Un altro podio mondiale per Energy Corse!

SKARAS EMIL, KZ2, S, ENERGY CORSE / TM RACING / BRIDGESTONE, Energy Corse SRL, FIA Karting International Super Cup, LONATO, International Race, © KSP Reportages

Lo svedese Emil Skaras e il team Energy Corse hanno confermato il loro titolo di campione europeo KZ2 salendo sul terzo gradino del podio dell’International Super Cup, vera e propria Coppa del mondo di questa difficile categoria che ha schierato ancora una volta più di 120 piloti sul circuito di Lonato. Il kart Energy Corse-TM Racing rimane sempre un riferimento nelle gare internazionali di alto livello.

Skaras infiamma la finale

In presenza dei migliori piloti mondiali della KZ2, tutti i costruttori e tutti i team erano ai blocchi di partenza sul celebre South Garda Karting di Lonato per questo grande evento della stagione. In queste condizioni particolarmente competitive bisognava raggiungere la perfezione per sperare di salire sul podio e il team Energy Corse si è dimostrato all’altezza della situazione grazie all’enorme lavoro realizzato. La performance del kart non ha mai deluso in questo difficile meeting, lo staff tecnico ha svolto il proprio ruolo in modo ammirevole ed Emil Skaras ha perfettamente gestito questa competitività.

“È stata una gara molto difficile”, ha ammesso il pilota svedese. “Dopo aver conquistato il terzo tempo nelle prove cronometrate, il mio percorso nelle manche è stato impeccabile con tre vittorie e tre secondi posti! In finale, partendo dalla prima fila, sapevo che la vittoria era alla portata. Sono anche riuscito a passare in testa e speravo di regalare questa Coppa a Energy Corse che l’aveva già vinta in passato. Ma la situazione si è fatta tesa alla curva successiva e ho perso alcune posizioni. Sono rimasto concentrato e sono riuscito a conquistare il terzo gradino del podio. Vorrei ringraziare il team Energy Corse che mi ha fornito un telaio incredibilmente efficace e Galiffa Tuning per i motori TM Racing super performanti. Campione europeo e terzo classificato in questa grande prova mondiale, è stupendo!”

Qualificato in modo straordinario nella finale, il suo compatriota Isack Sjokvist ha purtroppo dovuto ritirarsi a inizio gara, mentre l’italiano Moritz Ebner e l’estone Kaspar Kallasmaa hanno accumulato esperienza in occasione di questo meeting.

Risultati a tutti i livelli

Nelle settimane che hanno preceduto questo importante evento Energy Corse si è distinta a più riprese. Nel Campionato del mondo FIA Karting ad Alahärmä, il finlandese Rasmus Joutsimies è stata una delle rivelazioni della categoria OK. Al termine della lunga maratona delle manche di qualificazione occupava il quinto posto, ma un incidente avvenuto in finale lo ha privato di un eccellente risultato. Nella OK-Junior, Robert De Haan ha portato il suo Energy Corse-TM Racing al settimo posto in finale dopo una straordinaria rimonta di dieci posizioni!

Nel Campionato italiano, il giamaicano Alex Powell ha conquistato un altro podio in occasione dell’ultima prova a Val Vibrata e si è aggiudicato il terzo posto finale nella 60 Mini. I piloti del team ASD Revolution, l’italiano Francesco Marenghi e il norvegese Marcus Saeter, si sono battuti nelle prime posizioni, Saeter riuscendo persino a imporsi in Gara 2. “Formare i giovani piloti è un ruolo che abbiamo sempre preso molto seriamente”, ha concluso Mick Panigada, responsabile del marchio Energy Corse. “Il nostro obiettivo è accompagnarli affinché riescano a fare carriera riuscendo a essere più competitivi e ad avere una solida condizione psicologica.”

Il marchio italiano ha inoltre potuto festeggiare i successi e i podi conquistati dai distributori Energy Corse presenti in tutto il mondo. Complimenti anche a loro…