Tony Kart Racing Team – rinnovata la partnership con FDA

Tony Kart Racing Team – rinnovata la partnership con FDA

Il Tony Kart Racing Team è orgoglioso di annunciare il rinnovo della collaborazione con la Ferrari Driver Academy, il programma sportivo di Ferrari nato con il preciso intento di preparare i giovani piloti all’approdo in Formula 1 in Scuderia Ferrari.

Dal 2016, anno di avvio dell’accordo, la sinergia tra il nostro Racing Team e la casa di Maranello ha già dato la possibilità a diversi piloti Tony Kart di confrontarsi con gli allievi della FDA nel corso di campus organizzati in pista e di avere accesso a un percorso formativounico. Analogamente, i piloti FDA hanno partecipato a diverse giornate al volante dei mezzi Tony Kart, utili per la preparazione fisica e tecnica anche in ottica monoposto.
La partnership ha già portato all’ingresso in FDA di alcuni piloti del nostro racing team, come Marcus Armstrong, che nel 2017 è stato capace di vincere l’Italian F.4 Championship Powered by Abarth Giancluca Petecof, secondo nell’Italian F.4 Championship 2019. Anche Mick Schumacher, vincitore del FIA Formula 3 European Championship 2018 è stato un pilota Tony Kart Racing Team per parecchie stagioni.

A compiere l’analogo passaggio verso FDA, su proposta della stessa Tony Kart, è, oggi, Dino Beganovic, talento svedese da sempre al volante dei prodotti Tony Kart, pronto a debuttare in monoposto con il Prema Powerteam. La notizia conferma una volta di più la bontà della collaborazione e il proficuo metodo di lavoro stabilito nel corso degli anni. Ovviamente più che soddisfatto anche lo stesso Beganovic: “Sono molto felice per l’opportunità di unirmi alla Ferrari Driver Academy per la mia prima stagione di corse, e voglio ringraziare Tony Kart per tutto l’aiuto che mi ha dato”.

Sulla base di questi riscontri più che positivi, il rinnovato accordo prevede di intensificare le iniziative congiunte tra Tony Kart Racing Team e Ferrari Driver Academy nel corso del 2020 e degli anni successivi, con l’organizzazione di un maggior numero di giornate in pista e una sempre più attenta attività di scouting.