Bertuzzi Motori

La BM motori per go kart nasce agli inizi degli anni 1960 per volontà del Camillo Bertuzzi, comproprietario della ditta Astra di Piacenza assieme ai fratelli Enzo e Roberto. La sigla BM sta ad indicare le iniziali del padre, Bertuzzi Mario, fondatore dell’Astra. L’iniziativa si sviluppa agli inizi degli anni 1960 per fornire a Camillo, all’epoca pilota di go kart, un motore con buone prestazioni ed esclusivo per la categoria 125 c.c. con cambio, limitando la costruzione in alcuni esemplari, per poi passare alla produzione dei 100 c.c. a presa diretta. Nel 1975 al termine della stagione la BM, sia telai che motori, viene acquistata da Nino Rovelli per passarne la produzione e lavorazione alla I.A.M.E., proprietaria di altre marche di motori da kart Parilla, Komet e Sirio già dei Rovelli: la produzione in serie dei motori BM durerà fino agli inizi degli anni 80. Sede principale Piacenza
(via https://it.wikipedia.org/wiki/BM_Karting)