24 Hours Karting 2019: Wintec in pole position in GP1, SO 24 KMD in GP2

[tradotto con il traduttore Google]

I preparativi finali per la 34a edizione della 24 Hours Karting hanno visto piovere sul circuito internazionale di Karting di Le Mans nel pomeriggio di giovedì 26 settembre. La pista si stava asciugando venerdì mattina tardi e la sessione di prove ufficiali ha permesso di sviluppare una gerarchia su pneumatici slick, usando MG Tyres per GP1 e LeCont in GP2 e GP-Junior. Alcuni pomeriggi si sono verificati venerdì pomeriggio in qualifica, anche se ha terminato su una pista asciutta con pole position per Wintec e il giro più veloce in GP2 per SO 24 KMD in un campo di 27 squadre.

Dopo lunghe sessioni di prove libere intese principalmente a perfezionare lo sviluppo dell’attrezzatura e la preparazione per i team tecnici, era difficile farsi un’idea delle forze coinvolte, soprattutto perché l’impugnatura variava spesso a causa di diverse docce lunghe e brevi. In GP1, il n. 1 Sodikart (Sodi / TM) è stato il più veloce nella sessione libera ufficiale con un giro di 53’966, n. 24 Wintec (Sodi / Vortex) seguito da 0,286 ” e n. 55 Rouen Espace Karting (Sodi / Iame) era 3 ° davanti al numero 73 MSA Racing (Kosmic / Vortex) e al numero 50 K50 Kart Mag. In GP2, il n. 72 SO 24 KMD (Sodi / Rotax) ha finalmente sfruttato il vantaggio di meno di un decimo rispetto al n. 21 della Val de Loire (Kosmic / Rotax), con il n. 76 Circuit of Europe (Sodi / Rotax) che ha chiuso al terzo posto . L’unico GP Junior, n. 54 GK Kart 53 (Sodi / Rotax) era sedicesimo.

Pole in GP1 per Wintec
A Le Mans, per il 24 Hours Karting, le fasi di qualificazione hanno la particolarità di svolgersi in quattro sessioni successive durante le quali le più lente vengono gradualmente eliminate. Wintec, K50 Mag Kart e Sodikart hanno registrato rispettivamente i tempi più veloci in Q4, Q3 e Q2. Ma è il n. 24 – Wintec – Sodi / Vortex – William Bertrand (FRA) – Erwann Lettellier (FRA) – Lucas Valkre (FRA) – Evann Mallet (FRA) che ha finalmente conquistato la pole in Q1 con un giro di 53”549 . Il titolare del titolo FIA Karting Endurance Champion, n. 1 – Sodikart – Sodi / TM – Anthony Abbasse (FRA) – Bas Lammers (NLD) – Adrien Renaudin (FRA) – Jean Nomblot (FRA), seguito in seconda posizione di 34 millesimi, mentre il n. 50 – K50 Kart Mag – Tony Kart / Vortex – Kilian Belhaire (FRA) – Tom Uzan (FRA) – Hugo Arnaud (FRA) – Thomas Imbourg (FRA) ha chiuso terzo, davanti al n. 55 – Rouen Espace Karting – Sodi / Iame – Gauthier Becq (FRA) – Maxime Bidard (FRA) – Charles Fiault (FRA) – Kevin Petit (FRA).

SO 24 KMD più veloce in GP2
Mentre il n. 9 RMC Germania (Sodi / Rotax) ha chiuso al 2 ° posto assoluto e la GP2 in testa nel quarto trimestre, il n. 72 So 24 KMD (Sodi / Rotax) e il n. 21 Valle della Loira (Kosmic / Rotax) hanno segnato i tempi più veloci nel Q3 e Q2. SO 24 KMD con Léo Payen (FRA), Marc Cammarata (FRA), Mathys Poulet (FRA), Mickaël Dauphin (FRA) ed Emilien Carde (FRA) hanno preso la pole position in GP2 con il 5 ° posto in Q1 con un tempo di 54 ” 699 contro N. 10 Red Racing – SWS (Sodi / Rotax) con Marco Zipoli (ITA), Michele Santolini (ITA), Edgard Kanah (ITA), Guillaume Treillard de Quinemont (FRA) e Bastien Leguay (FRA). Il numero 44 di Malevaut Sport (Tony Kart / Rotax) con Anthony Billout (FRA), Axel Dapp (FRA), Alexandre Nicogossian (FRA) e Charles Seguin (FRA) ha seguito la terza posizione. Il numero 54 del GK Kart 53 (Sodi / Rotax) GP-Junior con Lucca Brizzi (FRA), Maxime Marion (FRA), Maximilien Menu (FRA) e Maxence Godinho (FRA), era 15 °.

Le qualifiche sono un’introduzione a una battaglia di diversa scala che inizia sabato 28 settembre alle 15:00 per una corsa inarrestabile durante la quale tutto può accadere. La mattinata sarà dedicata ai minuti 4×24 per Minime e Cadet, in gara dalle 10:50 alle 12:20, quindi agli storici kart dei “20.000 giri / min” per la loro finale finale dalle 12:30. Quindi il Karting 24 ore inizierà con una presentazione dettagliata delle squadre per un assemblaggio della griglia dalle 14:00. Alle 15:00 in punto, Felipe Massa, il presidente della CIK-FIA, inizierà le 24 ore contemporaneamente ai camion 24 ore non lontano sul circuito Bugatti.

Segui la 24 Hours Karting 2019 con #24HKARTING