio per un problema tecnico. Ciò ha permesso a Pex di salire sul podio e ha permesso al pilota Kart Republic di vincere ancora una volta il FIA Karting European Cahampionship categoria KZ, per un solo punto.

Jorrit Pex scrive così il suo nome nella storia del karting. É il primo pilota a portare Kart Republic al titolo KZ e ,con l’ennesimo titolo Europeo, diventa per tre volte Campine Europeo “KZ1”.

Final Results

PH: Sportinphoto