24 Hours Karting at Le Mans 2019: Sodikart vince per la seconda volta il FIA Karting Endurance Championship

[tradotto con il traduttore Google]

La 4a edizione del FIA Karting Endurance Championship si è conclusa con una vittoria indiscutibile per il team No.1 – Sodikart, vincitore del 24 Hours Karting 2019 a Le Mans. La gara è stata contrassegnata da una serie di relè molto veloci su una pista asciutta fino a domenica mattina. La pioggia è arrivata fino all’ultima ora della gara, con il traguardo che coincide con il ritorno del bel tempo. I motori OK hanno dimostrato ancora una volta la loro potenza e affidabilità in una competizione che richiede attrezzature e piloti.

Sabato 28 settembre, Felipe Massa, il presidente della CIK-FIA, ha dato il via alla 24 Ore di Karting alle 15:00 in punto. Durante una breve conferenza stampa organizzata dall’Automobile Club de l’Ouest, ha voluto mostrare il sostegno della FIA per questo evento leggendario giunto alla sua 34a edizione: “Non sono stato in grado di accettare l’invito dell’ACO l’anno scorso e lo sono felice di essere stato in grado di venire a Le Mans quest’anno per il FIA Karting Endurance Championship. Sono sempre felice di poter sostenere un evento di kart così importante come questo. Ho apprezzato l’entusiasmo di un pubblico vasto e appassionato. La FIA desidera continuare a supportare Endurance Karting insieme agli organizzatori in futuro. Quest’anno, il campo OK è stato più piccolo rispetto al passato e l’impegno di diversi team di fabbrica sarebbe positivo per la disciplina “.

Il primo utilizzo di MG Tyres ha dato piena soddisfazione alle squadre, sia sull’asciutto che durante i relè sotto la pioggia. Il detentore della Pole Position nelle qualifiche, kart n. 24 – Wintec (Sodi / Vortex / MG Tyres) è partito bene dal 1 ° posto al sole, ma il detentore del titolo, il n. 1 – Sodikart (Sodi / TM Racing / MG Tyres) è andato dritto all’attacco. Il leader per la prima mezz’ora, Sodikart ha dovuto tornare presto ai box per sostituire le loro valvole. Il n. 50 – K50 Kart Mag (Tony Kart / Vortex / MG Tyres) ha preso il suo posto di fronte al n. 55 – Rouen Espace Karting (Sodi / Iame / MG Tyres). Sodikart ha spinto per recuperare il tempo perso e ha recuperato il 2 ° posto nella seconda ora di gara. In balia di relè e strategie di pneumatici, Sodikart e Rouen Espace Karting si sono alternati al 1 ° posto. Fu solo a mezzanotte che Sodikart prese il comando e iniziò a distanziare i loro rivali. Wintec aveva ripetuto problemi meccanici che li hanno fatti cadere in fondo alla classifica. Sono riusciti a tornare in pista e impostare il giro più veloce della gara, 53”541, prima di passare molto tempo ai box.

Al mattino presto, dopo 17 ore di gara, Sodikart era nove giri avanti rispetto a Rouen Espace Karting, mentre il K50 Kart Mag era terzo, un giro più indietro. N. 73 – MSA Racing (Kosmic / Vortex / MG Tyres) ha seguito la 4 ° posizione a 18 giri dal leader. Di intensità variabile, le docce sono proseguite tutta la mattina, mentre la presa è cambiata costantemente. In queste condizioni, Sodikart ha ampliato il gap in testa. La pioggia si è fermata nell’ultima ora e il traguardo ha beneficiato di un breve soleggiamento. Sodikart ha celebrato un altro successo nel FIA Karting Endurance Championship vincendo il 24 Hours Karting del 2019 con un comodo vantaggio di 13 giri su Rouen Espace Karting e 16 giri su K50 Kart Mag.

Classifica finale del FIA Karting Endurance Championship 2019

1- Sodikart
Sodi / TM Racing / MG Tires- Anthony Abbasse (FRA) – Low Lammers (NLD) – Adrien Renaudin (FRA) – Jean Nomblot (FRA) – 1446 giri

2- Rouen Espace Karting
Sodi / Iame / MG Tires- Gauthier Becq (FRA) – Maxime Bidard (FRA) – Charles Fiault (FRA) – Kevin Petit (FRA) – 13 giri

3- K50 Kart Mag
Tony Kart / Vortex / MG Tires – Kilian Belhaire (FRA) – Tom Uzan (FRA) – Hugo Arnaud (FRA) – Thomas Imbourg (FRA) – 16 giri

4- MSA Racing
Kosmic / Vortex / MG Tires – Nicolas Markiewicz (FRA) – Camille Prouteau (FRA) – Como Paris-Piel (FRA) – Gwenael Loison (FRA) – 36 giri

5- Czech Endurance Karting
CRG / IAME / MG Tires – Sona Ptackova (CZE) – Krystof Badgar (CZE) – Marek Kronovsky (CZE) – Dominik Javureek (CZE) – 99 giri.