Maranello Kart e SRP Racing Team protagonisti assoluti alla prima del DKM di Lonato

Maranello Kart e SRP Racing Team protagonisti assoluti alla prima del DKM di Lonato

E’ stata una bella dimostrazione di competitività quella messa in campo da Maranello Kart nell’apertura del DKM a Lonato, con i piloti di SRP Racing Team protagonisti assoluti per tutto il weekend della prima prova del Campionato Tedesco, che al South Garda Karting ha visto il record di presenze con quasi 200 iscritti.

 Il tempo incerto del fine settimana ha reso ancor più difficile questo primo impegno del DKM, soprattutto domenica, quando a tratti è caduta un po’ di pioggia ed ha reso complicata la scelta dei pneumatici.

 A eccellere in KZ2 è stato subito fin dalle prove di qualificazione Fabian Federer, portacolori del team SRP e campione in carica del DKM, autore di una spettacolare pole position in 45.192, ma anche il suo compagno di squadra Fabrizio Rosatisi è fatto valere con il nono tempo del proprio gruppo. Christoph Holdha accusato invece qualche problema e si è dovuto accontentare della 18ma posizione del proprio gruppo. Federerha poi dominato anche nelle manches, con due vittorie ineccepibili.

Una leggera pioggia prima delle finali ha consigliato a tutti di montare pneumatici rain, tutti escluso uno, Fabrizio Rosati, che partendo dalla 25ma posizione in Gara-1 ha tentato l’azzardo dei pneumatici slick intravedendo un leggero sole che avrebbe potuto cambiare la situazione. E per questa scelta che sembrava veramente un azzardo, Rosatiè stato invece ben presto premiato: la pista si è asciugata e ci ha messo poco a recuperare tutte le posizioni girando più veloce di due-tre secondi (!). “Sembrava che mi sorpassasse un aereo…”è stato il commento di molti suoi rivali. Rosatine ha anche doppiati diversi, fino a vincere la prima finale con un vantaggio di oltre 18 secondi sul suo compagno di team, Federer, che si è piazzato secondo. Hold ha concluso 15mo.

In Gara-2, con pista asciutta ma con un cielo che prometteva pioggia, tutti si sono presentati al via con gomme slick, ad eccezione di Rosatied altri due piloti che hanno optato per le gomme rain. Dopo il primo giro di pista, puntualmente è arrivata la pioggia, e per ragioni di sicurezza i piloti sono stati fatti rientrare tutti per il cambio gomme, togliendo a Rosatiun evidente vantaggio, ma la sicurezza ha avuto la priorità. A vincere su asfalto bagnato è stato “il mago della pioggia” Giannoni davanti a Iglesias. Federerè salito ancora una volta sul podio con il terzo posto. Holdsi è piazzato 15mo, Rosati23mo. Grazie al doppio risultato di Lonato, Federerè andato subito in testa al campionato con 45 punti.

In KZ2 Cup è stato il giovane tedesco Davids Trefilovs, altro portacolori del team SRP, a far salire Maranello Kart sul podio a cinque della finale, con un ottimo quarto posto. Molto bene anche Alessio La Martina, nella top-ten con l’ottava posizione. L’olandese Brio Huetingha concluso 22mo, il tedesco Andreas Dresen27mo. Nella OK-Junior il tedesco Jannik Julius-Bernhartsi è classificato 23mo in Gara-1 e 15mo in Gara-2, mentre a Paul Riebererè mancato molto poco nei risultati delle manches per potersi qualificare per la fase finale.

I prossimi appuntamenti del DKM:

12.05.2019 Wackersdorf (D)

14.07.2019 Kerpen (D)

04.08.2019 Genk (B)

06.10.2019 Ampfing (D)

 

Maranello Kart Media

15.04.2019

 

Nelle foto:1) Federer e Rosati; 2) Start KZ2 gara-2; 3) Rosati; 4) Federer; 5) Trofilovs.

Ph. Maranello Kart Media