BRP-Rotax lancia la Rotax SIM RACING Challenge

BRP-Rotax lancia la Rotax SIM RACING Challenge

BRP-Rotax è lieta di annunciare il lancio di un evento speciale per la famiglia Rotax in tutto il mondo, così come tutti gli altri interessati a partecipare: la prima Rotax SIM RACING Challenge, una gara di realtà virtuale sulla piattaforma di iRacing.com.

Durante questa situazione COVID-19, in cui tutti dobbiamo stare al sicuro a casa, BRP-Rotax ha creato la possibilità per la community delle corse di lottare per il podio contro i piloti di tutto il mondo in un’esperienza di gara con formula eSport virtuale.

La prima sfida Rotax SIM RACING sarà online dal 27 aprile al 3 maggio 2020.

Tutti i piloti interessati sono chiamati a unirsi alla community di sim-racing globale per far parte di questo emozionante ed emozionante evento, in cui hai la possibilità di vincere un biglietto per le Rotax MAX Challenge Grand Finals
2020 in Bahrein alla guida del Rotax Project E20 eKart. Oltre a ciò, ci sono altri fantastici premi per vincere! I dettagli per la registrazione sono disponibili sul sito Web www.rotax-kart.com.

Il Sim Racing è già considerato uno strumento di allenamento estremamente prezioso per i corridori professionisti in cui possono rimanere “in forma” in gara quando non sono in pista. Piloti affermati della F1, che sono stati campioni Rotax durante la loro carriera di kart, come Max Verstappen, Lando Norris, George Russell, Nicholas Latifi e molti altri, stanno ora affinando le proprie abilità da casa mantenendosi attivi con le corse eSport. Un altro ex kartista, Rudy van Buren, è diventato il primo campione di eSports “World’s Fastest Gamer” della McLaren in F1, dove il suo straordinario talento gli ha permesso di realizzare il suo sogno di F1 come pilota di sviluppo simulatore e in questa stagione, continua questo ruolo per la Mahindra Racing Formula E Team.

“Con la sfida Rotax SIM RACING, BRP-Rotax sta entrando in un nuovo livello di eTechnology e siamo molto lieti di offrire questa entusiasmante opportunità alla nostra famiglia di corse e fan Rotax in tutto il mondo, insieme alla più ampia comunità Motorsport”, ha dichiarato Peter Ölsinger, Generale Manager BRP-Rotax / Membro del consiglio di amministrazione, Vicepresidente Vendite, Marketing RPS-Business & Communications. “Il vincitore ha la possibilità di prendere parte alla Rotax MAX Challenge Grand Finals 2020 in Bahrain, il momento clou annuale della stagione dei kart, dove i principali piloti Rotax partecipano a livello globale. Ma per ora, stiamo riunendo la nostra famiglia Rotax nella corsa contro COVID 19. ”

Rotax ha già tracciato la via dell’eKarting nelle ultime due stagioni e quando le corse riprenderanno quest’anno, il nuovo Progetto E20 aumenterà senza dubbio l’attenzione attorno ai kart elettrici.

Come funziona:

La Rotax SIM RACING Challenge è organizzata come un vero evento di gara. Nei primi 3 giorni, tutti i piloti hanno la possibilità di qualificarsi per le prefinali. In ciascuno di questi 3 giorni, i server saranno aperti per circa 5 ore per le qualifiche. I 72 piloti più veloci sono quindi in grado di mostrare le loro abilità durante le prefinali, che sono divise in 2 gruppi con 36 piloti ciascuno. I primi 18 di entrambe le prefinali si qualificheranno per la gara finale, dove si batteranno per il premio finale di un biglietto per competere al RMCGF 2020 in Bahrain. L’intera Rotax SIM RACING Challenge può essere seguita sul nostro streaming live su YouTube, supportato da commenti live.

Maggiori informazioni su registrazione e regolamenti sono disponibili su www.rotax-kart.com.