Maxime Furon-Castelain issa in alto i colori del Lussemburgo nell’ Academy Trophy

FURON-CASTELAIN MAXIME, Academy, L, Exprit / Vortex / Bridgestone, Furon Pierre, FIA Karting Academy Trophy, WACKERSDORF, International Race, © KSP Reportages

[tradotto con il traduttore Google]

Dopo un promettente test drive nel Campionato Europeo FIA Karting – Junior ad Angerville, Maxime Furon-Castelain ha fatto il suo debutto nel FIA Karting Academy Trophy in Germania sul circuito di Wackersdorf. Durante una competizione resa difficile dalle condizioni climatiche irregolari, il giovane lussemburghese ha dimostrato ancora una volta il suo talento passando dalla 31a alla 13a posizione domenica 5 maggio 2019.

Sebbene Maxime non sia il primo pilota a rappresentare il Lussemburgo nel FIA Karting Academy Trophy, è sicuramente il più giovane a indossare i colori del Granducato. All’età di 11 anni, Maxime è anche il più giovane del campo di 50 piloti provenienti da 47 nazioni in tutto il mondo che hanno gareggiato a parità di condizioni in Baviera su identici kart Exprit / Vortex / B’stone.

Venerdì, avendo lasciato il segno durante le sessioni di prove libere, Maxime ha spinto in qualifica al sole. Ha ottenuto il quinto miglior tempo del suo gruppo e ha ottenuto il 13 ° posto nella classifica generale, una prestazione stimolante contro avversari che erano generalmente molto più esperti. Incoraggiato sabato dalla presenza di Henry Schwirtz, capo del karting della federazione lussemburghese, l’ACL Sport, Maxime ha iniziato in settima posizione per la sua prima manche di qualifica. Equipaggiati con pneumatici slick, i kart si sono trovati in difficoltà quando è iniziata la pioggia sul giro di formazione. A mano a mano che gli incidenti si moltiplicavano, Maxime manteneva la calma sotto il diluvio. È andato fuori pista, ma ha controllato il suo kart per non perdere troppo tempo e poi è tornato in sesta posizione quando più della metà dei piloti si era ritirato. La seconda manche era ancora sotto la pioggia, ma questa volta con gomme da bagnato. Iniziando bene, Maxime è stato colpito dal pilota dietro di lui e ha colpito due concorrenti in difficoltà nel primo giro, portando al ritiro.

Maxime era al 31 ° posto dopo questo complicato giorno durante il quale non aveva commesso un errore. Ha iniziato domenica con un focus intenso e l’obiettivo di un buon posto in finale. Il sesto posto gli ha permesso di qualificarsi al 21 ° posto tra i 34 finalisti. Attento all’inizio della Finale, che si è svolto su una pista asciutta, Maxime ha evitato gli incidenti del primo giro e si è lanciato per attaccare i suoi avversari incatenandosi alla grande. Tornò vicino ai primi 10, ma stava perdendo terreno all’ultimo giro a causa di non controllare abbastanza i suoi inseguitori. Maxime ha concluso in eccellente 13 ° posizione, totalizzando 18 posizioni guadagnate durante il giorno.

“È stato un fine settimana difficile, ma molto informativo”, ha commentato Maxime. “Ho pianificato di essere tra i finalisti prima di tutto e questo obiettivo è stato ampiamente superato nonostante il ritiro dalla seconda manche. Sono molto felice di aver padroneggiato il mio Exprit / Vortex in questa nuova categoria in cui sono ancora il più giovane: ho ottenuto Ho usato questa situazione dal mio debutto! Ritornare dal 31 ° al 13 ° posto in un giorno mi ha dato molte soddisfazioni, soprattutto perché ho imparato molto con il mio meccanico Ulysse De Pauw. Grazie anche a Eric Verdaasdonk per il supporto e i consigli durante tutto il weekend, e ACL Sport e FIA ​​Karting per avermi permesso di partecipare al Trofeo Academy. ”

Maxime tornerà alla ruota del suo Kosmic / Iame per il secondo turno del Campionato Europeo Junior in una settimana a Genk, mentre il secondo incontro dell’Academy Trophy si svolgerà a Sarno dal 14 al 16 giugno.